Banchieri, tecnico Novara Under 16
Banchieri, tecnico Novara Under 16

Appuntamento con la storia e per la storia per il Novara Under 16 guidato da Simone Banchieri che si prende la finale che vale lo scudetto (il 23 giugno alle 17.so a Russi, Ravenna) e lo fa tingendo di Azzurro, il cielo di Novarello così come ha fatto per tutta la stagione. Superato in semifinale il Monza con un totale di 8-0, al termine di una stagione che vede e ha visto i ragazzi del Novara imbattuti presentarsi al meglio della condizione psico-fisica all’appuntamento più importante. Sì perchè nel 3-0 della gara di ritorno (quasi solo per la cabala visto la vittoria 5-0 all’andata degli Azzurri a Monzello) c’è tutto il bello del Novara. Squadra che ha trovato in Pinotti il terminale offensivo per scardinare chiunque, con al servizio la fantasia e la qualità assoluta di Pellegrini, Repetto e Pagani. Supportati da una mediana sapiente guidata da Bombino e Siciliano e da una linea a quattro in difesa che ha sulle corsie qualità e sostanza con Baldi e Moracchioli e nel mezzo due splendidi generali come Lorenzi e Favia. Per poi allargare la foto di gruppo e vedere come chi entra e subentra, dia sempre un valore aggiunto: da applausi il sinistro-gol di Gheller, la caparbietà del cercare e trovare la rete di Fusto e la voglia di stupire di Paglino (sfortunato nel non trovare la fortuna meritata). Per un viaggio che ha vissuto contro un Monza che all’inizio ha mostrato e dimostrato di voler essere dentro la gara ma che al primo colpo del vascello Novara è un po’ crollato. Dopo i tentativi di Pinotti, il tacco per gli applausi mancati di Pellegrini e la rovesciata sempre di Pellegrini (intervallati al 24’ dal primo tiro Monza di Caizza), proprio Pinotti ci mette la zampata al 34’ per il vantaggio di casa. Nella ripresa ritmi più blandi e tanti cambi ma Gheller si ritaglia lo spazio per un sinistro bomba all’incrocio (2-0), dopo che la rovesciata di Paglino trova un super Ciancio a dire di no. Per chiudere col timbro di Fusto che introduce gli applausi finali. E quell’appuntamento con la storia…

NOVARA-MONZA 3-0
RETI: 34′ Pinotti (N), 35′ st Gheller (N), 40′ st Fusto (N).
NOVARA (4-2-3-1): Spada 7 (30′ st Pallavicini 7), Baldi 7 (10′ st Ballone 7), Moracchioli 7.5, Bombino 7.5, Lorenzi 7.5, Favia 7, Pagani 7 (1′ st Paglino 7), Siciliano 7 (10′ st Gheller 7.5), Pinotti 8 (15′ st Fusto 7.5), Repetto 7.5 (30′ st Iannucci 7), Pellegrini 7.5 (1′ st Giffoni 7). A disp. Argilli, Paltrinieri. All. Banchieri.
MONZA (4-2-3-1): Ciancio 7, Raiola 6 (21′ st Donati Sarti 6), Fanelli 6.5 (24′ st Biscotti 6), Dragone 6 (6′ st Latorre 6), Ferrara 6.5, Redolfi 6, Vitanza 6 (1′ st Caprino 6), Prinelli 6 (1′ st Folla 6), Riva 6 (1′ st Polloni 6), Caizza 6.5, Mento 6 (1′ st Russica 6). A disp. Consiglio. All. Farina.

Pagelle Novara
Spada 7 Tonico e presente. 30′ st Pallavicini 7 Orgogliosamente.
Baldi 7 Contiene e appoggia. 10′ st Ballone 7 Anima e cuore.
Moracchioli 7.5 Splendidi cross e stantuffo.
Bombino 7.5 Motore Novara. Finale ’sotto minaccia’ di Banchieri a evitare il giallo.
Lorenzi 7.5 Splendido e impenetrabile.
Favia 7 Casello invalicabile per il Monza.
Pagani 7 Saetta e incorsore da destra. 1′ st Paglino 7 Rovesciata che meritava.
Siciliano 7 Testa e gambe del Novara. 10′ st Gheller 7.5 Gol da applausi all’incrocio.
Pinotti 8 Sponde, tocchi e tacchi, rincorse. E gol. 15′ st Fusto 7.5 Cerca e trova il gol.
Repetto 7.5 Idee e assist sempre al servizio. 30′ st Iannucci 7 Per gli applausi.
Pellegrini 7.5 Devastante e delizioso. 1′ st Giffoni 7 Nell’arena.
All. Banchieri 8 Splendida cavalcata. Ora appuntamento con la storia…

Pagelle Monza
Ciancio 7 Un paio di prodezze da applausi.
Raiola 6 Prova a resistere. 21′ st Donati Sarti 6 Ultimo assaggio.
Fanelli 6.5 Combatte e combattente. 24′ st Biscotti 6 Per l’applauso e i saluti finali.
Dragone 6 Non riesce ad imporsi ma lotta. 6′ st Latorre 6 Non semplice ma utile.
Ferrara 6.5 Bei duelli con Pinotti.
Redolfi 6 Prova a metterci qualche pezza.
Vitanza 6 Non riesce a inserire le marce del Monza. 1′ st Caprino 6 In battaglia.
Prinelli 6 Tra le linee senza incidere. 1′ st Folla 6 Agonista.
Riva 6 Prova a pungere invano. 1′ st Polloni 6 Ci mette il fisico: si fa sentire.
Caizza 6.5 Il più vivace e illuminato.
Mento 6 Esterno, un po’ troppo, alla gara. 1′ st Russica 6 Ci prova.
All. Farina 6 Passerella finale, doppio passivo penalizzante.