24 Ottobre 2020 - 14:19:28
sprint-logo

Novara-Pro Vercelli Under 17: triplo urlo Azzurro, ruggito Pro. E’ derby vero

Le più lette

Tritium – Nibionnoggiono Under 19: La Tritium non sbaglia e fa due su due

Ancora una volta la Tritium si porta a casa il bottino pieno, conquistando 6 punti in due gare. Una...

Cit Turin – Lascaris Under 15: Ci pensa Cassiani, la squadra di Gherlone la pareggia all’ultimo

Un tenace Cit Turin strappa un importante pareggio contro un Lascaris non brillante. Partita strepitosa quella tra i ragazzi...

Torinese – Ivrea Promozione: la fotogallery della partita

Ecco un estratto del servizio fotografico a cura di Girolamo Cassarà del match di domenica 18 ottobre tra Torinese...

Novara – Pro Vercelli Under 17 – Derby vero. Vissuto e combattuto fino alla fine. Al di là della forma del risultato e nella sostanza di una vittoria del Novara legittima e legittimata da una prestazione gagliarda nonostante l’emergenza al cospetto di una Pro Vercelli orgogliosa, rabbiosa e veemente. Che ha lottato fino alla fine e subito il gol del 2-1 nel suo momento migliore. Per un ‘Derby delle risaie’ che è rimasto in bilico e focoso fino al triplice fischio finale, vero e profondo, che metteva in palio ben più dei tre punti. Col Novara che ritrova la vittoria dopo quattro giornate non semplici e la prima sconfitta patita dalla Giana, in un momento delicato (con ben 8 infortunati e il ringraziamento di Gentilini al tecnico Gheller dell’Under 16 per aver messo a disposizione ben quattro elementi da aggregare) e dopo in gennaio complicato che il sapore di un derby vinto, con carattere e lucidità, potrebbe aver messo definitivamente alle spalle. Per la Pro Vercelli invece, la ‘consolazione’ di una prova di qualità, personalità e sostanza, soprattutto in un primo tempo nel quale dopo lo svantaggio, i leoni hanno mostrato maturità, prima pareggiando e poi dando l’impressione di poter lottare ad armi più che pari aldilà della classifica. Poi la zampata del Novara nel momento più brillante e un secondo tempo voglioso e rabbioso da cui però è arrivata un’altra ‘punizione’ a rendere troppo severo il punteggio e lasciare qualche amarezza in più del dovuto e meritato.

Novara - Pro Vercelli - Under 17 - La terna arbitrale
Novara – Pro Vercelli – Under 17 – La terna arbitrale

Novara – Pro Vercelli Under 17 – Dipinti… Novara che si disegna col 4-3-3, con linea di difesa che ha a sinistra capitan Moracchioli, sempre concreto, e a destra il dinamico Gheller. Al centro la coppia con Favia a ringhiare e lottare e Baldi nelle vesti di leader e garante. Mediana con vertice basso con Bombino a dirigere, pennellare e dettare, con al fianco il solito ‘banchiere del pallone’ Iervolino e il tuttocampista Paltrinieri. Tridente d’attacco con l’imprendibile Paglino a destra, Repetto freccia di sinistra, e Pinotti a lottare nell’arena in mezzo. Pro Vercelli che invece si disegna con il 4-3-1-2, con linea difensiva con Eusebione a destra a contenere il vivace Repetto, e Viberti a sinistra, nel duello infinito con Paglino e non solo. Centrali di sicurezza e stazza con l’efficace Corradino e il perfetto e mastodontico Pace. Davanti alla difesa un Fiore all’occhiello, infinito nel lottare e coraggioso nel provare a dettare. Interni fedeli e dinamici poi, Peretti a destra, con qualità e sostanza, e un Louati a sinistra vero rebus per il Novara in più di una situazione e capace, come sul gol, di mostrare un calcio non comune, su piazato e non solo. Tra le linee un Tesauro mobile, generoso, di governo e di lotta, che prova a trovare spazio e idee in territorio nemico con Messina e Romano in avanti a far preoccupare il Novara, col primo più mobile e di manovra e il secondo più ‘profondo’ e insidioso a cui è solo la bravura di Spada a negare la gioia del gol.

Novara – Pro Vercelli Under 17 – Via al derby! Gara che parte col Novara che prova a dettare tempi e gioco, orchestrando con buona fluidità e provando a imbeccare gli esterni per provare a pungere. La prima conclusione però, al 12’, è di marca Pro Vercelli, con bella imbucata in area sulla quale Peretti arriva a mettere la punta ma l’ottima uscita di Spada sventa in angolo. Passato il piccolo brivido il Novara riprende la sua marcia, trovando al 16’ il vantaggio: Paglino si fa trovare al posto giusto al momento giusto in area, dopo bella azione corale sulla sinistra tra Paltrinieri e Repetto, e il suo piattone destro gonfia la rete: 1-0. La Pro Vercelli colpita a freddo però non si fa intimorire, gonfia il petto, serra i ranghi e prova a riportare la minaccia. Costringendo al 20’ Spada al doppio miracolo: su corner da sinistra battuto da Louati, arriva lo stacco imperioso di Romano che con forza cerca l’angolo ma Spada si supera respingendo. Sulla palla c’è Pace che prova la ribattuta in rete ma ancora Spada con ottima reattività respinge anche questa minaccia. La gara è viva, combattuta, aperta, con la Pro Vercelli che pochi minuti dopo trova anche il pareggio, quando su una punizione dal limite in posizione centrale, Louati trova il sinistro imparabile a fil di palo a battere Spada: 1-1 e derby stupendo. Il Novara sembra accusare un po’ la veemenza degli ospiti e rispetto ai primi minuti fatica un po’ di più a trovarsi. Ma proprio da una situazione difensiva, riesce a costruire la ripartenza bella e micidiale al 37’ che riporta dalla parte dell’Azzurro la super-sfida. Uscita con scambio Pinotti-Iervolino, palla in profondità per speedy-Paglino che in area trafigge con destro preciso Albertini: 2-1 e primo tempo che poi scorre via senza più regalare ulteriori sussulti.

Novara – Pro Vercelli Under 17 – Da battaglia… Nel secondo tempo si respira tutta l’aria del derby e di una rivalità che va oltre la classifica e i valori presunti. Il Novara controlla maggiormente ritmo e gioco, con la Pro Vercelli che sembra accusare un po’ quel gol subito nel suo momento migliore e fatica a riportare minacce e pericoli. Il Novara invece tiene sull’attenti la difesa della Pro vercelli, che si disimpegna però sempre con ordine e senza troppi affanni, trovando e provando con alcune conclusioni da fuori di Paglino e Pinotti che però non trovano il bersaglio desiderato. Nell’equilibrio e nella lotta la gara assume i toni e i contorni del vero derby, con alcuni contatti e scambi anche verbali tra giocatori e non solo, che accresce l’adrenalina di un match che nella sostanza rimane aperto e possibile ad ogni conclusione. Il Novara però riesce a non concedere il fianco alla voglia della Pro, con Di Bartolo che prova anche a inserire Totaro nella speranza di dare più incisività. La generosità degli ospiti però, si scontra con un Novara ordinato e che non commette sbavature, mostrando il carattere desiderato dal suo tecnico Gentilini e tenendo il match in controllo. I tanti cambi da ambo le parti non mutano la sostanza di una gara che non riserva grandi occasioni ma regala comunque l’emozione della battaglia sportiva. Vinta e suggellata poi nel recupero dalla splendida punizione-Bombino, col sinistro del centrocampista Azzurro a infilarsi sotto l’incrocio al 50’ e scrivere il risultato finale: 3-1 Novara ma applausi per tutti. Col nervosismo che rimane nei limiti dell’amarezza per la Pro Vercelli che comunque esce a testa alta da un derby ben giocato. Al cospetto di un Novara ritrovato e di carattere, che vuole lasciarsi alle spalle un periodo non semplice e guardare al proseguimento del suo cammino con rinnovati colori…

Novara – Pro Vercelli Under 17 – Il tabellino

Novara-Pro Vercelli 3-1
RETI (1-0, 1-1, 3-1): 15′ Paglino (N), 24′ Louati (P), 36′ Paglino (N), 50′ st Bombino (N).
NOVARA (4-3-2-1): Spada 7.5, Gheller 7 (26′ st Moretti 6.5), Moracchioli 7, Baldi 7.5, Bombino 8, Favia 7, Paglino 8.5 (40′ st Hyka 6.5), Iervolino 7.5, Pinotti 7, Paltrinieri 7 (40′ st Siciliano 6.5), Repetto 7 (29′ st Pellegrini 6.5). A disp. Ujkaj, Barea, Checcacci, Marise. All. Gentilini 7.5.
PRO VERCELLI (4-3-3): Albertini 7, Eusebione 6.5, Viberti 6.5 (33′ st Ferri 6.5), Fiore 7 (33′ st Leon Garcia 6.5), Pace 7.5, Corradino 6.5, Louati 7.5, Peretti 7 (21′ st Roberto 6.5), Messina 6.5 (21′ st Pileri 6.5), Tesauro 6.5, Romano 7 (12′ st Totaro 6.5). A disp. Samarxhi, Bianchi, Storelli, Palumbo. All. Di Bartolo 7.
ARBITRO: Barberis di Torino  6.5 (Ammirante di Torino e Alberici del Vco): Qualche decisione alimenta il fuoco del derby forse più del dovuto e del possibile errore. Quando la gara ‘sale di tono’ però, non sempre riesce a contenere le scintille.
AMMONITI: Totaro (P), Favia (N), Bombino (N), Paglino (N), Pinotti (N).

Novara – Pro Vercelli Under 17 – Le pagelle

Novara - Pro Vercelli - Under 17 - Il Novara
Novara – Pro Vercelli – Under 17 – Il Novara

Novara (4-3-2-1)
All. Gentilini 7.5 Deve risolvere l’ennesimo rebus con 8 infortunati e assenti chiedendo alla sua squadra una prova di carattere e qualità. I ragazzi rispondono al meglio cercando e trovando una vittoria che vale molto di più di un grande derby.
Spada 7.5 Miracoloso nel negare il pareggio con doppio intervento da appalusi e poi dà sempre sicurezza e autorevolezza a compagni e avversari.
Gheller 7 Dinamico e generoso. Non si limita alla fase difensiva ma quando può appoggia con qualità.
Moracchioli 7 prova attenta e di sostanza per il capitano. Buone diagonali difensive e sempre pronto sulla catena di sinistra.
Baldi 7.5 Chiamato a salire di tono non nella qualità ma nella personalità, dà la risposta migliore, mantenendo in ogni giocata freddezza e lucidità, con ottimi appoggi in prima costruzione.
Bombino 8 Gran maestro a centrocampo. Pennella e taglia il campo col suo sinistro in ogni parte. E’ sempre dove dovrebbe essere e dove c’è necessità. La pennellata finale mette l’autografo ad una prestazione sontuosa.
Favia 7 Risponde presente alle chiamate. Ringhia e lotta sull’uomo e seppur con piede non proprio gentile, non si tira indietro anche in fase di costruzione.
Paglino 8.5 L’incubo della Pro Vercelli. Doppietta che fa chiudere avanti al Novara il primo tempo nel momento più delicato. Nell’uno contro uno è letale ma non è mai egoista nella giocata ed è freccia avvelenata all’arco di Gentilini.
Iervolino 7.5 Nella quantità di palloni giocati qualche errore di misura o di scelta ma è sempre nel vivo dell’azione. Da lui comincia o da lui comunque passa. Mette al servizio della squadra la sua intelligenza tattica nei momenti del bisogno.
Pinotti 7 Leone ben ingabbiato dai centrali della Pro. Dimostra maturità nel mettersi a totale disposizione della squadra, provando quando può anche la soluzione personale senza esagerare. Ci prova nella ripresa da lontano senza fortuna ma dimostra lucidità e maturità nei momenti e negli scontri più insidiosi.
Paltrinieri 7 Solita prova a tuttocampo, con qualche giocata di qualità in meno rispetto ai suoi elevatissimi standard ma mostrando anche qualità di lettura e nella lettura di situazioni anche difensive.
Repetto 7 Cresce in una ripresa in cui bisogna dare tutto e di più. Da sinisra crea sempre qualche pensiero e qualche situazione da risolvere per la Pro Vercelli e mostra anche ottima tenuta fisica negli uno contro uno.

Novara - Pro Vercelli - Under 17 - La Pro Vercelli
Novara – Pro Vercelli – Under 17 – La Pro Vercelli

Pro Vercelli (4-3-1-2)
All. Di Bartolo 7 Il rammarico di aver subito il 2-1 nel momento in cui la squadra stava meglio e bene in campo. Ottima la reazione allo svantaggio e la prestazione di squadra e carattere. Punita eccessivamente dal punteggio la squadra giocasse sempre con questa intesità avrebbe certamente anche più punti in classifica.
Albertini 7 Risponde presente alle sollecitazioni e si fa sentire da compagni e avversari. Incolpevole sui gol così come sulla punizione perfetta di Bombino nel finale.
Eusebione 6.5 Non semplice contenere Repetto ma lotta con lucidità e coraggio, concedendo ‘inevitabile’ e restando sempre in linea.
Viberti 6.5 Ha l’ingrato compito di dover avere a che fare con turbo-Paglino. Lo limita quanto può e prova anche a farsi inseguire ogni tanto.
Fiore 7 Prova di carattere, sostanza e qualità. Chiusure e supporto costante, coraggio e voglia di lottare infinite. Contro un Novara che in mezzo al campo ha tante qualità.
Pace 7.5 Sostuosa la prova contro il centravanti più forte del girone e del campionato. Lotta corpo a corpo e non solo. Lucido e lineare, contiene e chiude spazi senza nemmeno ricorrere a inutili falli.
Corradino 6.5 Gara di sostanza e affidabilità. Nella lotta ci mette non solo il suo fisico dando segnali e messaggi di solidità.
Louati 7.5 Una punizione perfetta e una inaccia costante per il Novara. HA passo e qualità per mettere in difficoltà chiunque e quando riesce a liberare falcata e pensieri sono dolori.
Peretti 7 Motorino perfetuo e gladiatore a centrocampo. Non semplice ricucire e dettare ma ci prova soprattutto nel primo tempo con buoni risultati.
Messina 6.5 Movimento e sponde, giocate più d’altruista che da attaccante in agguato. Tiene impegnata la linea anche senza trovare lo spillo per pungere davvero.
Tesauro 6.5 Giostra tra le linee a cercare spazi e soluzioni per impensierire il Novara. Rincorre e lotta mostrando spirito di sacrificio e di squadra. Ben limitato da Bombino e compagni non si arrende mai.
Romano 7 Il più pericoloso della Pro soprattutto nel primo tempo. Si fa vedere e sentire e la sua inzuccata perfetta chiama al miracolo Spada quando l’urlo stava per farsi sentire.
12′ st Totaro 6.5 Di Bartolo prova a dare maggiore incisività all’attacco in una ripresa combattuta. Spazi però ce ne sono pochi così come di palloni giocabili e tramutabili in pericoli. Ci mette la solita generosità nella battaglia.

Novara – Pro Vercelli Under 17 – Le interviste

Clicca qui oer ascoltare l’intervista a Gentilini, tecnico del Novara.

Clicca qui oer ascoltare l’intervista a Di Bartolo, tecnico della Pro Vercelli.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli