Torino Spezia Under 17-Barbieri-esulta
Torino Spezia Under 17 -Barbieri-esulta

Torino-Spezia Under 17 – Seconda vittoria e terzo risultato utile consecutivo nelle prime tre giornate di campionato, con la rete ancora perfettamente immacolata, potrebbero essere e sono buoni motivi per sorridere e gonfiare il petto dove sicuramente batte un cuore per la squadra di Semioli e il Toro: un gruppo che si sta compattando, trovando dimensioni e forma. Ben sapendo che Pisa, Samp e Spezia sono e sono state tappe importanti da cui sono arrivate già buone risposte, con lo sguardo all’Entella e poi a quel filotto con Fiorentina, Empoli, Sassuolo, Genoa e il derby per sapere davvero di che pasta è e sarà fatta la squadra, la strada e il possibile traguardo. Intanto con lo Spezia un 2-0 frutto di spunti, sofferenza, reazione e controllo, che non può che soddisfare.

Torino-Spezia-Under17-Torino (foto Covone)
Torino Spezia Under 17 – Il Torino (foto Covone)

Torino-Spezia Under 17 – La partita: Torino e Spezia si mettono ‘a specchio’ nei loro 4-3-3, con i granata con Calò e Juricic nelle corsie ben presidiate sulla linea difensiva, con i due centrali-colossali Todisco e Anton. Volante e vertice basso in mediana, il capitano tutto qualità e sostanza Savini, con lo splendido La Marca interno di destra e Di Marco alfiere e guerriero a destra. Davanti il ‘toto’ Barbieri con buone ali Eordea e Anyimah a destra e a sinistra. Gara che parte su buoni ritmi e bei duelli, con il primo affondo di color granata che trova subito il paradiso: La Marca si inserisce a destra ricevendo palla in profondità, splendida finta e stop a rientro di destro a bersi l’avversario, cross rapido e delizioso di sinistro in mezzo all’area, dove arriva Barbieri a sovrastare i centrali dello Spezia e a infilare di testa l’1-0 che fa esplodere il cuore granata, panchina compresa. Lo Spezia allenato da Totò Di Natale però, è squadra fisica, tonica e con buone qualità anche in alcuni singoli (dal centrale di difesa Bertola, ai mediani Vietina e Pietra, al trequartisa Schieuzo, all’esterno Afi e la ‘zanzara’ Daniello in avanti) e non rende la vita semplice alla manovra e alle trame granata che trovano riferimenti in La Marca i inserimento, Di Marco nelle aperture a campo aperto per ils empre pungente Anyimah, con Barbieri a lottare contro tutti e tutto e Eordea prezioso sia in fase offensiva, quanto intelligente in fase di riequilibrio. Con il risultato di una bella gara ma senza occasioni concesse da una parte e dall’altra. Al 18’ il brivido di casa, quando il sinistro su punizione dal limite di Afi, colpisce l’incrocio-traversa interna, sbatte sulla linea e si allontana… Con gli ospiti che ci credono e trovano una buona combinazione al 25’ col petto di Schieuzo per l’accorrente Afi il cui sinistro si perde a lato. Il Toro combatte e ribatte, e pur senza portare altre insidie, nulla o pochissimo concede e porta il vantaggio al riposo.

Torino Spezia Under 17 – Esultanza-Toro

Torino-Spezia Under 17 – La sentenza: Nella ripresa buon avvio di casa, che non concede allo Spezia di (ri)prendere coraggio e con al 9’ la bella combinazione con il cross di Eordea, la torre di Barbieri con il sinistro di La Marca a terminare di poco fuori. Spunto e avvisaglia a cui lo Spezia prova a controbattere, con la fisicità di Pietra che nella ripresa sale di tono e un Daniello che non lascia mai tranquilli i due centrali granata che comunque chiudono le frontiere e non concedono visti a nessuno. Si arriva così al 30’, quando su buona trana offensiva, Eordea tocca per l’accorrente Anyimah che sulla corsa tocca, stoppa di petto e anticipa splendidamente il portiere in uscita, infilando il 2-0 che blinda ed esalta il Toro. Che corre ancora un brivido su calcio piazzato, questa volta con il tiro di Pietra di destro a sibilare il palo alla sinistra di Edo, che si esalta in un paio di parate e uscite nel finale, a ribadire d’autorità e la legittimità di quella porta inviolata e da tenere inviolata per il più tempo possibile. Intanto il Toro carica e ricarica…

