El Hilali e Benedetti
El Hilali e Benedetti

I padroni di casa partono forte sfruttando soprattutto l’asse mancino Tomella-Obertin con frequenti sovrapposizioni di quest’ultimo che arriva spesso al cross dal fondo e un Polenghi mastino della metà campo, bravo in interdizione quanto nello sviluppo della manovra. Tra gli ospiti si nota soprattutto Moro, riferimento offensivo principale, bravo [...]

Se vuoi continuare a leggere questo contenuto devi essere abbonato all'edizione digitale. Se hai già un abbonamento effettua il login, altrimenti vai sul nostro STORE (cliccando qui) e acquistane uno.