Gli occhi di tutti su Novara-Renate

543
Giovanni Colombo, Renate

“Ventunesima giornata”, praticamente fin dall’inizio del campionato e specialmente per coloro che avevano dato un’occhiata al calendario con largo anticipo, fa rima con Novara-Renate. Adesso più che mai, anche per gli spettatori meno attenti o lungimiranti, appare evidente come il match fra i Gaudenziani e le Pantere rischi di oscurare quello che avverrà in tutte le altre gare che si dovranno disputare questo fine settimana, perchè a livello di valori in campo, giocate dei singoli e spettacolo promesso Novara-Renate è quasi sicuramente il meglio che questo girone può offrire. Guardando al recentissimo periodo di forma, i padroni di casa sembrano i favoriti, in quanto i ragazzi di Cicconi sono come uno schiacciasassi che ha travolto tutto e tutti, per ultima l’Albinoleffe, sconfitta per 0-6 in casa, mentre il Renate, alla luce dei due pareggi con le abbordabili Albissola e Gozzano, non sembra passarsela così bene. Però, si sa, il tempo è gentiluomo, e in questo caso anche particolarmente magnanimo, perchè la squadra di Robbiati dovrà attendere ancora solo un paio di giorni per provare a rifarsi dalle delusioni delle ultime due uscite di campionato.

Le uniche formazioni che possono, e anzi devono, guardare più a se stesse che a Novara-Renate sono solo quattro: FeralpiSalò, Monza, Pro Vercelli e Virtus Entella, tutte coinvolte nella lotta per la conquista di uno fra i primi quattro posti della classifica. I Leoni del Garda, lanciatissimi dopo la vittoria per 3-4 sulla Giana Erminio conquistata grazie a una mostruosa tripletta di Tirelli, trarrà dall’entusiasmo quello spunto in più per cercare di superare l’Alessandria, mentre il Monza dovrà fare attenzione alla voglia di rivalsa dell’Albinoleffe, che dopo le 6 reti subite dal Novara è attesa da una prova d’orgoglio. La Pro Vercelli, per non perdere il passo di Feralpi e Monza, sarà chiamata a ribadire il successo riportato contro la Giana Erminio nel girone di andata, ma l’impresa sarà ardua, perchè i ragazzi di Barzaghi stanno proponendo un calcio di qualità molto alta, seppur poco fortunato dal punto di vista dei risultati. Da non sottovalutare neanche la Virtus Entella che, a quota 28 punti, sembra un attimo defilata rispetto alle concorrenti, ma che come i piemontesi della Pro Vercelli ha disputato due gare in meno rispetto ai brianzoli e una rispetto ai Verdeblù, lasciando quindi intatte le speranze di recupero e sorpasso; speranze che verranno molto probabilmente nutrite dall’esito di Virtus Entella-Gozzano, che probabilmente sarà un 1 fisso.

L’incontro fra Cuneo e Pro Patria termina questa giornata: la gara, considerati i 16 punti messi insieme dai padroni di casa e i 17 accumulati dagli ospiti, sembra essere sulla carta molto equilibrata, ed è veramente arduo riuscire a prevedere quale sarà il fattore decisivo in grado di sbilanciare i piatti della bilancia, se il turno di riposo di cui hanno appena beneficiato i piemontesi o la ripresa sul piano del morale e del gioco che stanno provando a portare avanti i lombardi. Ovviamente seguiremo la sfida ma nel dubbio, esattamente come farà l’Albissola, che avrà diritto a un turno di relax, daremo più di una sbirciatina all’esito di Novara-Renate.

CLICCA QUI PER SCARICARE LA NOSTRA APPLICAZIONE DOVE PUOI CONSULTARE RISULTATI E CLASSIFICHE