24 Novembre 2020 - 13:30:20

Juventus-Lazio Under 17: Chibozo guida la rimonta bianconera

Le più lette

Cinisellese Under 15: Mirko Garofano, il panzer capitano dei leoni di Cinisello

Mirko Garofano è pronto a lasciare il segno nel campionato Under 15 della provincia di Milano. Esordendo con 4...

Brescia – Inter Coppa Italia Femminile: poker Inter, che cuore questo Brescia

Non riesce il colpaccio al Brescia che deve arrendersi ad un Inter cinica, rispettosa dell'avversario e che porta a...

Erba torna alla carica contro Sibilia dopo la risposta al Codacons: «Parole da mani nei capelli dette con arroganza»

Non si accenna a placarsi la querelle relativa alla presunta incompatibilità che coinvolge Cosimo Sibilia, Presidente della Lega Nazionale...

La Juventus batte la Lazio in una partita rocambolesca, piena di colpi di scena da una parte e dall’altra. Continua l’incredibile ruolino di marcia dei bianconeri, sempre vincenti in questo campionato.

La prima frazione vede una lunga e attenta fase di studio con entrambe le squadre che provano raramente la conclusione, preferendo partire con il freno a mano tirato impostando dal basso. La prima azione infatti arriva al 30′ quando Fiumanò da angolo svetta alto e per poco non trova la porta. Dopo cinque minuti Mancino, con un cross dalla sinistra che prende una strana traiettoria, prende la traversa grazie anche ad una deviazione di Senko provvidenziale La Juventus prova a replicare in termini di pericolosità, riuscendo a trovare addirittura il gol del vantaggio: Chibozo ubriaca di finte il suo marcatore, mette un pallone in mezzo che basta solamente appoggiare in porta. A pensarci è Bevilacqua, autore dunque del gol che apre la partita, ma anche di un clamoroso palo che poteva trasformarsi in un uno-due letale. Le squadre fanno a riposo sull’1-0 in una sfida che sembrata aprirsi negli ultimi quindici minuti.

Il secondo tempo comincia con un grande intervento di Fiumanò in scivolata a negare la possibilità di pareggiare a Riosa. Al 56′ Bevilacqua subisce un intervento alla caviglia che lo costringe ad uscire anzitempo dalla gara, estromettendo dalla sfida uno dei suoi protagonisti principali. La situazione in casa bianconero peggiora quando Fiumanò, autore fin lì di una gara più che sufficiente, insacca nella propria porta nel tentativo di intercettare la palla in scivolata. Passano pochi minuti e Castigliani intercetta un brutto rilancio di Senko, serve Riosa che davanti al portiere prima si libera dal possibile intervento di Fiumanò e poi mette dentro. La Juve non si arrende e al 70′ pareggia con un gol di Pisapia su assist di Bonetti dalla sinistra. Le belle notizie bianconere finiscono in fretta: cinque minuti dopo Fiumanò si fa buttare fuori dopo una vistosa e ripetuta trattenuta ai danni di un attaccante laziale lanciato verso Senko. Quando tutto sembrava perduto ci pensa Chibozo: il giocatore del Benin colpisce perfettamente e manda la palla sotto l’incrocio. La Lazio non demorde, prova ad attaccare con l’uomo in più ma è Turicchia, terzino bianconero, a chiudere i conti per il definitivo 4-2.

IL TABELLINO DI JUVENTUS-LAZIO

Juventus-Lazio 4-2

RETI: 39′ Bevilacqua (J), 21′ st Fiumanò aut., 23′ st Riosa (L), 25′ st Pisapia (J), 35′ st Chibozo (J), 45′ st Turicchia (J).

JUVENTUS (4-3-3): Senko; Savona, Saio, Fiumanò, Turicchia; Pisapia, Omic, Ribeiro (12′ st Andreano); Bevilacqua (12′ st Bonetti), Cerri (32′ st Giorcelli), Chibozo. A disp. Oliveto, Gagliardi, Mauro, Ferraris. All. Pedone.

LAZIO (4-3-3): Moretti; Pollini, Santovito, Zaghini, De Santis; Ferrante (41′ st Russo), Ferro, Manzo; Mancino, Riosa, Castigliani. A disp. Di Fusco, Franco, Nori, Felici. All. Fratini.

Arbitro: Gauzolino di Torino 6 Usa poco i cartellini. Scelta discutibile, ma che non cambia l’andamento della gara.

ESPULSI: 30′ st Fiumanò (J).

LE PAGELLE DELLA JUVENTUS

Senko 6 – Sbaglia in occasione del gol, attento in altre situazioni.

Savona 6.5 – Chiude molto bene sulla propria fascia, lasciando pochissimo spazio agli avversari.

Saio 6.5 – Buona prestazione del centrale bianconero, pochissime sbavature.

Fiumanò 5 – L’autorete sfortunata e l’espulsione rischiavano di pesare come un macigno.

Turicchia 7 – Il gol aggiunge valore ad una performance già ampiamente sufficiente.

Pisapia 8 – Gioca per tre: corre, difende, attacca e segna. Partita totale.

Omic 7 – Rientra dopo l’infortunio come se niente fosse, torna ad orchestrare il centrocampo senza problemi.

Ribeiro 7 – Molto bravo ad imbucare i compagni, abile nel posizionamento. (dal 12′ st Andreano 6.5 Ottimo ingresso, ordinato e di sostanza)

Bevilacqua 7.5 – Solo l’infortunio ferma la sua furia. E’ dappertutto, non molla un centimetro. (dal 22′ st Bonetti 7 Entra e cambia l’andamento della gara con ottime giocate).

Cerri 6.5 – Partita da attaccante generoso, sempre pronto a dare una mano ai compagni in fase di ripartenza. (dal 32′ st Giorcelli 6 Chiamato nel ruolo di coprire dopo l’espulsione di Fiumanò e lo fa bene)

Chibozo 8 – Strepitoso, un giocatore quasi impossibile da fermare. Gol e assist ad arricchire la sua già ampia collezione stagionale.

LE PAGELLE DELLA LAZIO

Moretti 5.5 Ha varie colpe sui gol bianconeri subiti.

Pollini 6 Gara diligente, tenta qualche sortita offensiva.

Santovito 6.5 Uno dei migliori in difesa, bravo nel provare a limitare gli attacchi della Juventus.

Zaghini 6 Prova ad arginare un attacco devastante, in parte ci riesce.

De Santis 6 Spinge spesso sulla sua fascia alla ricerca di spazi.

Ferrante 6 Tenta spesso la giocata da mezz’ala, difficile in una giornata come questa. (41′ st Russo sv)

Ferro 6.5 Mantiene ordine e disciplina in mediana, tra i migliori.

Manzo 6 Gara sufficiente, pochi errori da parte sua.

Mancino 6.5 Spaventa subito la Juventus con una traversa. Per il resto è bravo a tenere sempre alto il ritmo.

Riosa 7 Il suo gol aveva illuso la Lazio di poter portare a casa una vittoria incredibile.

Castigliani 6.5 Il suo assist per il 2-1 evidenzia le sue qualità da rapace. Ottime le sue giocate.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli