25 Settembre 2020 - 13:13:36
sprint-logo

Torino-Pisa Under 16: Della Valle superbo, ma il gol non arriva

Le più lette

Lodrino-Virtus Lovere Under 19: Gatta, Guienne e Giustini da Lodrino con Love

Il Lodrino piega senza troppe difficoltà la Virtus Lovere e conquista il primato del girone 16 di Coppa Italia...

SprinteSport in edicola: il balletto delle ‘porte chiuse o aperte’, stop fino al 7 novembre?

SprinteSport è in edicola (e nello store digitale)! Il valzer delle gare 'a porte chiuse o a porte aperte':...

Junior Pontestura – Don Bosco At Coppa Prima Categoria: Abou Idriss incanta, la Junior travolge gli ospiti

I primi dieci minuti trascorrono all'insegna dell'equilibrio le due squadre, con schemi speculari, giocano entrambe con scambi rapidi a...

Se non segni non vinci. L’Under 16 del Torino, pur giocando un’ottima partita contro il Pisa, non riesce a trovare la rete e torna a casa con un solo punto. I ragazzi di Fioratti scivolano così al penultimo posto e continua a mancare la vittoria, l’ultima ormai più di due mesi fa con il Livorno fanalino di coda. Lo 0-0 non rispecchia la partita, visto che il match è stato giocato su ottimi ritmi e di occasioni ce ne sono state per entrambe le squadre. A meritare di più, alla fine, è il Torino, che nel secondo tempo ha almeno 8 occasioni per passare in vantaggio, ma più per errori propri non riesce a trovare il gol.

Fioratti conferma il 4-3-3 con il falso nueve che aveva battuto l’Inter in amichevole una settimana fa con Vaiarelli, Garello e Pino e lancia dal primo Fioccardi, che a sorpresa gioca come terzino sinistro. Quest’ultimo, da sempre difensore centrale, si è disimpegnato bene nel nuovo ruolo e la prestazione dà ragione all’intuizione del tecnico granata. Il Pisa di Lisuzzo, invece, si schiera con un 4-3-3 classico.

In avvio di gara si comprende immediatamente la trama della partita. Il Torino prova a manovrare dal basso, cercando di accelerare una volta arrivati sulla trequarti grazie agli scambi in velocità delle tre punte, ma il Pisa riesce spesso a triplicare sul possessore di palla, rendendo così molto complicato per i torelli far circolare la sfera. Quando però il pressing dei toscani viene superato, i granata riescono a rendersi pericolosi. La prima occasione è proprio per i ragazzi di Fioratti con Pino, che non arriva per un soffio su un ottimo cross di Garello. Poco dopo i torelli avrebbero l’occasione di passare, ma Della Valle di testa spedisce addosso a Maianti. Situazione che si ripete nel finale di tempo. Questa volta il difensore granata di piede devia una punizione di Fioccardi senza però angolare quanto basta. In mezzo è stato il Pisa ad andare vicino al vantaggio, ma il palo ferma Stigliano e grazia un Virano attento sulla ribattuta. Lo stesso estremo difensore del Torino è fenomenale all’ultimo sempre sulla punta toscana.

Nella ripresa il Torino prende definitivamente in mano le redini del match. Dopo appena dieci minuti i torelli si riproducono in un’azione spettacolare, poi conclusa male da Ruscello che calcia debolmente. Il Pisa nel secondo tempo sembra non riuscire a tenere lo stesso ritmo del primo e i granata riescono a trovare con più continuità gli scambi utili per liberarsi al tiro. Le principali occasioni, però, capitano sempre su piazzato. Della Valle prima e Barracane poi non riescono comunque a superare Maianti. A pochi secondi dal quarantesimo è Furlan ad andare vicino al gol, ma non sfrutta l’ottima imbucata, spedendo di poco a lato pur essendo a tu per tu con l’estremo difensore toscano. Non è però l’ultima occasione per i ragazzi di Fioratti, che nei minuti di recupero impegnano ancora una volta Maianti. Fioccardi ci prova su punizione e la sua conclusione viene respinta molto bene dal portiere neroazzurro.

IL TABELLINO DI TORINO-PISA

Torino-Pisa 0-0

TORINO (4-3-3): Virano 7.5, Barbagiovanni 6.5, Fioccardi 6.5, Della Valle 7, Vinotti 6.5, Barracane 6.5, Ruscello 6, Azizi 6 (41′ st Maniscalco sv), Garello 6 (11′ st Furlan 6), Vaiarelli 6.5, Pino 6. A disp. Mora, Cesari, Sarnelli, Ceriali, Vander Elst, Cafà. All. Fioratti 6.5.

PISA (4-3-3): Maianti 7, Del Pecchia 6, Ceccanti 6 (36′ st Nannetti sv), Sebastiano 6.5 (26′ st Montagnani sv), Lelli 6.5, Provinzano 5.5, Passoni 5.5 (26′ st Scarpa sv), Signorini 6 (13′ st Biagini 6), Stigliano 6, Cecila 6.5 (36′ st Benedini sv), Poerio 5.5 (36′ st Kazaki sv). A disp. Colucci, Di Vita, Balducci. All. Lisuzzo 6.

ARBITRO: Calzavara di Varese  7.

AMMONITI: 30′ Signorini (P), 43′ st Del Pecchia (P).

TORINO-PISA LE PAGELLE

TORINO

Virano 7.5 Compie una serie di parate determinanti. Permette ai suoi di rimanere sempre in gara.

Barbagiovanni 6.5 Gioca con ordine e determinazione, prova a spingere in avanti.

Fioccardi 6.5 Prima da terzino e prima da titolare. Pericoloso sui piazzati. Unico neo le rimesse laterali.

Della Valle 7 Leader della squadra. Sfiora più volte il gol del vantaggio, che sarebbe stato un perfetto modo per festeggiare la convocazione in Nazionale.

Vinotti 6.5 Detta i tempi molto bene, quando si spegna si sente.

Barracane 6.5 Molto attento e preciso. Chiude quasi sempre Stigliano, che sfugge raramente.

Ruscello 6 Pochi strappi, viene chiuso bene dal Pisa che spesso lo triplica. Due conclusioni da fuori un po’ frettolose gli impediscono di esultare.

Azizi 6 Più quantità che qualità. In mezzo c’è da fare la lotta e lui non si tira indietro. (41′ st Maniscalco sv)

Garello 6 Gioca da falso 9 e tutto sommato non gioca male. Può ancora crescere tanto. (11′ st Furlan 6 Entra e si rende protagonista di un bello scambio con Vaiarelli).

Vaiarelli 6.5 Le sue giocate sono fondamentali. Se riesce a scatenarsi il Torino ne beneficia.

Pino 6 Prova ad accendersi, ma spesso appare frettoloso nelle giocate. Può fare di più

Fioratti 6.5 Il suo Torino è bello e divertente. Manca precisione sotto porta. Il suo lavoro, però, va nella giusta direzione.

LE PAROLE A FINE GARA: FIORATTI

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli