11 Luglio 2020 - 13:52:04

Monza-Lecco Under 17: equilibrio nel primo tempo, poi marea biancorossa

Le più lette

Scanzorosciate Serie D, Fumagalli confermato per la prossima stagione

Si muove anche per gli under lo Scanzorosciate. Confermato anche per la prossima stagione Simone Fumagalli. Prodotto del settore...

Calciomercato Moretta: firma e foto per i 3 primi acquisti

Come anticipato sulle pagine del giornale uscito oggi in edicola, il Moretta di Ettore Cellerino ha mosso i primi...

Aldini, sciolte le riserve sulla panchina dell’Under 14: ecco Mayco Bonetti

Ufficiale: la panchina dell'Aldini Under 14 sarà affidata a Mayco Bonetti. Il tecnico ex Atletico Alcione, dopo varie esperienze...

Partita d’alta classifica al Monzello tra la prima e la quarta del girone A del Campionato Under 17 di Serie C. Ritmi alti e intensità fin dai primi minuti. Il Lecco pressa in alto la costruzione del Monza per provare a recuperare palla vicino alla porta. La squadra di Allegretti quando riesce ad eludere la pressione con il palleggio basso trova campo da attaccare alle spalle della linea di pressione avversaria, ma per errori tecnici o per l’aggressività diffusa del Lecco non riesce a creare occasioni nitide per segnare. La squadra di Cristiano quando è in possesso passa prevalentemente da sinistra giocando il pallone per Morganti che, insieme al terzino Veneruso e alla mezzala di parte che si allarga, mette tanti cross liberati bene dai centrali difensivi del Monza. Il primo episodio che cambia il risultato è al 16′: su una palla buttata in area di rigore da una rimessa biancorossa Riva si appresta alla conclusione, ma viene stretto in una morsa da due giocatori avversari che commettono fallo. Calcio di rigore che Mento realizza all’angolino basso sinistro. Il gol apre delle crepe nell’atteggiamento propositivo degli ospiti. Prima subiscono una percussione imperiosa di Folla, che parte quasi da metà campo, arriva fino al limite dove scarica per la salita di Centemero, il terzino crossa basso in mezzo per Riva che solo nell’aria piccola calcia addosso al portiere; e due minuti dopo, al 23′, prendono il secondo gol su una bella connessione Mento-Zito. Vicino alla riga di fondo il numero 10 crossa un pallone verso il limite dell’area, il numero 11 si stacca dalla linea difensiva e colpisce con il sinistro a mezza altezza. Quando l’andamento della partita sembrava completamente indirizzato, il Lecco riprende a giocare e sporca i guantoni di Ravarelli dopo una giocata solitaria di Grieco, pericoloso quando gioca con il mancino rivolto verso il centro del campo. Sul finire del primo tempo arriva un’altro calcio di rigore, questa volta per il Lecco, conquistato grazie ad un calcio d’angolo. Anche Gerosa è freddo dal dischetto e si va a riposo sul risultato di 2-1, dopo che il Lecco è andato vicino al pareggio su calcio di punizione.
Nel secondo tempo i biancorossi, dopo i primi minuti in cui hanno provato a giocare le loro solite combinazioni strette a ridosso dell’area avversaria, decidono di aspettare più bassi per poi bruciare in velocità il tanto campo lasciato dal Lecco. Il piano funziona, perché da due recuperi nella propria metà campo arrivano due gol che chiudono la partita. Al 15′ su un lancio lungo per Riva Bonadeo ha un’indecisione fatale nell’uscita lasciando all’avversario tempo e spazio per calciare. Dopo un giro di orologio si ripresenta la stessa situazione, recupero basso e lancio per Folla che vince il duello in velocità, tira addosso a Bonadeo, torna in possesso e appoggia per Riva che fa doppietta. Il Lecco prova ad attaccare per riaprirla ma trova un’ottima organizzazione difensiva dei biancorossi e sfortuna nella traversa colpita da Lena. Sul finire della partita c’è tempo per il quinto gol del Monza, realizzato nuovamente su calcio di rigore dal vice capitano Donati.

MONZA-LECCO 5-1
Reti: (1-0, 2-0, 2-1, 3-1, 4-1, 5-1) 16′ Mento (M), 23′ Zito (M), 42′ Gerosa (L), 15′ st Riva (M), 16′ st Riva (M), 43′ st Donati (M).
Monza (4-2-2-2): Ravarelli 6.5, Centemero 6.5 (28’st Fanelli sv), Tocci 6 (28’st Biscotti sv), Amenta 6 (12’st Giani 6), Minotti 7 (37’st Ferrara sv), Donati 7, Riva 7.5 (37’st Russica 6), Prinelli 6.5, Folla 6.5, Mento 7 (28’st Riu 6), Zito 7 (12’st Caizza 6.5). All. Allegretti 7.
Lecco (4-3-3): Bonadeo 6, Pasello 6 (21’st Bourkaa sv), Veneruso 6.5, Gerosa 6.5 (12’st Lena 6), Sandrini 6, Borrelli 6, Caruso 6 (32′ Di Dobos sv), Garcea 6 (12’st Gini 6), Alquati 5.5 (1’st Falconi 5.5), Grieco 6 (32′ st Di Vita sv), Morganti 6 (21’st Previtali sv). All. Giovanni Cristiano 6.
Arbitro: Sig. Chindamo di Como 6

PAGELLE MONZA
Ravarelli 6.5 Due parate importanti nel primo tempo, attento sulle uscite alte nel secondo.
Tocci 6 uscite aggressive sui portatori avversari anche oltre la metà campo, secondo tempo prevalentemente di contenimento e attenzione sui cambi di gioco (28’st Biscotti sv).
Centemero 6.5 Pericoloso quando può ricevere in corsa sulla fascia sinistra, serve l’assist del gol del 2-0 (28’st Fanelli sv).
Amenta 6 Compone la doppia mediana in costruzione, preciso.
Dal 12’st Giani 6 Entra bene nel momento della partita in cui il Monza abbassa di qualche metro il baricentro.
Minotti 7
Tante chiusure aeree, respinge tutti i palloni messi in mezzo dal Lecco (37’st Ferrara sv).
Donati 7 Ottime chiusure quando effettua la diagonale sulla destra per contrastare il numero 11 avversario quando riceve nello spazio dietro il terzino. Altrettanto ottime chiusure in area di rigore, realizza il quinto gol.
Riva 7.5 Si procura il rigore nel primo tempo, nel secondo realizza la doppietta che uccide psicologicamente gli avversari.
Dal 37’st Russica 6 Conquista il secondo rigore del Monza.
Prinelli 6.5 Gioca con sicurezza contro la pressione avversaria, sicuro nella trasmissione corta.
Folla 6.5 Buoni tocchi sulla trequarti spalle alla porta, bella percussione primo tempo e assist decisivo per il 3° gol della squadra.
Mento 7 Regista offensivo della squadra, gioca con qualità nell’ultimo terzo di campo dimostrando un ottima sensibilità nel piede destro.
Dal 28’st Riu 6 Tanta qualità in campo aperto anche per il subentrato
Zito 7 Si allinea a Mento dietro la linea di centrocampo avversaria per combinare nello stretto e mandare in profondità le punte. Segna un gol di ottima qualità.
Dal 12’st Caizza 6.5 Ruba il pallone in occasione del terzo gol e spinge con costanza le ripartenze dei biancorossi.
All. Allegretti 7 Testa un nuovo modulo provato in settimana: la qualità che esprime la sua squadra nella trasmissione del pallone e nelle giocate dei suoi singoli rimane tra le migliori della competizione.

PAGELLE LECCO
Bonadeo 6 Due grandi parate, una ravvicinata e una in arretramento su un colpo di testa che alza sopra la traversa. Purtroppo l’indecisione nell’uscita in occasione del terzo gol macchia la sua partita.
Pasello 6 Nel primo tempo è più bloccato, nel secondo si propone nello sviluppo lungo la catena laterale (21’st Bourkaa sv)
Veneruso 6.5 Attacca sempre sulla sinistra mettendo tanti cross. Da una sua sovrapposizione interna nel primo tempo il Lecco si conquista la punizione con cui va vicino al pareggio.
Gerosa 6.5 Tocca pochi palloni in impostazione ma funge da schermo davanti alla difesa. Preciso nella battuta del rigore.
Dal 12’st Lena 6 Sfiora il gol con una potente conclusione dalla distanza che svernicia la traversa.
Sandrini 6 Leader difensivo, ogni tanto buca l’intervento quando esce con aggressività ma l’atteggiamento è quello del grande difensore.
Borrelli 6 Bene nel primo tempo quando deve difendere nello stretto, nella seconda frazione soffre la velocità delle punte in campo aperto.
Caruso 6 Si allarga spesso sulla fascia sinistra per creare superiorità numerica (32′ Di Dobos sv).
Garcea 6 Gioca un buon primo tempo per intensità e qualità
Dal 12’st Gini 6 Entra pochi minuti prima che la partita prenda una direzione non più invertibile per i suoi.
Alquati 5.5 Non riesce ad avere la meglio nel gioco aereo contro i centrali biancorossi
Dal 1’st Falconi 5.5 Oggi in aerea di rigore la vita è difficile per tutti.
Greico 6 L’uomo più tecnico della squadra, quando gioca con il mancino rivolto verso il centro del campo crea spesso qualcosa (32′ Di Vita sv)
Morganti 6 I primi minuti sempre in uno contro uno sulla fascia sinistra, poi gioca più centrale andando ad occupare l’area di rigore (21’st Previtali sv).
All. Giovanni Cristiano 6.5 Arriva al Monzello giocandosela senza timori reverenziali, pressando alto nel primo tempo e alzando il baricentro quando in possesso del pallone nei secondi 45′.

LE PAROLE DI ALLEGRETTI (MONZA)
LE PAROLE DI GIOVANNI CRISTIANO (LECCO)

SCARICA L’APP PER I RISULTATI LIVE


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli