11 Luglio 2020 - 13:47:52

Alessandria – Monza Under 17: uragano biancorosso, pomeriggio Grigio…

Le più lette

Lumezzane Eccellenza, panchina affidata all’ex Brescia Marius Stankevičius

Il primo grande colpo di mercato in casa Lumezzane l'anno prossimo siederà in panchina. I rossoblù hanno infatti annunciato...

Solese Promozione, la presentazione dei gialloverdi e del nuovo tecnico Villa

Proprio questa sera si è tenuta la presentazione della prima squadra della Solese, che per il secondo anno consecutivo...

Azzano Fiorente Grassobbio, tre conferme e quattro nuovi innesti: ecco tutti i nomi

Importanti riconferme e nuovi innesti: la Prima squadra dell’Azzano Fiorente Grassobbio prende sempre più forma e definisce la sua...

Alessandria – Monza Under 17 – Monologo Monza in casa di un Orso Grigio che si piega e ‘abbandona’ il match troppo presto per renderlo davvero avvincente come si poteva sperare. La squadra di Allegretti conferma così il suo lungo stato di grazia, inanellando il 13° risultato utile consecutivo e prendendosi la vetta grazie al pareggio del Renate col Lecco e allunga sul Novara che incappa nella sua prima sconfitta stagionale in casa della Giana. Monza che alla ripresa affronterà proprio il renate in un match che potrebbe decretare in modo definitivo sul primo posto prezioso nel girone. Alessandria che invece mostra la parte peggiore di sè, dopo tre vittorie consecutive, cedendo di schianto sotto i colpi del Monza in una gara che al minuto 32 diceva già 0-3 per i biancorossi senza nessuno spazio per repliche o rimonte. Dando forse l’addio definitivo alle velleità e ai sogni di gloria futuri.

Alessandria – Monza Under 17 – Inferno biancorosso! Squadre che scendono in campo in fiducia e che vede l’Alessandria di Cassaro con l’abito del 3-1-4-2 opposto al 4-3-1-2 di Allegretti. Alessandria che si disegna col trio difensivo Serpe, Falcone e Solia, col difficilissimo compito di arginare la marea biancorossa. Davanti a loro il vertice basso della mediana Speranza in aggiunta alla mediana a quattro con esterno di destra l’indomito Podda e a sinistra il colosso Fabrucci mentre in mezzo al campo agiscono Soleti e Vitale senza troppa fortuna. Davanti Caposelee Filipi con l’arduo compito di provare ad offendere in una giornata fredda che diventa deserta in fase offensiva. Monza che invece risponde con la difesa a quattro che ha a destra un centemero ottimo guardiano e buon supporto e a sinistra lincontenibile Biscotti che con Podda dà vita a un bel duello in fascia. In mezzo i solidissimi Minotti e Donati Sarti, impeccabili nell’amminsitrae ogni pallone. Trio di mediana che vede Dragone volante basso, splendido nel dettare tempi e ringhiare, con Prinelli e Caizza incontenibili interni, deliziosi nel tocco e determinanti nello spostare equilibri. Tra le linee un devastante Riu ad assistere il duo d’attacco Folla-Riva, sempre pericolosi e sempre al posto giusto al momento giusto.

Alessandria – Monza Under 17 – Marea Monza… Le velleità e i desideri di casa Alessandria si scontrano fin dalle primissime battute con la marea rossa che invade il CentoGrigio. Gli ospiti infatti fin dalle prime battute aggrediscono alti, occupano il campo e con geometrie e manovra fluida, veloce e ficcante, fanno subito capire che sarà una giornata davvero lunga per l’Alessandria. Al 6’ Biscotti serve Riva che appoggia per Folla sul cui tiro Baschiazzorre è pronto. All’8’ Caizza semina il panico, serve Prinelli il cui destro termina di poco alto. L’assolo diventa assalto, con il gol del vantaggio ospite che arriva però, con la complicità dei Grigi. Al 12’ infatti, sugli sviluppi di un angolo a favore dell’Alessandria, il Monza riparte velocemente trovando i Grigi sbilanciati e con il solo Podda rimasto di guardia. L’assalto è totale, Caizza imbecca perfettamente Folla che in area non sbaglia: 0-1. L’Alessandria colpita e già in difficoltà vacilla e il Monza ne approfitta per dettare legge. Trovando il raddoppio già al 23’: Riu prova il sinistro dalla distanza, Baschiazzorre va in presa forse troppo sicura e sbaglia, facendosi piegare le mani e concedendo lo 0-2 ai biancorossi. Il monologo prosegue col Monza che cerca di blindare risultato e vittoria trovando facilmente la conclusione ad ogni affondo. Al 26’ il tiro a botta sicura di Folla viene ribattuto dalla difesa, al 27’ ancora Riu ci prova trovando pronto il portiere dell’Alessandria e al 29’ è Caizza a impegnare il numero uno di casa. La marea Monza però non si esaurisce e al 32’ arriva anche lo 0-3: splendida punizione calciata da Caizza, che bacia il palo e gonfia la rete. Alessandria che non riesce proprio a opporsi alla superiorità degli ospiti e rischia il tracollo. Al 35’ Folla scarta anche il portiere, trovando però il palo sul suo destro a botta sicura. Al 43’ è Minotti a sfiorare il gol di testa sugli sviluppi di un angolo e ancora al 45’ Riu sfiora lo 0-4 col suo bel sinistro sul quale si oppone Baschiazorre. Finisce così un primo tempo che racchiude tutta la partita, con il Monza a fare il bello e il cattivo tempo e l’Alessandria incapace di resistere e offendere.

Alessandria – Monza Under 17 – Salutate la capolista! Nella ripresa nemmeno il tempo di chiedersi se il film sarà un po’ differente che il Monza piazza la rete dello 0-4. E’ il 4’ quando Riu scaglia un sinistro potente e rasoterra dopo corta respinta della difesa di casa, infilando la doppietta personale a coronamento dell’ennesima prestazione da applausi. Il Monza però non si spegne e potrebbe dilagare al 19’ quando ancora una splendida punizione di Caizza colpisce l’incrocio dei pali. L’Alessandria è nell’angolo e non trova spunti per alzare la testa, i tanti cambi non mutano inerzia e spartito e il Monza può amministrare senza correre pericoli. Il primo tiro dell’Alessandria infatti arriva al 21’ della ripresa con Speranza che prova il tiro dalla distanza mentre il secondo e ultimo ‘sussulto’ di casa è di Filipi che prova il sinistro senza però alcuna fortuna. Monza che d’autorità mostra anche la profondità dell’organico con i neo entrati e gli ultimi arrivi di gennaio per una rosa larghisima e di grandissima qualità che pone i biancorossi come regina possibile del girone e pretendente più che credibile al sogno Tricolore da rendere splendida realtà nel cammino vincente intrapreso ormai da diversi mesi.

Alessandria - Monza Under 17 - L'ottima terna
Alessandria – Monza Under 17 – L’ottima terna

Alessandria – Monza Under 17 – Il tabellino

Alessandria-Monza 0-4
RETI: 12′ Folla (M), 23′ Riu (M), 32′ Caizza (M), 4′ st Riu (M).
ALESSANDRIA (3-1-4-2): Baschiazzorre 6, Falcone 6, Fabbrucci 6 (31′ st Esposito 6), Speranza 6 (31′ st Beka 6), Serpe 6 (23′ st Cavallieri 6), Solia 6, Podda 6.5, Soleti 6 (1′ st Manfrin 6), Caposele 6 (23′ st Emmanuello), Vitale 6, Filipi 6.5 (31′ st Mainetti 6). A disp. Dyzeni, Lanzillotta. All. Cassaro 6.
MONZA (4-3-1-2): Ravarelli 6.5, Centemero 7 (23′ st Causati 6.5), Biscotti 7.5, Dragone 7.5, Minotti 7 (11′ st Ferrara 7), Donati Sarti 7, Riva 7 (21′ st Latorre 6.5), Prinelli 7.5 (12′ st Baggio 7), Folla 8 (11′ st Russica 7), Riu 8.5 (21′ st Mento 6.5), Caizza 8 (21′ st Amenta 6.5). A disp. Ciancio, Zito. All. Allegretti 8.
ARBITRO: El Yousfi di Vercelli  7 (Marcella e Colecchia di Asti): Personalità e grande attenzione nel dirigere una gara che scorre via sotto i clpi del Monza. Sempre vicino all’azione e ottima collaborazione

Alessandria – Monza Under 17 – Le pagelle

Alessandria - Monza Under 17 - L'Alessandria
Alessandria – Monza Under 17 – L’Alessandria

Alessandria (3-1-4-2)
All. Cassaro 6 Sapeva che sarebbe stata una giornata lunga. La squadra però si spegne ancor prima di accendersi e abbandona la gara in modo inaspettato.
Baschiazzorre 6 Un errore sul secondo gol ma più che una partita la gara col Monza sembra un ‘bombardamento’ su cui è difficile non farsi del male. Si oppone alla moltitudine di frecce scagliate.
Falcone 6 Prova a metterci anima e corpo ma il reparto offensivo del Monza è un fiume in piena.
Fabbrucci 6 Tenta di opporre falcata e fisico ma contro l’onda biancorossa non riesce a restare sulla cresta.
Speranza 6 Davanti alla difesa non roiesce a mettere una pezza allo strapotere del Monza.
Serpe 6 Generoso e coraggioso nell’opporsi con tutto ciò che ha all’inevitabile.
Solia 6 Da buon capitano prova a non crollare. Compito quasi impossibile nel dominio biancorosso.
Podda 6.5 Uno dei pochi che prova a costruire e proporsi. Prima a destra e poi a sinistra però, la predica nel deserto.
Soleti 6 Naufraga nella flotta ospite che lo circonda e lo sovrasta.
1′ st Manfrin 6 Energie e volontà che purtroppo non bastano a invertire l’inerzia.
Caposele 6 Giornata difficilissima perchè arrivano davvero pochi palloni giocabili. Ci mette la generosità ma impossibile incidere.
Vitale 6 Prova e mettere ordine dove il Monza detta legge. Qualche geometria apprezzabile ma troppo poco per dare peso specifico.
Filipi 6.5 Tra i pochissimi a creare i presupposti di un possibile pericolo. Che rimane quasi sempre nelle intenzioni ma dimostra carattere e caparbietà.

Alessandria - Monza Under 17 - Il Monza
Alessandria – Monza Under 17 – Il Monza

Monza (4-3-1-2)
All. Allegretti 8 Sinfonia biancorossa. Ritmo, pressing, qualità e cinismo. Non a caso arriva il 13° risultato utile consecutivo, il primato e il miglior viatico possibile per arrivare alla grande sfida col Renate.
Ravarelli 6.5 Attento e sempre partecipe nonostante rimanga disoccupato per una domenica.
Centemero 7 Apprezzabile nell’autocontrollo e nel proporsi con intelligenza e puntualità.
23′ st Causati 6.5 Partecipa al coro biancorosso da applausi. Ultimo arrivato a gennaio avrà tempo di ambientarsi al meglio.
Biscotti 7.5 Devastante e incubo continuo a sinistra per tutta l’Alessandria. Bei duelli con Podda in fase difensiva e piede sempre insidioso in fase di costruzione.
Dragone 7.5 Motorino inesuaribile, mediano di grande aggressività e capacità di lettura. Bravo anche nel far ripartire la squadra e dettare i tempi.
Minotti 7 Dirige il poco traffico con autorevolezza, sicurezza e buona partecipazione alla manovra.
11′ st Ferrara 7 dimostra che la qualità dell’orchestra del Monza appartiene ben più che agli undici titolari.
Donati Sarti 7 Amministra e gestisce ogni situazione con calma e lucidità. La squadra ha fondamenta solide.
Riva 7 Freccia e incubo per la difesa Grigia. Punge e rincorre, cuce e si fa trovare nello spazio.
21′ st Latorre 6.5 Dalla panchina un’altra risposta positiva.
Prinelli 7.5 Impone passo, fisico, qualità e capacità di inserimento. Nella fluidità dello scorrere della manovra biancorossa un tassello importante.
12′ st Baggio 7 Pronto alla chiamata mostra voglia e presenza.
Folla 8 Incontenibile e primo ad affondare il coltello nella difesa Grigia. Sfiora la doppietta e ad ogni occasione è pericoloso. Bravo anche nel partecipare ad ogni fase di gioco.
11′ st Russica 7 Trova spazio e luce per mettersi in mostra e dimostrare di esserci.
Riu 8.5 Splendido e devastante. Doppietta che suggella una prestazione da applausi. Sempre pericoloso nella giocata e nella pensata. Riesce a trasformare in qualcosa di bello o pericoloso ogni pallone che tocca.
21′ st Mento 6.5 un’altra voce apprezzabile nel coro biancorosso che delizia.
Caizza 8 Punizione-gol da aplausi. Un’altra punizione all’incrocio e una partita nella quale mostra ottimi movimenti, tocchi sapienti, giocate importanti e di essere uno dei punti di maggior forza della squadra.
21′ st Amenta 6.5 Anima e corpo nell’assolo biancorosso.

Alessandria – Monza Under 17 – Le interviste

Clicca qui per ascoltare le parole di Allegretti, tecnico del Monza

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli