Semifinali, l’andata: Novara-Monza scontro fra titani

763
Francesco Farina (Monza): la vittoria nell'impegnativo doppio confronto con il Novara passerà anche da un suo colpo di genio
Francesco Farina (Monza): la vittoria nell'impegnativo doppio confronto con il Novara dovrà passare anche da un suo colpo di genio

“Non abbiamo paura del Novara“: questo il messaggio forte e chiaro che Farina, tecnico del Monza, ha voluto lanciare ai piemontesi e, perchè no, anche ai suoi stessi ragazzi, per cercare di spronarli a dare il tutto per tutto nella due gare che regaleranno l’accesso alla finale. Se c’è una cosa di cui si può essere sicuri, è che la squadra che risulterà vincitrice di questo vero e proprio scontro fra giganti non dovrà avere più paura di nessuno, perchè si candiderebbe in automatico e con prepotenza al ruolo di favorita assoluta per la vittoria. I numeri, d’altronde, parlano chiaro: i Gaudenziani sono ancora imbattuti in 18 uscite stagionali, nelle quali hanno raccolto 14 vittorie e 4 pareggi, mentre i Brianzoli possono vantare un gioco brillante e divertente, che quando vuole sa diventare anche letale. Considerando anche come le due formazioni si sono già affrontate per due volte in stagione, i favori del pronostico dovrebbero sorridere ai ragazzi di Banchieri visto che in entrambe le circostanze è stato il Novara a raccogliere l’intera posta in palio, ma bisogna anche ricordare come si sia trattato di gare estremamente equilibrate, che il Monza avrebbe potuto vincere. Possiamo stare sicuri allora sul fatto che Farina, dall’alto della sua grande esperienza e della sua attenta gestione del collettivo, farà di tutto per trovare le giuste contromisure e le giuste strategie per ribaltare gli esiti di quei due precedenti, di modo che in finale ci arrivi il suo Monza.

Le altre due semifinaliste saranno Vicenza e Imolese: i veneti sono giunti quarti in classifica nel Girone A, mentre gli emiliani sono gli unici superstiti del Girone B in quanto PordenoneFano e Ternana hanno già dovuto interrompere la propria corsa allo Scudetto. I dati dicono dunque che il Girone A sia stato un campionato molto più competitivo, e dunque il quarto posto del Vicenza può risultare molto più significativo del terzo ottenuto dall’Imolese nel Girone B, ma comunque mai dire mai: l’esito del doppio confronto è quanto mai incerto, perchè è vero che i Biancorossi hanno sconfitto il Pordenone, ma è anche vero come in questo intreccio fra i due campionati i Rossoblù hanno saputo eliminare la Virtus Entella, per di più sconfiggendola fra le mura amiche di Chiavari. Il grande equilibrio che probabilmente regnerà fra Vicenza e Imolese ci darà quindi ancora più motivi per seguire con vivo interesse lo spettacolo che sicuramente scaturirà dalle sfide fra Novara e Monza.

 

CLICCA QUI PER SCARICARE LA NOSTRA APPLICAZIONE DOVE PUOI CONSULTARE RISULTATI E CLASSIFICHE