Stefano Savalli
Granozzo con Monticello (No)
Il sogno tricolore continua per il Novara di Banchieri che sbaraglia nella doppia sfida la Ternana di Odero e compagni, continuando a convincere e stupire come ha fatto per tutto l’anno. Partita quasi mai in discussione a Novarello, gli azzurri impongono il loro gioco e riescono a sviluppare la partita nel modo in cui l’avevano preparata: «Non era giusto gestire il vantaggio della gara d’andata» confessa Banchieri «Giochiamo un calcio offensivo e senza snaturarci abbiamo attaccato fin dai primi minuti». Infatti la prima occasione del match è di Giffoni, trovato bene da Pinotti, ma la conclusione è alta. Passano pochi minuti e il forcing del Novara continua, questa volta con Moracchioli che tenta il diagonale dopo essersi sovrapposto in fascia. Il vantaggio azzurro si concretizza al 20’: Bombino serve Pinotti giocando veloce una punizione, l’attaccante azzurro scarica in porta di sinistro dopo lo stop di tacco. La risposta rossonere arriva poco prima dell’intervallo, ma ci pensa il tandem Spada-Baldi a neutralizzarla: è bravo Odero ad attaccare la profondità e involarsi verso la porta, altrettanto bravo Spada in uscita a complicargli la conclusione e Baldi rifinisce allontanando il pericolo. Al quarto d’ora della ripresa Pinotti da bomber si trasforma in assistman: bella combinazione tra Bombino e Repetto, prima dell’imbucata di Pinotti per l’inserimento perfetto di Paltrinieri che porta il Novara sul doppio vantaggio. Per le Fere la situazione si fa complicata e si spingono in avanti per cercare di riaprire il discorso qualificazione, lasciando spazi in più che il Novara sfrutta bene per chiudere definitivamente la partita. Ancora protagonista Paltrinieri, che dopo essersi liberato dalla marcatura in fascia mette al centro per il neoentrato Gheller che mette il punto esclamativo sulla meritata vittoria. Quattordiciesima vittoria sulle diciotto partite stagionali, senza aver mai subito una sconfitta, che lancia i ragazzi di Banchieri in Semifinale dove incontreranno il Monza di Farina; nei due precedenti in campionato il Novara ha sempre vinto, auspicandosi lo stesso risultato.

NOVARA-TERNANA 3-0
RETI: 20′ Pinotti (N), 15′ st Paltrinieri (N), 25′ st Gheller (N).
NOVARA (4-2-3-1): Spada 7 (25′ st Pallavicini 7), Baldi 7 (1′ st Ballone 7), Moracchioli 7, Bombino 7.5, Lorenzi 7, Favia 7, Paglino 7 (25′ st Gheller 7.5), Paltrinieri 7.5 (25′ st Siciliano 7), Pinotti 8.5 (25′ st Fusto 7), Giffoni 7 (10′ st Repetto 7), Pellegrini 7. A disp. Argilli, Pagani, Iannucci. All. Banchieri.
TERNANA (3-5-2): Santomauro 6.5, Giacomelli 6, Benedetti 6, Turano 6, Bianconi 6, Pompei 6, Sabatino 6, Fimiani 6.5, Odero 6.5, Lamberti 6, Sabatini 6. A disp. Bartolocci, Brunetti, Colalelli, Menghini, Monaldi, Monesi, Agostini, Blasi, Iurcu. All. Mele.

NOVARA
Spada 7 Poco impegnato, bravo ad essere concentrato quando chiamato in causa. 25′ st Pallavicini 7 Nessun rischio ma partecipa alla festa.
Baldi 7 Propositivo in attacco e attento in copertura. Esce precauzionalmente per un colpo subito. 1′ st Ballone 7 Si sostituisce bene a Baldi e continua il lavoro prendendo spesso il fondo.
Moracchioli 7 Corsa a tutta fascia con innumerevoli sovrapposizioni.
Bombino 7.5 Tecnicamente dotato e tatticamente perfetto. Serve l’assist a Pinotti.
Lorenzi 7 Mai in affanno e ordinato in difesa.
Favia 7 Non sbaglia nulla e insieme a Lorenzi gioca una partita perfetta.
Paglino 7 Punta e salta spesso l’uomo. 25′ st Gheller 7.5 Segna appena entrato, pronto!
Paltrinieri 7.5 Prestazione maiuscola coronata dal gol dopo un’inserimento coi tempi giusti. 25′ st Siciliano 7 Gestisce bene i palloni ricevuti.
Pinotti 8.5 Tre gol e un assist in due partite. Gran momento di forma per l’attaccante azzurro. 25′ st Fusto 7 Tiene alta la squadra attirando su di sé più di un avversario.
Giffoni 7 Gioca tra le linee ed è una vera spina nel fianco per la difesa rossonere. 10′ st Repetto 7 Bravo a collegare i reparti nella fase di gara in cui erano saltati gli schemi.
Pellegrini 7 Crea la superiorità sull’esterno. Dalla sua fascia si creano molte occasioni.
All. Banchieri 7 Squadra formidabile, percorso da record, semifinale meritata.