Torino Spezia Under 17 -Esultanza-Toro
Torino Spezia Under 17 – Capitan Savini

Torino-Spezia Under 17 – Il tabellino

Torino-Spezia 2-0
RETI: 31′ Barbieri (T), 29′ st Anyimah (T).
TORINO (4-3-3): Edo Gerald 7, Calò 7, Juricic 7, Savini 7, Anton 7, Todisco 7, Eordea 7.5, Di Marco 7 (42′ st Marafioti 6.5), Barbieri 7.5 (15′ st Galfano 6.5), La Marca 8 (30′ st Ientile 6.5), Anyimah 7.5 (42′ st Licciardino 6.5). A disp. Virano, Giordano, Imperato, Greco, Papadakos. All. Semioli 7.5.
SPEZIA (4-3-3): Pucci 6.5, Scremin G. 6 (20′ st Beltrami 6), Sommovigo 6, Vietina 6.5 (21′ st Tartarini 6), Magistrelli 6, Bertola 7, Afi 6.5 (29′ st Scremin S. 6), Pietra 6.5, Daniello 7, Scieuzo 6.5, Mariotti 6 (15′ st Bertolucci 6). A disp. Gavellotti, Bertonelli, Gning, Campani, Benedettini. All. Di Natale 6.5.
ARBITRO: Totaro di Lecce  8.

Torino-Spezia Under 17 – Le pagelle

Le pagelle del Torino (4-3-3)

Edo Gerald 7 Sicurezza coi piedi (qualche brivido a parte…) poi aiuta nelle uscite alte la difesa e nel finale si esalta dicendo no allo Spezia e tenendo immacolata la sua porta.
Calò 7 Dinamismo, qualità, intelligenza. Mette in mostra tutte le qualità che un ottimo esterno basso moderno dovrebbe avere.
Juricic 7 Solido e pungente, a volte anche un po’ troppo (attenzione ai gialli in un ruolo delicato) ma catena ottima a sinistra.
Savini 7 Capitano e riferimento. Goniometro e diga. Per le due fasi granata comunque fondamentale.
Anton 7 Tempismo in anticipo perfetto. Personalità e niente paura anche quando ha palla tra i piedi e deve impostare o avanzare.
Todisco 7 Certezza e linearità, abbinata ad una pulizia che vacilla soltanto in qualche corpo a corpo e mischia al limite.
Eordea 7.5 Inesauribile e pungente. Velocità al servizio sia della fase offensiva (bello e intelligente l’assist del 2-0) che della copertura anche di rincorsa.
Di Marco 7 Agile e volenteroso. A testa alta e con gambe veloci. Piede sapiente e intelligenza tattica in una gara non semplice.
Barbieri 7.5 Il ‘toro’ spacca la difesa e la partita in avvio facendosi trovare da vero centravanti sul pasticcino messo in area da La Marca. Poi sponde, incursioni, lotte e rincorse anche a coprire fino alla sua area. Spirito granata.
Dal 15′ st Galfano 6.5 Subentra e inserito a destra più a fare il quarto di mediana in un finale da tenere sotto controllo, mostra ottimo approccio e minuti di qualità su cui Semioli può contare.
La Marca 8 Inventa e delizia con il numero e assist che mette la partita sul binario migliore per il Torino. Cerca e trova spazi, illumina con tocchi e giocate non solo estetiche. Numero dieci di lotta e di governo.
Anyimah 7.5 In campo aperto può essere letale, innescato a tratti mostra la sua migliore qualità. Poi si rende utile e resta nella gara anche con altri compiti. Fino a trovare l’acuto giusto e personale a chiudere la gara e impreziosire la sua domenica.
All. Semioli 7.5 Approccio e mentalità. Gruppo che appare già squadra ben sapendo che gli esami non finiscono mai e soprattutto quelli ‘più duri’ arriveranno a breve. Intanto si gode l’imbattibilità, le due vittorie e i tre risultati utili in tre gare.

Torino Spezia Under 17 - Semioli
Torino Spezia Under 17 – Semioli

Le pagelle dello Spezia (4-3-3)

Pucci 6.5 Presenza e concretezza che dona sicurezza a reparto e squadra.
Scremin G. 6 Inevitabile soffrire con un rivale come Anyimah.
Sommovigo 6 Prova a regolare il traffico in corsia anche se non semplice nelle ore di punta.
Vietina 6.5 Prova a mettere ordine e dettare i tempi. Quando non ci riesce mette l’elmetto.
Magistrelli 6 Non semplice contenere Barbieri. Duello corpo a corpo.
Bertola 7 Capitano vero. Anticipi, appoggi, personalità. Faro Spezia.
Afi 6.5 Un sinistro e un primo passo che possono fare male.
Pietra 6.5 Cresce nella ripresa componendo il suo fisico e non solo con incursioni e cercando di rialzare lo Spezia.
Daniello 7 Centravanti di qualità, veloce, tosto, che non lascia mai niente e nulla di intentato. Zanzara che la difesa granata riesce però a contenere.
Scieuzo 6.5 Qualità e idee che no sempre trovano traduzione e applicazione.
Mariotti 6 Nel duello con Calò esce perdente, mettendosi al servizio della squadra.
All. Di Natale 6.5 Squadra che mostra qualità fisiche e tecniche ma a cui manca ed è mancato il diamante con cui tagliare la difesa del Toro.

Torino Spezia Under 17 -Di Marco
Torino Spezia Under 17 -Di Marco