Quarti di finale, l’andata: Monza-Fano per partire subito bene

305
Gabriele Folla (Monza) è chiamato a fare la differenza come ha già fatto in campionato
Gabriele Folla (Monza) è chiamato a fare la differenza come ha già fatto in campionato

Con qualche settimana di ritardo rispetto alla Under 17 e ai “piccolini” della Under 15, partono anche le fasi finali per lo Scudetto della categoria Under 16: il Monza è chiamato a tenere alto il nome delle società lombarde in quanto Renate e Giana Erminio non sono riuscite a terminare fra le prime quattro del Girone A e dunque non hanno avuto la possibilità di vivere queste emozioni. Si diceva, è vero che si comincia un po’ più tardi rispetto alle altre categorie, ma è anche vero che ci sono meno turni da disputare e dunque che la coppa è più vicina, e dopo solo cinque partite si potrà finalmente arrivare a stringerla fra le braccia. Il Monza di Farina lo sa, allo stesso modo di come è consapevole del fatto di avere una ghiotta occasione fra le mani: gli avversari designati per questa andata dei quarti di finale sono i marchigiani dell’AlmaJuventus Fano, terminati secondi nel Girone B. Ma analizzando i numeri della stagione delle Aquile salta subito all’occhio il fatto che non si tratta di un avversario insuperabile, ma che anzi è reduce da ben 5 sconfitte su 16 gare stagionali; ai Brianzoli basterà quindi trovare un pizzico di continuità e concretezza in più per rendere vincenti tutte quelle belle prestazioni sfoderate durante il campionato che però troppo spesso non sono state rispecchiate dal risultato che avrebbero meritato. Tuttavia noi siamo sicuri che Farina, con tutta la sua esperienza, abbia già lavorato duro per risolvere questo “problema” (se si vuole definire come problema il giocare bene), magari dando qualche suggerimento o facendo allenare in modo particolare i propri attaccanti, di modo che con le proprie reti possano portare il Monza il più lontano possibile.

Passando a un’altra compagine proveniente dal Girone A, il Novara di Banchieri è da molti indicato come una delle favorite, se non la favorita in assoluto, per l’obiettivo finale; di sicuro il non aver ancora dovuto assaporare l’amaro della sconfitta e il fatto di poter vantare il miglior attacco e la miglior difesa del Girone sono tutti dei fattori che vanno a sostenere tale pesante candidatura. Gli avversari, gli umbri della Ternana, proveranno a fare valere le proprie ragioni, magari sfruttando il vantaggio assicurato dal giocare fra le mura amiche, ma pur senza partire già sconfitti per loro sarà assai dura. Il Vicenza, qualificatosi l’ultima giornata ai danni del Sudtirol, affronterà con gli sfavori del pronostico la corazzata Pordenone, primatista del proprio campionato, mentre la Virtus Entella andrà a fare visita all’Imolese, che nell’ultima gara disputata ha superato in classifica proprio la Ternana sperando di meritarsi un sorteggio più generoso in virtù di un migliore posizionamento finale, e chissà se le sue fatiche non verranno premiate.

CLICCA QUI PER SCARICARE LA NOSTRA APPLICAZIONE DOVE PUOI CONSULTARE RISULTATI E CLASSIFICHE