24 Novembre 2020 - 13:43:38

Gozzano-Renate Under 17: pari e scintille. Orgoglio Gozzano, artigli Renate… gode il Monza!

Le più lette

AlbinoGandino Under 17: intervista doppia a Maffeis e Cambiaghi, guardiani di ferro della porta dei bergamaschi

L’AlbinoGandino è una delle grandi rivelazioni di questo inizio stagione; la sua formazione, bilanciata e con un piglio offensivo,...

Orione, partiti nel 1947 e mai più fermatisi: focus sui biancoazzurri

Partiti come piccola società calcistica di periferia nel lontano 1947, da quando l'Orione ha iniziato a macinare esperienza non...

Feralpisalò-Padova Serie C: D’Orazio entra e spacca il big match della giornata

Dopo un’ora soporifera, il big match della 12° giornata del girone B di Serie C regala emozioni. Il Padova...

Gozzano-Renate Under 17 – Un pareggio nella battaglia tra Gozzano e Renate. Scintillante e ricco di emozioni, episodi e tensione, agonistica e non, vista anche la coda al triplice fischio finale con scintille in campo e baruffa nella zona spogliatoi. Un pareggio che inorgoglisce i due tecnici per le prove offerte dalle rispettive squadre. Con caratteristiche e visioni completamente differenti ma vibranti e vigorose nel confronto uscito dal giardino di casa Suno. Campo tradizionalmente ostico per chiunque, sia per il manto erboso che non sempre facilita la giocata, e la caratteristica guerriera dei padroni di casa che nel bunker amico trovano forze e risorse speciali che nel giro di un mese hanno stoppato la corsa delle due regine, prima il Novara e poi il Renate. Renate che mastica amaro non solo e non tanto per la mancata vittoria che avrebbe significato la vetta solitaria (visto il pari del Novara e col Monza che ringrazia superando entrambi e portandosi solitario in testa) ma soprattutto per quel gol all’ultimo secondo del 2-3 per un fuorigioco non di chi realizza ma del compagno vicino. Renate che però ha dimostrato ancora una volta sul campo le sue caratteristiche di squadra con principi di gioco e qualità per primeggiare e trovando comunque risposte positive a livello caratteriale in un match che lo costringe a scendere nell’arena e mostrare doti che serviranno e saranno determinanti se si vorrà davvero guardare lontano.

Gozzano - Renate Under 17 - La terna arbitrale
Gozzano – Renate Under 17 – La terna arbitrale

Gozzano-Renate Under 17 – Un pareggio 2-2 che da raccontare diventa un film con ripetuti colpi di scena: vantaggio ospite e replica di casa, rosso che lascia il Gozzano in inferiorità per oltre un’ora di gioco. La voglia del Renate che rimette nel finale la testa avanti e lo spirito del Gozzano che riartiglia il 2-2 quando le Pantere pensavano di aver dato la zampata decisiva. Renate poi ancora capace di graffiare ancora al 7’ di recupero, dovendo però strozzare l’urlo. Liberando adrenalina che si trasforma in qualche tensione di troppo su ambo i lati e quegli istanti negli spogliatoi e infiammare e dare l’ultima fiammata ad una domenica piena di sollecitazioni (fortunatamente senza conseguenze per nessuno e con la calma che ritorna rapidamente grazie all’intervento delle dirigenze e staff. Per un ritratto a cui si aggiunge una terna che non ha convinto soprattutto negli assistenti, apparsi frettolosi nelle sbandierate e che non hanno aiutato troppo il direttore di gara nella direzione di una gara che si è infiammata per la posta in palio, per le opposte strategie e voglie delle squadre, col Gozzano a difendere con ogni mezzo il risultato legittimamente come comprensibilmente il Renate arriccia il pelo per situazioni e atteggiamenti, a detta del tecnico Bianchessi, che non hanno aiutato a placare anini e animosità.

Gozzano-Renate Under 17 – In sintesi: Gozzano che infila così il 5° risultato utile consecutivo, con due vittorie e tre pareggi, tra i quali i due casalinghi con le nobili Novara e Renate. Che riesce a rimontare in inferiorità numerica e che prende sempre più coscienza e autostima nei propri mezzi. Renate che esce paradossalmente più forte di prima dal confronto, seppur il primato solitario sia rimasto un’occasione non colta al balzo ma che ha mostrato e dimostrato di poter mettere sul campo non solo le proprie grandi qualità, individuali, di principi di gioco e filosofia ma anche quella ‘garra’ e quel carattere che potrebbero fare la differenza nei momenti cruciali della stagione.

Gozzano-Renate Under 17 – Sviluppo: Gozzano del comandante Battilana che conferma l’impianto del 3-5-2 con Abbagnano, Pinton e Bovio cerinera difensiva. Dall’Olio e Stesina esterni a tutta fascia con Ciarletti, Cetrangolo e Cannataro a fare il trio in mezzo al campo e tra le linee, in assistenza al duo d’attacco Annibale-Modesti. Renate che risponde col 4-3-1-2, disegnato con Tanbasco e Maiullari esterni di destra e sinistra, Trubia e Stamato dighe centrali. Il trio di mediana ha in Rosa il vertice e gioiello basso, con alfieri interni Pozzoni ed Eberini. Buti delizia e imperversa tra le linee in assistenza al duo Bosco-Sardo in attacco.

Gozzano-Renate Under 17 – L’affresco: Primissimi minuti che vedono lo spirito del Gozzano approcciare in modo positivo, creando al 4’ il primo appunto sulla cronaca, col lancio di Modesti, inserimento e cross basso di Dall’Olio, con Cannataro che prova la girata di destro ma senza fortuna. Il renate però ci mette solo qualche giro di lancette ad avanzare il baricentro e cominciare a prendere in mano ritmi e gioco. E dopo qualche avvisaglia arriva il vantaggio: Pinton si fa rubare palla in pressione da Sardo in prima costruzione, SArdo si presenta solo davanti a Fattarella e serve a Bosco l’assist al bacio per il tocco che vale il vantaggio e il primato virtuale in classifica. renate che sembra aver messo la gara sui binari auspicati, su un terreno che non li facilita sicuramente nel loro sviluppo ‘solito’ ma che deve registrare il primo imprevisto di giornata al 24’: duello ravvicinato tra Cannataro e MAiullari, la palla tocca il braccio del difensore e l’arbitro decreta il rigore che Modesti realizza in maniera impeccabile: 1-1. Rimessa la gara in parità, il Gozzano si complica la vita al 28’: l’ingenuo Ciarletti rimedia il secondo giallo in 5’ minuti per due entrate a centrocampo e il rosso lascia i padroni di casa in dieci e la prospettiva di un’ora di battaglia vera. Battilana sposta Cannataro e chiede ad Annibale di rientrare sulla linea dei mediani in fase di copertura, lasciando il rapido e pungente Modesti in avanti. Il renate prova ad aprofittare subito dell’occasione e al 34’ è Butti a lasciar partire un bel destro al volo dal limite che termina però di poco alto. Al 37’ è Bosco a imbucare bene per l’inserimento di Eberini che arriva puntualissimo concludendo però non altrettanto bene, debolmente, neutralizzato da Fattarella.

Gozzano-Renate Under 17 – Finale thriller…  Nella ripresa è di Rosa il primo squillo al 5’: la Pantera trova il gran destro da fuori, leggermente deviato nella traiettoria, su cui è bravissimo Fattarella a bloccare. Gozzano che arretra il baricentro inevitabilmente ma non abbassa mai la testa. E al 7’ Annibale, dopo due rimpalli in area, potrebbe colpire col portiere fuori dai pali ma non trova lo specchio da buona posizione. Bianchessi prova a cambiare un po’ le carte e vara il 4-3-2-1 con Butti e Sardo in assistenza al neo entrato Piccone. Ricerca di pericolosità e spazi e che porta ai frutti sperati del nuovo vantaggio quando i minuti cominciano a essere pochini. E’ i 38’ infatti, quando da un angolo battuto da sinistra, Butti anticipa tutti sul primo palo di testa gonfiando la rete per l’1-2 che libera l’urlo delle Pantere. Il Gozzano però ha cuore e risorse infinite, e si riprende la gloria e l’orgoglio al 41’: la difesa del renate non riesce a liberare in maniera pulita l’area, la palla arriva a Cetrangolo che trova un destro stupendo a uscire che si infila quasi all’incrocio. L’adrenalina scorre a fiumi, l’esultanza di casa fa reazione con la voglia degli ospiti di provare a non credere a ciò che sta succedendo e il ‘bello’ deve ancora arrivare. Per i tanti cambi (dieci in totale a parte quelli nell’intervallo) e le riprese di gioco non proprio ‘immediate’ del Gozzano, i minuti di recuoeri concessi sono sette. E proprio nei secondi finali di un recupero vissuto intensamente, il Renate troverebbe l’incredibile gol del 2-3 ma la bandierina si alza (punendo probabilmente la posizione di chi però non realizza la rete) e la gara finisce ad altissima gradazione di elettricità. Che si tramuta in piccolo ‘dibattito’ sul campo tra i giocatori al triplce fischio e che vive qualche attimo oltre i limiti nella zona antistante gli spogliatoi. Piccola baruffa che termina dopo pochi istanti per l’interventi degli staff e dei dirigenti e senza fortunatamente conseguenze per nessuno, con la situazione che rientra nella normalità e i due tecnici che possono anche a parole elogiare ognuno la propria squadra. Ognuno il proprio bottino. Al di là dei punti. Al di là della classifica. Ognuno per la propria causa e crescita.

Gozzano - Renate Under 17 - Un po' di tensione al fischio finale
Gozzano – Renate Under 17 – Un po’ di tensione al fischio finale

Gozzano-Renate Under 17 – Il tabellino

Gozzano-Renate 2-2
RETI (0-1, 1-1, 1-2, 2-2): 13′ Bosco (R), 24′ rig. Modesti (G), 40′ Pozzoni (R), 41′ Cetrangolo (G).
GOZZANO (3-5-2): Fatarella 7, Dall’Olio 7 (30′ st Moustafà 6.5), Stesina 6.5 (1′ st Sarli 6.5), Abbagnano 7, Pinton 6, Bovio 6.5 (13′ st Oronsaye 6), Ciarletti 5.5, Cetrangolo 8, Annibale 6.5 (18′ st Oronsaye Mi. 6.5), Modesti 6.5 (1′ st Hamine 6.5), Cannataro 7 (30′ st Boschi 6.5). A disp. Losa, Satta. All. Battilana 7.
RENATE (4-3-1-2): Colnago 6.5, Tambasco 6.5 (1′ st Colombo 6.5), Maiullari 6.5 (1′ st Piccone 6.5), Trubia 6.5 (36′ st Fusto 6), Rosa 7.5, Stamato 6.5, Pozzoni 7, Eberini 6.5 (27′ st Maccario 6), Bosco 7 (1′ st Hefti 6.5), Butti 7.5, Sardo 7 (27′ st Resnati 6). A disp. Martirani, Valussi, Giussani. All. Bianchessi 7.
ESPULSO: 28’ Ciarletti (G).
ARBITRO: Toscano di Nichelino (Horri e Genovese di Novara)  5.5: Voto dettato più dalla sensazione generale di una terna in cui il direttore di gara prende in sostanza le decisioni giuste (compresi i due gialli a Ciarletti) ma che viene aiutato poco e male dagli assistenti. Frettolosi nello sbandierare e poca intraprendenza nel contribuire ad aiutare il direttore di gara a spegnere i focolai da adenalina sul campo. E poi nella baruffa finale, ok che le regole dicano di osservare ciò che eventualmente di sbagliato fanno i giocatori e non solo, ma restare troppo lontani per poter vedere e poi eventualmente decidere chi e se punire per le tensioni nello spogliatoio, un po’ di differenza c’è…

Gozzano-Renate Under 17 – Le pagelle

Gozzano - Renate Under 17: Il Gozzano
Gozzano – Renate Under 17: Il Gozzano

Gozzano (3-5-2) • All. Battilana 7 Squadra preparata e plasmata su principi e valori che in campo si vedono e si sentono. Quinto risultato utile e due pareggi veri e intensi con le regine Novara e Renate. Gozzano immortale e senza fine anche in inferiorità numerica e non solo.
Fatarella 7 Un grande intervento sul tiro insidioso e difficile di Rosa in avvio di ripresa. Saèiente ‘gestione’ delle rimesse dal fondo. Con calma e che infonde calma ai suoi.
Dall’Olio 7 Cuore e gamba a tutta fascia e fino all’ultimo minuto in cui rimane in campo. Mastino e non solo. 30′ st Moustafà 6.5 Nell’arena seppur per poco si fa sentire.
Stesina 6.5 Costretto più sulla difensiva di altre occasioni, conferma la solidità e l’affidabilità. 1′ st Sarli 6.5 Presente mentalmente, tonico e dinamico. Inserimento d’energia.
Abbagnano 7 Leader del trio di difesa per carattere e non solo. Quando la gara si infiamma mostra doti da agonista invidiabili e preziose.
Pinton 6 Errore grave sullo 0-1 mostra carattere nel rimanere nel match seppur non sempre pulito e preciso negli interventi. Da guerriero però, tiene la posizione e combatte.
Bovio 6.5 deve sbrigare e risolvere situazioni non sempre semplici. Lo fa con buona disinvoltura e senza grandi rischi e concessioni. 13′ st Oro 6 Non troppo reattivo e nel match, concede qualcosa. Non si perde però e resta nell’arena..
Ciarletti 5.5 Due gialli in 5’ per due entrate simili in mezzo al campo sono ingenuità cara per un giocatore che fa del vigore e della presenza il suo credo. Senza controllo il rischio è troppo alto. E concedere la superiorità per più di un’ora a chiunque puà essere letale. Figuriamoci se accade col renate.
Cetrangolo 8 Portabandiera e ambasciatore delle qualità di un Gozzano infinito. Quantità, qualità, inesauribile e sempre prezioso in ogni fase e zona del campo e del gioco. Quel destro che firma il 2-2 poi, la pennellata finale su una prestazione da gladiatore.
Annibale 6.5 Solite qualità messe al servizio del gioco, della squadra e di ciò che serve di più (come il sacrificio di rientrare nel momento in cui i Gozzano rimane in dieci). Perde un po’ di lucidità in zona gol e la palla del possibile 2-1 solo sfiorato ne è un po’ la fotografia, con la palla non colpita benissimo e che non trova la rete sperata (e meritata). 18′ st Oronsaye Mi. 6.5 Schierato come contraerea in mezzo al campo e per mettere fisicità nel ‘conflitto’.
Modesti 6.5 Accelerazioni e tocchi sapienti e di qualità. Freddo e splendido sul rigore, paga l’inferiorità con l’inevitabile scelta del tecnico di trovare nuova ‘quadratura’ del cerchio. 1′ st Hamine 6.5 Presenza fisica e non solo. Battilana gli chiede equilibrio e supporto in mezzo al campo e viene accontentato.
Cannataro 7 Mai domo e grande agonista. Giocate ad alta velocità e intensità con la qualità che non cala ma cresce col passare dei minuti e dell’importanza delle situazioni. 30′ st Boschi 6.5 Gamba e letture al servizo della squadra e di un obiettivo comune da raggiungere.

Gozzano - Renate Under 17: Il Renate
Gozzano – Renate Under 17: Il Renate

Renate (4-3-1-2) • All. Bianchessi 7 Cinque vittorie di fila e l’occasione della vetta solitaria visto il pari del Novara. Porta a casa un pareggio e tanta rabbia, lasciando la vetta al Monza che sorpassa ma trova nuove risposte e nuove certezze dai suoi ragazzi. Carattere e ‘garra’ abbinate alle qualità che si conoscono e si conoscevano possono tingere di tutti i colori il futuro…
Colnago 6.5 Non deve rispondere a chiamate difficili e impegnative ma è il punto di partenza della storia del Renate.
Tambasco 6.5 Gamba e ritmo. Difende e non disdegna l’affondo con buon piede che sforna buoni cross. 1′ st Colombo 6.5 Tiene alta la frequenza e l’intensità.
Maiullari 6.5 Non mostra di patire l’anno di età in meno rispetto a compagni e avversari. Buona spinta e copertura intelligente. 1′ st Piccone 6.5 Zanzara in avanti. Dà fastidio a chiunque e prova a trovare spazi per far male.
Trubia 6.5 Classe 2004 che non paga nè nel confronto e nel duello diretto nè a campo aperto. Più che scommessa, certezza per Bianchessi. 36′ st Fusto 6 Vitalità per gli ultimi assalti.
Rosa 7.5 Il capitano. Il faro. L’inizio e spesso la finalizzazione del gioco e della manovra del Renate. Fattarella gli nega il gran gol.
Stamato 6.5 Vigore da buon difensore e buone letture sia in chiusura che in costruzione.
Pozzoni 7 Tatticamente prezioso nel suo saper interpretare prima il ruolo di interno e poi di laterale di difesa. Carattere e qualità al servizio.
Eberini 6.5 Moto perpetuo e buon tempismo di intervento così come nell’inserimento. Ha la palla per gonfiare la rete ma ha il pregio di essere sempre al posto giusto. 27′ st Maccario 6 Contribuisce a tenere alta la pressione sul Gozzano.
Bosco 7 Un gol servito sul vassoio dal socio in affari Sardo ma bune giocate, sponde e imbucate. Attaccante moderno e di qualità. 1′ st Hefti 6.5 Tonico e dinamico. Dà forza ai desideri delle Pantere.
Butti 7.5 Delizioso e illuminato nelle giocate. Illuminante nelle idee e nei tempi di gioco. Dimostra di non aver paura e avere repertorio completissimo quando inzucca in anticipo su angolo il gol del momentaneo trono in classifica.
Sardo 7 Costruisce il gol del vantaggio. Morde e ringhia sui difrnsori in prima costruzione ed è costante minaccia per il Gozzano con la sua vivacità e imprevedibilità. 27′ st Resnati 6 Anima e cuore nella battaglia.

Gozzano-Renate Under 17 – Le inteviste

Clicca qui per ascoltare l’intervista a Battilana, tecnico del Gozzano.

Clicca qui per ascoltare l’intervista a Bianchessi, tecnico del Renate.

Gozzano - Renate Under 17: Pari e tensione in campo
Gozzano – Renate Under 17: Pari e tensione in campo

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli