Under 17: Tordini e il Toro vincono
Under 17: Tordini e il Toro sorridono

Questo è un articolo PREMIUM che abbiamo deciso di rendere di libera consultazione per spiegare ai nostri lettori i vantaggi di diventare un abbonato del giornale. Questa partita infatti, per i nostri lettori, è disponibile già la domenica sul sito.

Il Torino di Sesia conquista la quinta vittoria consecutiva, guadagnando tre punti nella sfida interna contro la Cremonese al termine di una partita mai in discussione. L’inizio di gara vede la squadra ospite difendersi con ordine, mentre i granata tengono il possesso del pallone senza fretta di attaccare. La costruzione del gioco avviene molto bassa coinvolgendo i centrali di difesa, isolando così Cocola e Favale che entreranno nel vivo della gara solo quando la formazione granata deciderà di trovare spunti più offensivi. Il primo squillo lo suona Tordini, quando al 10’ siede Tourè in area e impegna De Bono alla parata bassa. Preludio del gol dell’attaccante del Toro, che di testa trasforma nell’1-0 il cross di Tesio da calcio d’angolo al 23’. Poco dopo il tiro debole di Cocola, dopo che sempre Tordini prende posizione in mezzo a due difensori e invitando il compagno alla conclusione. Finale di primo tempo in cui il Toro sviluppa qualche schema da palla inattiva e prova le conclusioni dalla distanza, prima con Favale e poi con Pane. Il raddoppio arriva ancora da calcio d’angolo ad inizio della ripresa: dalla bandierina ancora Tesio, con il pallone che rimane nell’area della Cremonese e Celesia che trova il pertugio per il 2-0. Fase della partita in cui i granata attaccano a pieno organico, coinvolgendo proprio tutti nella manovra, infatti sia Favale che Cocola si fanno notare per le loro giocate individuali: al 10’ proprio Favale fa tremare il palo dopo aver ricevuto dal vertice dell’area una punizione battuta corta. Il 10 granata trova il gol poco dopo dal dischetto, in seguito al rigore guadagnato da un’iniziativa personale di Pane. Neanche un giro di lancette che Guazolino è costretto a fischiare un altro rigore contro la Cremonese per un fallo di mano evidente: ancora Favale dal dischetto, cambia l’angolo ma non il risultato realizzando il 4-0. La Cremonese prova d’orgoglio ad accorciare le distanze; il Toro si trasforma con una difesa a cinque, e soffre qualcosa in più concedendo anche un incrocio dei pali a Ghisolfi, ma la saracinesca granata non crolla. Ottima gestione del Toro e tre punti meritati.

TABELLINO
Torino-Cremonese 4-0
Reti: 23′ Tordini (T), 2′ st Celesia (T), 16′ st rig. Favale (T), 17′ st rig. Favale (T).
Torino (4-3-3): Pirola 6.5, Aita 7 (10′ st Crivellaro 6.5), Cotruta 6.5, Morra Bean 7 (31′ st Foschi sv), Tesio 6.5 (25′ st Filippone sv), Celesia 7, Cocola 7 (25′ st Finica sv), Pane 7.5, Tordini 7 (31′ st H’Maidat sv), Favale 7.5 (25′ st Larotonda 6.5), Peirano 6.5 (25′ st Poppa 6.5). A disp. Gennaro, Khveldelidze. All. Sesia.
Cremonese (4-3-2-1): De Bono 7, Fini 6, Battini 6, Tourè 6.5 (17′ st Culcasi 6), Agazzi 6, Rizzi 6 (30′ st Biasin sv), Ghisolfi 6.5, Schirone 6, Parmeggiani 6.5, Bresciani 6 (12′ st Niang 6.5), Del Monaco 6 (12′ st Panina 6). A disp. Scarduzio, Bia, Monticelli, Bettegazzi. All. Pozzoni.

PAGELLE TORINO
Pirola 6.5 Dirige la squadra con consigli utili; chiamato poco in causa ma sempre pronto.
Aita 7 Esce per uno scontro duro, fino a quel momento il migliore della linea difensiva. 10′ st Crivellaro 6.5 Non fa rimpiangere Aita, preciso e ordinato.
Cotruta 6.5 Molto votato alla fase difensiva, ma sempre utile.
Morra 7 Sempre coinvolto nella costruzione dell’azione, molto lucido e mai in affanno.
Tesio 6.5 I compagni si appoggiano a lui nelle difficoltà, pallone in cassaforte.
Celesia 7 Difensivamente perfetto, sempre pericoloso in area avversaria e infatti trova il gol.
Cocola 7 Sparisce spesso dai radar per colpire inaspettatamente. Palla al piede è letale.
Pane 7.5 Generoso in ogni zona del campo e per entrambe le fasi. MVP!
Tordini 7 Continui movimenti a disposizione dei compagni, un riferimento importante in attacco.
Favale 7.5 Quando si accende è incontenibile. Il palo gli nega il gol che arriva poi due volte dal dischetto. 25′ st Larotonda 6.5 Sostiene il centrocampo quando ce n’è più bisogno.
Peirano 6.5 Solita partita di sostanza nel mezzo, in pressione sul portatore di palla. 25′ st Poppa 6.5 Tiene su la squadra nel momento del forcing avversario.
All. Sesia 6.5 Partita sempre in controllo, Torino padrone del campo e del gioco.