25 Novembre 2020 - 00:49:04

Novara – Monza Under 17: Azzurri da applausi, brianzoli con l’amaro in bocca

Le più lette

Villa, 51 sfumature della storia società bianconera milanese

51. Come gli anni di storia del Villa, come le sfumature che compongono l'arcobaleno bianconero. In questo quarto appuntamento...

Bsr Grugliasco Under 16, i primi tre anni di Roberto Battaglino

Certe alchimie scattano subito. E così è successo a Roberto Battaglino con i 2005 del Bsr Grugliasco che segue...

Torneo di Viareggio: uscite le nuove date dopo l’iniziale rinvio

Una notizia importante per il mondo del calcio giovanile che si prepara a riaccogliere il Torneo di Viareggio, inizialmente...

Novara – Monza Under 17 – Un Novara tutto cuore rimonta dallo 0-2 e acciuffa un pareggio che sa di mezza sconfitta per un Monza perfetto e in vantaggio di due reti all’intervallo, che subisce però la veemente reazione d’orgoglio dei padroni di casa che grazie a due rigori riacciuffa una gara che sembrava perduta.

Novara che così resta l’unica squadra ancora imbattuta del girone, dimostra grandi doti caratteriali e di adattamento (anche ad una rosa a disposizione ridotta, vedi i 17 effettivi in distinta), con consapevolezza e spirito di gruppo, e rende la corsa al primo posto col Monza e col renate, una corsa tutta da vivere. Per il Monza invece, l’amarezza di aver non vinto una gara che a fine primo tempo sembrava poter essere la settima vittoria consecutiva, per una striscia che l’aveva portato a prendersi il primo posto e che si vede rimontato anche a causa di una metamorfosi che tra primo e secondo tempo ha lasciato episodi, momenti e inerzia, spostarsi sulla sponda Azzurra Novara evidenziando forse il lavoro e la strada ancora da fare per l’ottimo gruppo di Allegretti. Che comunque allunga a 11 gare la striscia di risultati utili consecutivi e seppur concede il primato provvisorio al Renate, conferma di essere e poter essere protagonista fino alla fine. Non solo per il primo posto nel girone.

Novara - Monza Under 17: Calcio d'inizio
Novara – Monza Under 17: Calcio d’inizio

Novara – Monza Under 17 – Affreschi e quadrato Monza: gentilini deve trovare soluzioni per il suo Novara in emergenza d’organico, limitato nelle scelte e obbligato ad adattare uomini a ruoli non proprio consueti. Proponendo così il 3-4-1-2 modellato sul trio di difesa che orfano di Lorenzi e non solo, ha in Baldi il perno centrale con Favia e Moracchioli interni di destra e sinistra, Favia più a suo agio con riferimento da marcare, Moracchioli con ispirazione meno difensiva ma con grande sapienza e spirito d’adattamento. Sulle corsie gli infaticabili e inesauribili Pagani a destra e Bianchi a sinistra, interpreti e autori di prove maiuscole seppur non proprio nel loro giardino di casa. In mezzo Paltrinieri e Iervolino a dettare e scandire gioco e tempi, costretti spesso anche alla rincorsa da un Monza in grande spolvero soprattutto nel primo tempo. Tra le linee un insolito Bombino a cercare di cucire e aprire il gioco, ammirevole nella volontà e nello spirito ma non sempre incisivo come da suo spartito anche perchè costretto a passo e geometrie insolite per lui. Davanti la coppia Lofrano-Pellegrini, tecnica quanto sguizzante, così come ben controllata dai sapienti centrali biancorossi. Dall’altra parte invece Allegretti disegna il suo Monza con linea difensiva a quattro, con Ferrara e Donati Sarti ottimi centrali, con senso della posizione, pulizia d’intervento e piede accorto mentre Tocci a destra e Centemero a sinistra assicurano tenuta e qualità anche in fase d’appoggio e offensiva. Davanti alla difesa la prima linea a due con Amenta e Prinelli, coppia affidabile e fisicamente prestante, che riesce a occupare le zone calde del campo e assicurare buone ripartenze e supporto. Poi il vero segreto del Monza soprattutto del primo tempo: l’ulteriore linea a due formata da Zito e Caizza che parte sui binari centrali sulle verticali che collegano mediani e punte, per poi allargarsi in fase offensiva e di ripartenza, che con giocate di qualità e movimenti pregevoli, diventano il rebus irrisolto del Novara ce proprio da loro iniziative subisce le due reti iniziali. Davanti poi Riva e Russica assicurano pericolosità, profondità e imprevedibilità all’attacco biancorosso, creando sempre un problema da risolvere per il trio di difesa di casa.

