12 Agosto 2020 - 14:50:12

Gozzano – Novara Under 17: fantastico derby, vincono tutti!

Le più lette

Calcio femminile, un bagno di sangue: cadono Biellese, Femminile Juventus, Novese, Canelli, Sedriano e Luserna

Per fortuna che l'obiettivo dovrebbe essere il professionismo, ma senza una base, senza il calcio dilettantistico, può esserci il...

Città di Varese Serie D, per il centrocampo c’è l’ex Pro Sesto Manuel Romeo

Altro arrivo in casa Città di Varese che, a sei giorni dall'inizio della preparazione, sta completando la rosa da...

Fossano, Sangare saluta e continua l’intrigo Aloia

La telenovela Aloia continua. L'attaccante 2000 della Giovanile Centallo ha fatto parlare di sé andando a fare il primo...

Gozzano – Novara Under 17 – Finisce 0-0 il derby tra Gozzano e Novara, per un pareggio che profuma di vittoria per entrambe. Per il Gozzano di Battilana, un punto che allunga la serie positiva di tre risultati utili consecutivi e soprattutto tiene inviolata la propria casa, mettendo nell’arena e su un campo da battaglia, tutto l’ardore agonistico per non farsi superare nel derby. Con quell’urlo finale al triplice fischio dal sapore di trionfo. Un pareggio dal profumo di vittoria per il Novara di Gentilini, che plaude alla prova dei suoi anche su un terreno quasi impossibile e con spartito differente dal solito, sfiorando più volte il gol, prendendo un palo e una traversa e portando a casa un punto che preserva e mantiene la squadra unica imbattuta del girone e con il trono di Campione d’inverno anche nel caso in cui Renate vincesse il suo recupero, in virtù proprio della vittoria nello scontro diretto.

Gozzano – Novara Under 17 – Storia di un derby… Non tragga in inganno il punteggio di 0-0. Il derby tra Gozzano e Novara è stato vero, verissimo, bello e bellissimo. Intenso e vissuto dal primo all’ultimo minuto con l’attenzione e la voglia di entrambe di raggiungere il proprio obiettivo. Su un campo dal fondo che rende impossibile il fraseggio e la manovra corta, con appoggi incerti e rimbalzi imprevedibili in virtù del manto erboso ovviamente un po’ segnato dalle condizioni meteo che ne hanno minato la compattezza, Gozzano e Novara si raffigurano con scgieramenti simli e attitudini diametralmente opposte. Il Gozzano di Battilana infatti, si schiera nell’arena con un 3-5-2 che ha nel trio centrale un pilastro che tiene e contiene fino alla fine l’onda d’urto avversaria, con Pinton, Hamine e Oro a fare da cerniera centrale. In mediana e in ripiegamento difensivo sulle corsie ci sono a detsra Dall’Olio, attento a non uscire dal binario, e Cerutti a sinistra, che contiene e non disdegna quando può l’appoggio prezioso sulla catena offensiva. Davanti alla difesa un immenso Moustafa, che ci mette, fisico, testa, cuore e gambe nel cercare di dirimere il traffico e convogliare altrove la manovra del Novara. Cetrangolo e capitan Cannataro fungono da interni pronti a spegnere e accendere l’interruttore a seconda delle fasi in cui sono impegnati con il duo d’attacco con il prezioso Annibale prima punta, con belle sponde, movimenti e un quasi gol, assistito dal guizante e talentuoso Modesti, sempre pronto alla sortita e sempre in grado di mettere la palla al momento giusto nel modo giusto. Novara di gentilini che ripropone la difesa a tre, con il solito ingegnere centrale Lorenzi, con al fianco il fedele Baldi a destra e il propositivo Moracchioli a sinistra. Duo di mediana a dirigere operazioni e manovre, il tandem Siciliano-Iervolino, con l’arduo compito di professare su un terreno più che insidioso, assistiti in corsia a destra da Ballone, infinito e generoso, e Pagani, pungente e sempre insidioso nell’uno contro uno nonostante tutto, a sinistra. Sottopunta a tuttocampo un Pellegrini anche in versione gladiatore, ad assistere il duo d’attacco Pinotti-Hyka, schierato per dare profondità, occupare l’area e sfruttare l’inevitabile cambio di registro di impostazione di gioco della squadra, più votata per necessità alla palla sopra che al fraseggio a cui sono abituati a suonare sui perfetti sintetici di Novarello. Schieramenti che seguono impostazioni e volontà: Gozzano votato al sacrificio, al contenimento e alla ricerca di ripartenze che possano alleggerire o far male. Novara che occupa spazi, prova quando può fraseggio e giro palla ma prova negli uno contro uno e nelle situazioni di palla sopra e scoperta, di creare le maggiori preoccupazioni agli avversari. ne viene fuori una gara vera, agguerrita, viva e accesa. Negli episodi e dagli episodi. Che alla fine avrebbero potuto premiare il Novara per numero e qualità (un quasi gol, un palo e una traversa) e che invece scolpisce uno 0-0 che sarebbe anche potuto essere sbloccato nel miglior momento del Novara, proprio da un’intuizione sull’asse Modesti-Annibale ma che alla fine, come detto, ha il sapore di una doppia vittoria ognuna per la propria storia.

Gozzano - Novara Under 17 - La terna arbitrale
Gozzano – Novara Under 17 – La terna arbitrale

Gozzano – Novara Under 17 – Partita che si disegna subito con il Novara a dettare e impostare ritmi e manovra, trovando inevitabili difficoltà nel tocco e cercando allora di prevalere su situazioni di uno contro uno e imbucate. Come al 6’, quando un rimpallo libera Hyka in solitaria, ben contrastato però dall’uscita tempestiva di Losa. Al 13’ poi, Pellegrini batte forte e rasoterra un piazzato da fuori area, la palla sbuca in area, Pinotti tocca ma il suo detsro termina di poco a lato. Gozzano che nella prima parte risponde e ribatte soprattutto con il guizzante Modesti che al 18’, cogliendo una respinta da piazzato di Moustafa, scarica di poco a lat un buon detsro. Il Novara cresce e un minuto dopo sfiora nuovamente il vantaggio: slalom al limite di Pinotti che libera il sinistro di poco alto. Occasionissima sul finire di primo tempo per il Novara: Losa perde palla in uscita (unico neo di una gara perfetta), Pagani tocca verso la porta sguarnita ma proprio sulla linea arriva il provvidenziale intervento di Oro a sventare gol e minaccia col Novara pronto all’esultanza. Nella ripresa il Novara accelera fin da subito ritmi e giri di gamba. Al 2’ discesa di Ballone, autore di un secondo tempo arrembante, tocco per Pinotti che serve Pellegrini il cui tiro però non trova fortuna. Al 7’ è Pagani, dopo un rimpallo, a non trovare lo specchio e al 12’ l’occasione ghiotta capita sui piedi di Pinotti: bello scambio in velocità con Pellegrini, palla che torna al bomber azzurro che da ottima posizione spara il sinistro che però vola via non trovando il fondo della rete. E’ il preludio al miglior momento dell’assalto del Novara. Che prosegue al 18’ quando sul cross di Pellegrini, Hyka stacca di testa trovando però la traversa piena. Un minuto dopo altro quasi gol del Novara: Sulla respinta della difesa del Gozzano infatti, Siciliano prova e trova un gran destro che prende il palo interno a portiere battuto e sulla respinta Pinotti viene anticipato di un soffio per il tap-in. Al 25’ poi, il sussulto di casa: bella combinazione tra Annibale e Modesti, cross di quest’ultimo a cercare e trovare sul secondo palo l’insermento di Annibale il cui colpo di testa ravvicinato dà solo l’illusione del gol alla panchina (pronta a correre in campo) e alla tribuna calorosa di casa. Poi ritorna l’assalto del Novara, che prova a inserire Bombino e cambiare qualche carta in tavola e con l’ultimo brivido ad arrivare proprio al 90’: punizione pennellata di Bombino, colpo di testa di Pinotti e palla che sfiora l’incrocio terminando a lato. Il triplice fischio libera l’urlo di gioia e gli abbracci del Gozzano. Così come sancisce il trono di Campione d’inverno del Novara che preserva l’invidiabile primato da imbattuta e chiude un 2019 che per l’annata 2003 ha significato la storia, con quello scudetto Under 16 conquistato a giugno in Emilia a pulsare ancora nel cuore e illuminare gli occhi. Aspettando il 2020…

Gozzano – Novara Under 17 – Il Tabellino

Gozzano-Novara 0-0
GOZZANO (3-5-2): Losa 7, Dall’Olio 6.5, Cerutti 6.5 (20′ st Sarli 6.5), Oro 7.5, Pinton 7, Hamine 7 (31′ st Bovio 6.5), Cetrangolo 6.5 (20′ st Troplini 6.5), Moustafà 7.5 (20′ st Boschi 6.5), Annibale 7 (39′ st Satta 6.5), Modesti 7 (39′ st Oronsaye Mi. 6.5), Cannataro 7 (31′ st Stesina 6.5). A disp. Abbagnano, Oronsaye Ma.. All. Battilana 7.
NOVARA (3-4-1-2): Spada 6.5, Ballone 7 (44′ st Favia 6.5), Moracchioli 6.5 (38′ st Bianchi 6.5), Baldi 6.5, Siciliano 7, Lorenzi 6.5, Pagani 7 (30′ st Bombino 6.5), Iervolino 7, Pinotti 7, Pellegrini 7.5, Hyka 7 (38′ st Lofrano 6.5). A disp. Pallavicini, Gheller, Barea. All. Gentilini 7.
ARBITRO: Marinotto di Ivrea (Manfredini e Timpano di Novara) 7.

Gozzano – Novara Under 17 – Le pagelle

Gozzano - Novara Under 17 - Il Gozzano da battaglia
Gozzano – Novara Under 17 – Il Gozzano da battaglia

Gozzano (3-4-1-2)
All. Battilana 7 Terzo risultato utile di fila e un derby sentito e voluto a chiudere un 2019 dal sapore forte, intenso e di carattere.
Losa 7 Una sbavatura su cui ci mette una pezza Oro. Per il resto si fa trovare sempre pronto: su tocchi ravvicinati, in uscita bassa o alta e tra i pali.
Dall’Olio 6.5 Votato più al controllo della zona e a tentativo di tarpare le ali al Novara, tiene zona e campo con lucidità.
Cerutti 6.5 Difende con ordine e personalità quando chiamato al duello. Mostra le sue bune doti tecniche e offensive in incursioni e appoggi avanzati.
Oro 7.5 Il suo salvataggio a fine primo tempo vale un gol e forse la partita. Condisce la gara con alta intensità e frequenza in marcatura e non solo.
Pinton 7 Guerriero e battagliero fin prima del fischio d’inizio. Ringhia e tiene la linea sempre sull’attenti. Perfetto nel tempismo d’intervento.
Hamine 7 Tiene in equilibrio la difesa, mantenendo giuste distanze, ponendo rimedio e rimedi e risolvendo tante situazioni di palla alta.
Cetrangolo 6.5 Compito oscuro e difficile contro un Novara che macina, corre e disegna. Ci mette cuore e testa.
Moustafà 7.5 Giganteggia per tutta la gara, facendosi sempre trovare al momento giusto al posto giusto. E facendo quasi sempre la cosa e la scelta giusta.
Annibale 7 Cenhtravanti che impegna la difesa e che trova sempre il modo di pungere. Prezioso nei mvimenti e nei tocchi, fa gridare al gol con il suo colpo di testa.
Modesti 7 Delizioso nel tocco, rapido di frequenza, di testa e di corsa. Attacca gli spazi e si getta anche nella lotta.
Cannataro 7 Generosità e intelligenza tattica ne fanno una prestazione preziosa e positiva.

Gozzano - Novara Under 17 - Il Novara Campione d'Inverno e imbattuto
Gozzano – Novara Under 17 – Il Novara Campione d’Inverno e imbattuto

Novara (3-4-1-2)
All. Gentilini 7 Fa i compliemnti, giustamnte, ai suoi per un derby giocato col coltello tra i denti e con la testa. Palo, traversa, un quasi gol e tante occasioni lo fanno sorridere perchè portano al titolo d’inverno, conservano l’imbattibilità e dimostra come la sua squadra, anche sul campo di battaglia, abbia valori importanti.
Spada 6.5 Nessuna parata vera ma assistenza, rilanci e sempre una parola giusta al momento giusto.
Ballone 7 Nella ripresa partecipa alla campagna nella metà campo del Gozzano con presenza e affondi costanti. Valore aggiunto.
Moracchioli 6.5 Penalizzato nella sua volontà di dare appoggi da un terreno davvero difficile da interpretare. Svolge le sue mansioni difensive con ordine.
Baldi 6.5 Qualche inevitabile neo in tocchi su un campo che non aiuta ma tiene sempre bene la posizione, suia in marcatura preventiva che in anciticpo e controllo.
Siciliano 7 Sfiora il grande gol da lontano e trova il palo. Si adatta alla giornata nons emplice con la solita lucidità e intelligenza.
Lorenzi 6.5 Impossibile aprire il compasso con la solita pulizia e precisione. Appoggia meno la manovra ma resta in controllo e in vigilanza costante.
Pagani 7 Prova con insistenza la giocata e l’uno contro uno a innescare la giusta scintilla. sfiora il gol a fine primo tempo, negato solo dal miracolo di Oro sulla linea.
Iervolino 7 Macina chilometri e si fa trovare col fisico e con la giocata giusta seppur limitato nel gesto da appoggi incerti e rimbalzi imprevedibili. Sostegno costante e orgoglio.
Pinotti 7 Impone la sua fisicità nei duelli corpo a corpo ma non trova in un paio di ottime occasioni l’impatto giuysto col pallone. Mostra maturità nel gestire una gara dal clima non semplice.
Pellegrini 7.5 Delizia con giocate come al solito preziose e gustose. Aggiunge una cattiveria e un furore agonistico che bene si addicono al derby e sfior aanche il gol personale.
Hyka 7 Generoso e infinito. Ci mette tutto quello che ha e rischia anche la faccia in un contrasto. Sfortunato sul bel colpo di testa che impatta la traversa in pieno. Freccia in più per i Campioni d’Inverno.

Gozzano – Novara Under 17 – Le interviste

Clicca qui per ascoltare le parole di Battilana, tecnico del Gozzano

Clicca qui per ascoltare le parole di Gentilini, tecnico del Novara

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli