L'unica volta che ci piace sentire che i settori giovanili italiani puntano sui Nonni
L'unica volta che ci piace sentire che i settori giovanili italiani puntano sui Nonni

Il primo round è della Feralpisalò che ribalta i pronostici e vince la gara di andata dei quarti di finale contro il Renate. Ai bresciani basta la zampata di Nonni per potersi giocare la gara di ritorno con due risultati su tre a disposizione e la consapevolezza di potersela vedere alla pari contro gli avversari. A Renate i padroni di casa vorranno ribaltare la situazione e sfruttare la propria superiorità tecnica e fisica. «Potevamo andare avanti fino a stasera e probabilmente non avremmo segnato comunque». Una sintesi perfetta quella del tecnico Robbiati a fine gara perché la sua squadra ha tenuto in mano costantemente il pallino del gioco ma non è quasi mai riuscita a rendersi veramente pericolosa. I bresciani, invece, hanno saputo utilizzare al meglio le doti dei propri attaccanti e con dei contropiedi fulminei hanno tenuto in apprensione l’intera difesa avversaria. Una ripartenza degli ospiti ha infatti messo in risalto lo scatto di Nonni, che però una volta lanciato a rete ha sbagliato clamorosamente il controllo. L’attaccante bresciano però stava solo facendo le prove generali perché su un altro ribaltamento di azione crede nel disimpegno sbagliato di Manarelli che beffa l’uscita del proprio portiere e per Nonni è troppo facile appoggiare il pallone in rete. All’ultima azione del primo tempo il Renate ha la chance per il pareggio su una situazione da corner dove Tramutoli sul primo palo spizza di testa; arriva in corsa Zalli ma da pochi passi mette a lato. Nella seconda frazione i ritmi sono meno elevati e la squadra di Robbiati mantiene maggiormente il possesso del pallone senza però trovare i buchi giusti nell’attenta difesa di casa. Le occasioni migliori sono infatti di nuovo per i padroni di casa, sempre in contropiede ma questa volta Nonni smorza troppo la conclusione e Colnago para bene a terra. Il tanto sperato pareggio degli ospiti arriva ma a Colombo viene strozzato l’urlo di gioia in gola perché l’assistente alza la bandierina mandando le squadre negli spogliatoi, che si danno appuntamento al match di ritorno ma ora la Feralpisalò ha un leggero vantaggio.

PAGELLE FERALPISALO’ (4-4-2)
Paderno 7 Solo l’ambulanza poteva fermarlo, perchè da lì non si passa. In bocca al lupo.
Locatelli 6.5 Spesso si ritrova due uomini dalla sua parte, ma riesce a lavorare per due.
Festa 6.5 Grande salvataggio nel primo tempo.
Buffoli 6.5 Dopo il gol sale in cattedra e battaglia dappertutto.
Morandini 7 Duello fisico con Tramutoli che lo esalta e ne esce vincitore.
Lucini 6.5 Magari a volte non sarà bello da vedere ma quanto è efficace.
Yeressa 6 Troppo timido e bloccato. Potrebbe spaccare il mondo ma si contiene.
Cristini 6.5 Cambia passo in mezzo al campo. Doppia fase fantastica.
Nonni 7 Corre e rincorre palloni, poi la chance che ha sempre sognato.
Orizio 6 Viene massacrato dai difensori avversari che ottengono il risultato sperato.
Carbone 6 Parte malino ma cresce con il passare dei minuti. Si risveglia.
All. Carminati 7 Guida la squadra con una carica incredibile.

PAGELLE RENATE (4-3-3)
Colnago 6.5 Ferma Nonni tutte le volte che può, poi quella dannata incomprensione.
Iovine 6.5 Non soffre e anzi attacca sulla destra.
Manarelli 6 Non sente un “mia” che costa la gara ai suoi. Per il resto fa anche bene.
Cisternino 6 Fa girare tutta la squadra ma verticalizza troppo poco.
Zalli 6.5 Partita da gladiatore e lui non molla mai. Sfiora anche la rete.
D’Ovidio 6 Nonni scappa con troppa facilità, e lui soffre quella velocità.
Fischetti 6.5 Un po’ mezzala, un po’ trequartista, va alla caccia di spazi interessanti.
Colombo 6.5 Gli annullano un gol a cui starà ancora pensando.
Tramutoli 6 Non calcia praticamente mai e non è un bel segnale per un attaccante.
Bianchi 6 E’ il più baciato dagli dei del calcio ma se fa tutto da solo vanifica tutto.
Ripamonti 6.5 Cambio di passo esplosivo. Quanta energia nella sua progressione.
All. Robbiati 6.5 Tanto possesso ma poche occasioni: dovrà lavorare.

LE INTERVISTE: ASCOLTA CARMINATI

LE INTERVISTE: ASCOLTA ROBBIATI


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.