Novara – Monza Under 17 – Inferno biancorosso: Nonostante l’emergenza è il Novara ad approcciare al match cercando di dettare passo e gioco nei primissimi minuti, concretizzata con la prima occasione del match al 5’ su bella combinazione Pellegrini-Bombino-Pellegrini e il sinistro dell’angelo bionaod ben parato dall’ottimo Ravarelli. Poi il Monza comincia a interpretare al meglio lo spartito, colpendo alla prima occasione ben congeniata. E’ il 12’ quandoCaizza conduce la ripartenza, imbecca in maniera pefetta Russica nel suo bel movimento a uscire, cross pennellato per la testa del bravo Riva che anticipa la difesa e i centrali del Novara (troppo ‘generosi’ nella marcatura nell’occasione) per colpire di testa in bella girata. La palla tocca il palo interno e supera la linea prima che il portiere di casa Spada riesca e respingerlo, l’arbitro dalla sua posizione non concede la marcatura ma l’ottima collaborazione col suo assistente, che segnala il gol e lo risegnala in maniera evidente al collega che in un primo momento non aveva convalidato, e seppur con qualche istante di suspence, il vantaggio del Monza è scritto. Il Novara cerca di rimanere nel match e prova a ricucire idee e trame di gioco, arrivando alla conclusione al 21’ con Bombino che al termine di un’azione insistita della squadra, prova il sinistro da fuori che termina alto. Al 24’ doppia occasione di casa che costruisce una grande occasione per la bella iniziativa personale di Lofrano che prova il sinistro a giro trobando la grande risposta di Ravarelli, l’azione prosegue, Bianchi rimette in mezzo per la conclusione di Pagani che trova però ancora splendidamente pronto Ravarelli alla respinta. Il Monza prova così a rialzare baricentro, ritmo e controllo del gioco e sfruttando le ottime qualità offensive di Caizza e Zito in particolare, sempre insidiosi per la zona in cui ricevono o prendono palla, creando sempre superiorità e imprevedibilità. Al 26’ pennellata da piazzato di Caizza che nessuno però riesce a deviare verso la porta e al 28’ ancora Caizza imbecca Zito che prova il destro ben controllato da Spada. Al 34’ altra tegola per Gentilini e il Novara: Pellegrini accusa dolore all’anca sinistra a causa di un movimento in caduta-scivolata non proprio ortodosso e deve lasciare il campo per Paglino. Al 39’ proprio il nuovo entrato si fa notare con bella serpentina conclusa con sinistro però non irresistibile e al 44’ è Bombino a deviare di testa un bel cross di Pagani non trovando però lo specchio. Il Monza con personalità riprende campo e al 2’ di recupero trova quello che sembra poter essere il colpo del ko. Biancorossi che si guadagnano un oiazzato dalla trequarti, Gentilini ‘avvisa’ i suoi di stare attenti e che sarà l’ultima azione del primo tempo ma sulla pennellata insidiosa di Caizza la difesa non riesce a liberare e sul ricross di Zito, spunta sul secondo palo Tocci che infila lo 0-2.

Novara – Monza Under 17 – L’imprevedibile… Nella ripresa Gentilini cambia uomini e assetto, inserendo Siciliano e Hyka per Favia e Bombino. Per un Novara che passa al 4-2-3-1 con Bianchi e Pagani che arretrano sulla linea di difesa senza rinunciare però all’offensiva, Siciliano va a formare la ‘solita’ coppia con Iervolino in mezzo al campo, Paglino e Hyka fanno gli esterni del tridente alle spalle di Lofrano con Paltrinieri sottopunta. Novara che dimostra fin dai primi minuti di non aver nessuna intenzione di considerare chiusa la gara, e all’8’ sul cross di Bianchi il colpo di testa di Hyka non ha fortuna. Al 12’ poi, la penetrazione in area di Paglino seminaincertezza e in un contrasto ravvicinato Paltrinieri va a terra con l’arbitro vicinissimo che decide per il rigore. Lo stesso Paltrinieri va sul dischetto e realizza alla perfezione. Il Novara ci crede e il Monza non fa nulla per riprendere il controllo dell’inerzia e del gioco, consentendo al cuore Azzurro di battere sempre più forte. Al 21’ ancora Hyka ha una bella opportunità trovando però ancora sulla sua strada un Ravarelli perfetto. Monza che cambia uomini cercando forze fresche ma al 32’ è proprio un neo entrato, Baggio, che si fa espellere rimediando il secondo giallo in pochissimi minuti e lanciando l’assalto di casa finale. Il Novara ci crede e ci prova senza tuttavia riuscire davvero a far male. Le ripartenze del Monza sono un lontano ricordo e lo spirito del Novara costringe all’assedio il Monza. E proprio al minuto 47, quello che nel rpimo tempo sembrava aver già scritto il finale, che riscrive la morale della favola. Azione convulsa in area a contatto su Hyka che l’arbitro, ancora una volta vicinissimo all’azione, vede falloso, decretando il secondo rigore per i padroni di casa. Sul dischetto ancora Paltrinieri che cambia angolo ma trova un’altra esecuzione perfetta per il 2-2 finale che libera l’urlo di cuore e di gioia del Novara che resta imbattuto e lascia un po’ d’amaro in bocca ad un Monza che in quel secondo tempo e in quella rimonta subita, deve trovare le ultime risposte giuste per poter essere davvero un incubo per tutti fino a giugno…

Novara - Monza Under 17: L'ottima terna arbitrale
Novara – Monza Under 17: L’ottima terna arbitrale

Novara – Monza Under 17 – Il tabellino

Novara-Monza 2-2
RETI (0-2, 2-2): 12′ Riva (M), 47′ Tocci (M), 12′ st rig. Paltrinieri (N), 47′ st rig. Paltrinieri (N).
NOVARA (3-4-1-2): Spada 6.5, Pagani 7.5, Moracchioli 7, Favia 6.5 (1′ st Siciliano 7.5), Paltrinieri 8, Baldi 7, Bianchi 7.5, Iervolino 7.5 (34′ st Gheller 7), Lofrano 7 (20′ st Repetto 7), Bombino 6.5 (1′ st Hyka 7), Pellegrini 6.5 (34′ Paglino 7). A disp. Sbravati. All. Gentilini 7.
MONZA (4-2-2-2): Ravarelli 7.5, Tocci 7.5, Centemero 7 (18′ st Fanelli 6.5), Amenta 7 (9′ st Dragone 6.5), Ferrara 7, Donati Sarti 7, Riva 7.5 (18′ st Latorre 6.5), Prinelli 7, Russica 7 (9′ st Folla 6.5), Zito 7.5 (18′ st Baggio 5.5), Caizza 8 (40′ st Biscotti 6). A disp. Ciancio, Vitanza, Caprino. All. Allegretti 7.
ARBITRO: Cipriano di Torino  7.5 (Ghiurca e Ivalde di Torino): Direzione perfetta e collaborazione splendida (vedoi primo gol del Monza). Sempre vicino all’azione e sempre con la stessa lettura.

Novara – Monza Under 17 – Le pagelle

Novara - Monza Under 17: Il Novara
Novara – Monza Under 17: Il Novara

Novara (3-4-1-2)
All. Gentilini 7 Costretto a inventare e ridisegnare il suo Novara trasmette grande fiducia, morale e voglia di ‘mordere’ ai suoi ragazzi. Che lo ripagano che un’altra grande prova.
Spada 6.5 Attento e reattivo anche nelle uscite basse. Para con sicurezza ciò che può e deve e appoggia con serenità quando chiamato in causa di piede.
Pagani 7.5 Immagine di un Novara indomito e impavido. A tutta fascia. A tutto campo. Anima, corpo e qualità al servizol ella squadra.
Moracchioli 7 Deve svolgere lavoro e ruolo non semplice contro un avversario difficilissimo. Non sempre la prima risposta è quella giusta ma tiene e mantiene calma e capacità di lettura.
Favia 6.5 Chiamato ad un compito non semplice contro avversari di qualità, veloci e che non danno riferimenti. Positivo e attento.
1′ st Siciliano 7.5 Cambia tono e passo alla mediana azzurra. Riconquiste e costruzione che creano rebus non sempre risolti al meglio dal Monza.
Paltrinieri 8 Chiamato a interpretare più ruoli e più situazioni dimostra di essere una certezza per compagni e allenatore. Meglio più avanzato e glaciale e perfetto sui due rigori. Non una cosa proprio scontata…
Baldi 7 Un po’ sorpreso in occasione del primo gol concedendo qualche metro di troppo al bravo Riva. A volte appare un po’ troppo ‘gentile’ ma nella ripresa tiene il reparto con personalità e sicurezza con chiusure preziose.
Bianchi 7.5 Inesauribile e con la fiamma sempre accesa. Solca la fascia garantendo copertura e appoggio preziosi e facendo scintille fino al fischio finale.
Iervolino 7.5 Resiste sul campo di battaglia in un’arena in cui i leoni si esaltano. Sempre un riferimento in mezzo al campo per i compagni e sempre un ostacolo da superare per gli avversari.
34′ st Gheller 7 Per l’ultima iniezione di energia e voglia di rimontare una freccia in più.
Lofrano 7 Non semplice navigare nel mare biancorosso, riesce a crearsi una buona opportunità e lavorare per la squadra. Qualche errore non muta la prova generosa e positiva.
20′ st Repetto 7 Pericolosità col suo calcio e la sua velocità. Insinua più di un dubbio al Monza.
Bombino 6.5 Prova a interpretare al meglio il ruolo di rifinitore, ci mette la sua generosità e la sua intelligenza anche se a volte si trova fuori zona e fatica a ritrovare il suo habitat pur mettendo sul campo tutto quello che ha.
1′ st Hyka 7 Incisività e pericolosità. Fa sentire la sua presenza dando quella profondità al Novara che serve per provare e trovare la rimonta-impresa.
Pellegrini 6.5 Uno spezzone di partita per vedere un buon Pellegrini, al lavoro per allargare il campo e trovare spazi nei quali affondare con la propria velocità e qualità. Poi deve abbandonare il campo.
34′ Paglino 7 Tanta voglia di fare che lo portano il più delle volte a prendere la giusta iniziativa. Qualità al servizio e spirito da battaglia.

Novara – Monza Under 17 – Le pagelle

Novara - Monza Under 17: Il Monza
Novara – Monza Under 17: Il Monza

Monza (4-2-2-2)
All. Allegretti 7 Il suo Monza soprattutto in fase di ripartenza appare squadra con qualità che possono far male sempre e a chiunque, con un assetto tattico difficile da contrastare. Sul più bello però è mancato qualcosa, quello su cui lavorare ancora.
Ravarelli 7.5 Interventi prodigiosi a protezione di un risultato che cambia soltanto su due calci di rigore. Ottimo tra i pali, in uscita e in supporto. Garanzia totale.
Tocci 7.5 Prestazione superba con un solo piccolo neo in quella palla non giocata benissimo nel finale da cui nasce il secondo rigore. Per il resto gara a tutta fascia, dinamico e attento in marcatura e pronto all’inserimento come dimostra la firma sullo 0-2.
Centemero 7 Qualità e attenzione. Preciso in fase difensiva e con sinistro apprezzabile in costruzione e appoggio.
18′ st Fanelli 6.5 Inserito nel momento più delicato del match innesca qualche buona ripartenza.
Amenta 7 Fisico e mente in mezzo al campo. Primo difensore e primo costruttore di gioco. Ruolo interpretato con personalità in mediana.
9′ st Dragone 6.5 Prosegue nel lavoro di controllo e revisione del gioco avversario.
Ferrara 7 Buon francobollo e sigillo di difesa poco concede con buon tempismo e pulizia d’intervento.
Donati Sarti 7 Ottima coppia centrale con ferrara. Presenza fisica, buone letture, capacità d’anticipo e piede anche dolce.
Riva 7.5 Splendido nel movimento d’anticipo con bel colpo di testa in occasione del gol del vantaggio. Sempre pericoloso nel movimento e nel provare e trovare la giocata.
18′ st Latorre 6.5 Prova a ridare qualche grattacapo alla difesa del Novara senza però avere troppo supporto.
Prinelli 7 ottime letture e tempi di gioco che scandiscono i ritmi della musica bianccorossa. Paga un po’ alla lunga il clima di battaglia che anima il Novara non trovando più troppa aria respirabile per far rifiatare la squadra.
Russica 7 Splendido movimento e cross per il vantaggio, si fa trovare nello svolgimento dello spartito biancorosso rimanendo un problema da risolvere per la difesa di casa.
9′ st Folla 6.5 Cerca di ridare riferimenti e profondità alla squadra trovandosi però troppe volte in solitudine.
Zito 7.5 Qualità e idee nel cuore del Monza. Lui e Caizza interpretano al meglio lo scacchiere disegnato da Allegretti risultando i più pericolosi del Monza quando partono fronte alla porta e palla al piede.
18′ st Baggio 5.5 Due gialli in 14’ per il figlio di Dino Baggio. Un po’ irruente e ingenuo nel rimediare due cartellini nel momento peggiore, dando l’ultima spinta e iniezione di fiducia al Novara.
Caizza 8 Il problema irrisolto del Novara fin quando resta in campo. Cambio passo e qualità tecniche che possono far male in qualunque momento e in qualsiasi situazione di gioco.
40′ st Biscotti 6 Appena il tempo di provare a respingere gli ultimi assalti del Novara.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli