Juventus Genoa Under 17 - (foto Valletta)
Juventus Genoa Under 17 - (foto Valletta)

Ancora una volta vincente la Juventus Under 17 di Pedone. Si tratta della settima vittoria consecutiva in altrettante partite: 2-1 allo Spezia con i gol di Miretti su rigore, Ayub per gli ospiti e Chibozo.

PRIMO TEMPO – L’incontro vede i padroni di casa subito pericolosi in particolare con Ferraris. Il numero otto della Juventus prima spreca da due passi un’ottima chance al 13′ e poi due minuti dopo non angola troppo un tiro comunque insidioso e potente. In entrambe le opportunità il portiere ligure Pucci si fa trovare pronto mantenendo l’imbattibilità. Si fanno vivi anche gli ospiti con il tiro ad incrociare di Sciezu ma Senko, nonostante una leggera deviazione, fa sua la presa. Notizia di matrice tattica è il continuo spostamento di Chibozo e Giorgi (subentrato al posto dell’infortunato Bevilacqua): i due si scambiano di posizione nel tentativo di colpire a sorpresa la difesa della Spezia. Al 26′ Pietra prova a portare in vantaggio gli spezzini ma il suo tiro termina alto così come la conclusione di Chibozo su scarico di Cerri. Sul finire della prima frazione si mette in mostra Salducco che prima ci prova a giro da fuori (attento Pucci) e poi riesce a penetrare in area e conquistare un calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Miretti al 45′ che calcia deciso freddando Pucci che per poco non ci arriva. La Spezia non si demoralizza e al secondo minuto di recupero arriva il pareggio di Afi Ayub, servito da solo sul secondo palo pareggiando i conti prima del duplice fischio.

SECONDO TEMPO – Pronti, via e la Juventus nella seconda frazione conquista subito un calcio di punizione con Chibozo al 3′. Lo stesso numero 11 dei bianconeri si incarica della battuta disegnando una traiettoria imprendibile per il 2-1. I ragazzi di Di Natale non riescono a riprendersi al 100% lasciando troppi spazi per la Juventus che però si dimostra molto stanca dagli alti ritmi della partita. Le azioni pericolose comunque sono solo a tinte bianconere. Al 18′ Pisapia prova la gran botta di controbalzo ma centrale mentre al 25′ sempre della ripresa Salduco ci prova da dentro l’area ma la respinta di Pucci è prodigiosa. Da evidenziare una bicicletta di Chibozo verso il finire della partite che fa stropicciare gli occhi ai tifosi sugli spalti di Vinovo.

La schiacciasassi Juventus fa sette su sette: punteggio pieno e primo posto in classifica in cassaforte. La Spezia si ferma dopo due vittorie di fila ed è pronta a rialzarsi già dalla prossima giornata.

IL TABELLINO DI JUVENTUS-SPEZIA 2-1                                                                                                                   

JUVENTUS-SPEZIA 2-1

Reti (1-0, 1-1, 2-1): 45′ Miretti su rigore (J), 47′ pt Ayub (S), 3′ st Chibozo (J).

JUVENTUS (4-3-3): Senko; Mulazzi, Giorcelli, Fiumanò, Turicchia; Ferraris (14′ st Pisapia), Salducco (39′ st Andreano), Miretti; Chibozo, Cerri (1′ st Bonetti), Bevilacqua (9′ pt Giorgi) (14′ st Ribeiro). A disposizione: Oliveto, Mauro, Saio, Savona. Allenatore: Pedone.

SPEZIA (4-3-3): Pucci; G. Scremin, Magistrelli, Bertola, Sommovigo; Pietra, Vietina (24′ st Beltrami), Sciezu (7′ st Benedettini); Ayub, Chietti (1′ st Bertolucci), Mariotti (7′ st Gning). A disposizione: Gavellotti, Bertonelli, S. Scremin, Campani, Daniello. Allenatore: Di Natale.

Ammoniti: 18′ st Chibozo.

Arbitro: Delnotaro di Vco 6 Bravo nella gestione dei cartellini e dei falli da segnalare.

LE PAGELLE DI JUVENTUS-SPEZIA

Pagelle Juventus

Senko 6.5 Sul gol ha poche colpe, bravo a bloccare i palloni che riceve.

Mulazzi 6.5 Partita di sacrificio da parte del terzino che spinge fino al triplice fischio.

Giorcelli 6.5 Difende con eleganza e precisione gli attacchi spezzini.

Fiumanò 6.5 Ennesima prova di livello del centrale difensivo juventino.

Turicchia 6.5 Le fasce bianconere si rivelano uno dei punti di forza di questa squadra. Spina nel fianco in attacco e buona guardia in difesa.

Ferraris 6.5 Inizio di partita positivo, andando due volte vicino al gol. Prosegue con una prestazione più che sufficiente. 14′ st Pisapia 6.5 Ingresso da ricordare per il centrale bianconero.

Salducco 6.5 Unisce il gioco sporco a quello di qualità, giocatore completo. 39′ st Andreano sv

Miretti 6.5 Sempre nel vivo dell’azione ma senza pungere più di troppo. A lui i meriti del rigore realizzato con freddezza e precisione.

Chibozo 7.5 A volte esagera con le giocate ma alla fine è un piacere per gli occhi. Raggiunge vette di velocità clamorose anche dopo 85′ di gioco. Ciliegina sulla torta la punizione decisiva, conquistata e realizzata.

Cerri 6.5 Spinge e fa a sportellate con la difesa ligure. Bravo nelle sponde e negli scarichi. 1′ st Bonetti 6 Mantiene costante la prestazione della squadra, pochi errori.

Bevilacqua sv Gara sfortunata, esce dopo pochi minuti. Un in bocca al lupo di buona guarigione. 9′ pt Giorgi 6 Non va bene nemmeno al sostituto. Anche Giorgi subisce un brutto colpo, esce col supporto di barella e ambulanza. Rinnoviamo l’augurio anche a lui. 14′ st Ribeiro 6.5 Riparte molto bene, gioca in maniera esplosiva.

Allenatore Pedone 7 Sette come le vittorie consecutive. Un gruppo affiatato dentro e fuori dal campo.

Pagelle Spezia

Pucci 7 Grandi parate, ottimi interventi e un rigore quasi parato.

G. Scremin 6.5 Performance positiva da parte del terzino destro degli ospiti, sempre sul pezzo negli interventi.

Magistrelli 6 Soffre la velocità di Chibozo ma regge abbastanza l’urto.

Bertola 6 Clienti scomodi, campo difficile. Non la giornata più semplice.

Sommovigo 6 Fa fatica ma prova comunque a limitare i danni.

Pietra 6.5 Qualche tiro dalla distanza ma senza preoccupare più di tanto. Tanta volontà.

Vietina 6 Si sacrifica e cerca di amministrare il gioco. 24′ st Beltrami 6 Prova a dare la scossa.

Sciezu 6.5 Sue le chance più pericolose dello Spezia. Bravo a divincolarsi tra le maglie juventine. 7′ st Benedettini 6 Offre qualche buono spunto.

Ayub 7 Corre molto e si fa trovare pronto, proprio come nell’azione del momentaneo 1-1.

Chietti 6 Non incide nell’economia della gara. 1′ st Bertolucci 6 Qualche lampo ma nulla di più.

Mariotti 6.5 Dalla sinistra prova ad accendere la miccia per accendere la partite, talvolta ci riesce. 7′ st Gning 6 Forza fresca per gli ospiti, poche le occasioni create.

Allenatore Di Natale 6 Dopo due vittorie di fila cercava il colpo grosso in casa Juventus. Non c’è riuscito ma rimane una prova positiva.

UNDER 17 – LE INTERVISTE DI JUVENTUS-SPEZIA

 

LE PAROLE A FINE GARA: Pedone (Juventus)