14 Maggio 2021

Pro Vercelli-Alessandria, Under 17: colpo Grigio, sorpresa la Pro

Le più lette

Caravaggio, Simone Longaretti pronto a dire addio: verso la conferma Michael Tresoldi, Roberto Romualdi e Alessandro Regantini

Il progetto tecnico della società biancorossa è avviato, e con molta probabilità ci saranno delle novità sulle panchine delle...

Il Lecco affonda col Grosseto e saluta già i playoff, Di Nunno si sfoga e annuncia l’addio: sarà davvero la fine?

Il Lecco precipita e chiude tristemente la stagione, ma per certi versi era una conclusione annunciata. Dalle squalifiche rimediate...

Pro Patria-Juventus U23 Serie C: Ranocchia, Brighenti e Correia regalano il secondo turno a Zauli, ai tigrotti non basta Latte Lath

In uno “Speroni” addobbato da cento sagome con tanto di maglia biancoblù, il primo turno dei playoff sorride alla...

Pro Vercelli-Alessandria, Under 17 – Riscatto con blitz per l’Alessandria di Cassaro che dopo il ko casalingo con il Novara conquista i suoi primi tre punti della stagione nel recupero della prima giornata con la Pro Vercelli. Vittoria grazie alla zampata chirurgica di Licco, subentrato nella ripresa, a piegare una Pro Vercelli che soprattutto in avvio di prima frazione e apertura di ripresa, aveva mostrato e dimostrato di poter colpire, senza però far male davvero quando i grigi sembravano più in difficoltà, perdendo un po’ di determinazione e compattezza col passare dei minuti a cedere campo e inerzia all’Alessandria che si ridisegna coi cambi e con gli spostamenti di uomini, trovando risposte e nuove soluzioni, ponendo interrogativi che rimangono irrisolti per i padroni di casa che, nonostante alcune buone giocate, non trovano mai l’occasione per gonfiare la rete.

Pro Vercelli-Alessandria - Under 17: Licco match-winner
Pro Vercelli-Alessandria – Under 17: Licco match-winner

Pro Vercelli-Alessandria, Under 17 – Primo tempo intenso ma non bellissimo, con le squadre ad affrontarsi con vigore, in pressing alto e a strozzare le linee di passaggio. Pro Vercelli che si schiera con il 4-3-3 con linea di difesa con un buon Santi a destra, tonico nel rintuzzare e agonista nell’offendere, e Gullotta a sinistra, capace di qualche buona incursione ma non sempre perfetto in fase difensiva soprattutto quando dalle sue parti viene dirottato nella ripresa Gregori. Centrali colossali e sicuri con Eusebione e Dubois a combattere e provare l’incursione sui piazzati. Mediana con Leon Garcia interno destro con libertà di inserimento, Gasparoni schermo, diga ma anche costruttore nel mezzo, Viberti interno di sinistra con libertà di svariare e inventare. Tridente con Messina a sinistra capace di preoccupare, Donatello a svariare e farsi trovare in mezzo e con Bresciani a rappresentare il rebus più difficile da risolvere per l’Alessandria a destra. Alessandria che risponde con il 3-4-1-2 con cerniera difensiva con perno centrale Cocino, Paolucci argine di destra con diagonali e chiusure provvidenziali, Nobile a sinistra a cercare di contrastare Bresciani, difficile da fermare quando punta e converge verso il centro. Linea mediana a quattro con a destra Gregori e a sinistra Morando che svolgono il ruolo con attenzione e intelligenza pur senza trovare troppo spazio e campo per incidere. Nel mezzo i creatori e playmaker Tavella e Ghiardelli che faticano in avvio sul pressing alto della Pro Vercelli ma che riescono a non perdersi e perdere il filo della partita riuscendo a scrivere uno spartito leggibile e adattato. Dietro le punte un Barisone che fin quando resta nel mezzo non riesce a mettere ordine nel traffico mentre quando nella ripresa viene spostato a destra dopo i cambi, diventa la miccia che accende l’Alessandria. Davanti il duo Mazzucco-Nacci, col primo a diventare lo spauracchio della difesa tenendo smpre impegnati i centrali in bei duelli fisici e non solo alla ricerca di un gol che purtroppo per lui non arriva, mentre per Nacci tanto movimento ma davvero poche palle e occasioni per graffiare.

Pro Vercelli-Alessandria - Under 17
Pro Vercelli-Alessandria – Under 17

Pro Vercelli-Alessandria, Under 17 – Primo tempo e studio… Come detto in avvio è più la Pro Vercelli ad aggredire match e avversari, togliendo aria e idee alla costruzione dei Grigi e mostrando frecce come Bresciani in grado di spaventare. Al 18’ prima accelerazione con convergenza di Bresciani, palla dentro di sinistro e Donatello tocca col pallone che finisce di poco a lato. Al 22’ il portiere dell’Alessandria Boccaccio prova il dribbling in disimpegno su Messina, la palla sbatte sull’attaccante che prova ad avventarsi sul pallone ma arriva la provvidenziale chiusura di Cocino in angolo. Al 26’ è Gasparoni a provare il bel destro dal limite che però termina a lato e al 27’, sugli sviluppi di corner corto, Bresciani pennella di sinistro dove arriva la spizzata di testa di Eusebione con palla che sfila sul fondo. Questo il meglio della Pro che però non trova il vantaggio mentre l’Alessandria prende confidenza e misure trovando le prime trame che alleviano la pressione, alzano il baricentro e danno morale. Al 31’ infatti bella ripartenza di Ghiardelli che tocca per Barisone che assiste per Morando il cui tiro viene parato da Samarxhi. Al 33’ spunto di Barisone, palla morbida sul dischetto ma non ci sono compagni mentre in chiusura di prima frazione si fa rivedere la Pro Vercelli con bel destro di Messina da piazzato indiretto con palla che però non trova lo specchio della porta.

Pro Vercelli-Alessandria - Under 17: Il tecnico Melchiori
Pro Vercelli-Alessandria – Under 17: Il tecnico Melchiori

Pro Vercelli-Alessandria, Under 17 – Ripresa che sembra ripartire con la stessa chiave di violino della prima, con la Pro Vercelli che sembra poter e voler incidere grazie soprattutto alle accelerazioni di Viberti e Messina e il ‘solito’ Bresciani. Al 3’ accelera Bresciani che prova ancora il sinistro trovando però pronto Boccaccio. Al 5’ ancora cross di Bresciani con Dubois che mette a lato da ottima posizione ma pescato in fuorigioco. Al 6’ ancora un piccolo pasticcio in disimpegno di piede di Boccaccio, arriva Leon Garcia a provare il sinistro ma troppo debole. Al 17’ uno dei gesti più belli della gara: da rimessa laterale Bresciani spalle alla porta stoppa di petto spostandosi la palla sul sinistro, prova la grande conclusione che sorvola la traversa sfiorando l’incrocio dei pali. Poi al 19’ ancora azione in area Grigia con puntata di Messina ben messa in angolo da Boccaccio. Qui finisce la Pro mentre l’Alessandria cresce soprattutto con il salire di tono dei tre neoentrati Licco, Iacovo e Perazzone. Barisone viene dirottato largo a destra, davanti Mazzucco e Iacovo formano il nuovo duetto, con Licco che si posiziona alle spalle delle due punte. Soprattutto la posizione di Barisone e l’ispirazione e la freschezza di Licco, mostrano subito un’altra Alessanria, capace di aprire campo e spazi dove poter far male. Al 21’ il primo assaggio, con Mazzucco che si libera bene e prova il sinistro parato. Al 25’ il gol partita: campo aperto per Barisone a destra, convergenza verso il centro dove arriva Licco che di prima lascia partire un destro chirurgico da appena fuori area trovando l’angolino lontano: 0-1. La Pro prova a reagire al 27’ con Messina che dopo aver ben lavorato un pallone, prova il destro che però non trova fortuna. L’Alessandria però mostra personalità e nuovi equilibri, riprendendo gioco e inerzia. Al 31’ ancora l’asse Barisone-Licco porta al sinistro che termina a lato. Al 33’ bella azione corale dei Grigi, cross di Licco e Mazzucco tocca senza però trovare lo specchio. Al 40’ ancora bella palla filtrante di Licco in verticale per il bel taglio di Mazzucco che si gira bene, sulla prima conclusione trova il portiere pronto alla respinta e sulla ribattuta un difensore a negargli la gioia del gol. Al 42’ poi l’ultimo affondo ancora dell’Alessandria con Barisone (spostato nel finale anche a sinistra) trova il bel destro che però non trova la porta. Finale che legittima una vittoria non semplice ma ancora più importante contro una Pro Vercelli che non ha affatto demeritato ma che non è riuscita a colpire e ad affondare i colpi quando la gara portava i suoi colori.

Pro Vercelli-Alessandria - Under 17: L'ingresso della Pro
Pro Vercelli-Alessandria – Under 17: L’ingresso della Pro

Pro Vercelli-Alessandria, Under 17 – Il tabellino

Pro Vercelli 0
Alessandria 1
RETI: 25′ st Licco (A).
PRO VERCELLI (4-3-3): Samarxhi 6.5, Santi 6.5, Gullotta 6, Leon Garcia 6.5 (18′ st Petrassi 6), Eusebione 6.5, Dubois 7, Bresciani 7, Gasparoni 6.5 (39′ st Endemini 6), Donatello 6 (30′ st Barale 6), Viberti 7, Messina 6.5. A disp. Magliocco, Sacai, Bianchi, Palumbo, Tinaglia, Perrelli. All. Melchiorri 6.
ALESSANDRIA (3-4-1-2): Boccaccio 6.5, Barisone 7, Cocino 6.5, Ghiardelli 6.5 (27′ st Aimaro 6), Gregori 6.5 (11′ st Licco 7), Mazzucco 7, Morando 6.5 (38′ st Francinelli 6), Nacci 6 (11′ st Iacovo 6.5), Nobile 6 (38′ st Occhiuzzi 6), Paolucci 7, Tavella 6.5 (11′ st Perazzone 6.5). A disp. Dyzeni, Bocchio, Senise. All. Cassaro 7.
ARBITRO: Castellano di Nichelino  7 (Pinna di Pinerolo e Umbrella di Nichelino).

Pro Vercelli-Alessandria - Under 17: L'ingresso Alessandria
Pro Vercelli-Alessandria – Under 17: L’ingresso Alessandria

Pro Vercelli-Alessandria, Under 17 – Le pagelle

Pro Vercelli (4-3-3)
All. Melchiorri 6 Buon approccio alla gara che però poi scappa via non trovando pronti alla risposta i suoi. Anche i cambi non mutano inerzia e dinamica.
Samarxhi 6.5 Forse un po’ coperto quando parte il tiro che decide la gara, non arrivando sulla cnclusione precisa e velenosa di Licco. Sicuro e affidabile anche nei disimpegni dimostra che la Pro è in buone mani.
Santi 6.5 Ringhia in fase difensiva tenendo posizione e botta nei duelli. Prova anche l’appoggio e qualche avanzata nell’interpretazione moderna del ruolo.
Gullotta 6 Una bella incursione nella ripresa e una gara di grande impegno e attenzione. Va un po’ in difficoltà lasciando qualche spazio di troppo nella ripresa quando dalle sue parti compare Barisone.
Leoni Garcia 6.5 Otimo avvio nel quale impone fisicità e pressing. Generoso nell’inserimento ma poco preciso nella conclusione e in qualche appoggio.
18′ st Petrassi 6 Entra quando la Pro si sta eclissando. Prova a fare il suo dando un contributo di sostanza.
Eusebione 6.5 Otima prova seppur non troppo impegnato da avversari diretti e situazioni. Quando capita Mazzucco dalle sue parti un bel duello.
Dubois 7 Baluardo e colosso di difesa. Ottimo senso dell’anticipo e della posizione. Con Mazzucco bellissimi i corpo a corpo.
Bresciani 7 Sembra poter spaccare in due partita e difesa dell’Alessandria. Non letale come potrebbe col suo sinistro anche se un po’ sfortunato su quel siluro di sinistro che sarebbe stato da incorniciare.
Gasparoni 6.5 Macina chilometri e legge bene le situazioni nelle due fasi. Corsa e intelligenza al servizio della squadra.
Donatello 6 Si sbatte per tutto il fronte d’attacco e rientra pure ad aiutare in fase difensiva. Non sempre ha l’occasione per pungere nell’area avversaria ma ha temperamento e velocità che torneranno utilissimi.
Viberti 7 Sale di tono soprattutto in avvio di ripresa, giocando a tuttocampo, mostrando ottime doti tecniche, visione e capacità fisiche anche nella corsa. Non trova il complice al momento giusto per fare il colpo.
Messina 6.5 Accelerazioni e spunti apprezzabili che tengono la difesa dell’Alessandria sempre sull’attenti. Gli manca il guizzo e quel pizzico di incisività in area per far male davvero.

Pro Vercelli-Alessandria - Under 17: La Pro Vercelli
Pro Vercelli-Alessandria – Under 17: La Pro Vercelli

Alessandria (3-4-1-2)
All. Cassaro 7 Avvio non semplice ma la squadra dimostra di credere e avere idee. Nella ripresa i cambi e gli aggiustamenti di schieramento cambiano la squadra e la partita.
Boccaccio 6.5 Qualche licenza e brivido di troppo nel disimpegno coi piedi. Nonostante un fisico non da corazziere perfetto in uscita e tra i pali, sia come piazzamento che come sicurezze nelle prese.
Barisone 7 Diventa l’uomo chiave per la vittoria dell’Alessandria nella ripresa. Ha qualità per poter puntare, assistere e concludere. Meglio quando può partire dall’esterno trovando campo e spazio per far male.
Cocino 6.5 Centrale sicuro e intelligente. Ottimo senso della posizione e dell’anticipo con buona ‘pulizia’ nell’uno contro uno.
Ghiardelli 6.5 Fatica in avvio con l’avversario alle calcagna che non gli fa prendere fiato e trovare la giocata. Intelligente al punto di trovare una soluzione facendosi trovare pronto nelle due fasi dopo l’avvio non semplice.
Gregori 6.5 Gara attenta e di attenzione in un quadro dove brillare e incidere non è semplice soprattutto nella prima frazione. Svolge però il ruolo con diligenza.
11′ st Licco 7 L’uomo della partita. LA sua vivacità crea scompiglio ad una Pro Vercelli che pensava di aver trovato le contromisure. Lui spariglia coi suoi inserimenti e le sue aperture, sia in orizzontale che soprattutto in verticale. Destro chirurgico a decidere.
Mazzucco 7 Lottatore indomito. Nel primo tempo sgomita per cercare di far alzare la squadra. Nella ripresa impegna sempre la difesa Pro e va alla ricerca di un gol che non arriva per pochissimo a premiare la sua generosità.
Morando 6.5 Attento e preciso sia nel ricucire che nell’assistere. Non trova spazio per liberare progressione e qualità tecniche ma assicura sostanza e affidalibilità.
Nacci 6 Nel primo tempo davvero poche occasioni per farsi vedere. In avanti arrivano pochi palloni giocabili e mancano gli spazi per trovare ispirazione.
11′ st Iacovo 6.5 Voglia e incisività al servizio. Impegna i difensori avversari e mostra qualità da agonista che sono e saranno preziose.
Nobile 6 Dalle sue parti un Bresciani difficilmente arginabile e contenibile nell’uno contro uno. Limita per quello che può e non si tira mai indietro in fase di costruzione.
Paolucci 7 Prezioso tassello di destra che spegne l’avversario diretto e soprattutto compie un paio di chiusure in diagonale a sbrogliare situazioni potenzialmente pericolose che impreziosiscono la prestazione.
Tavella 6.5 Non semplice l’avvio, con le sue qualità di palleggio e fraseggio spente dall’aggressivo pressing alto della Pro Vercelli. Non alza bandiera bianca e anzi, col passare dei minuti riesce a trovare la chiave per dare il suo contributo di qualità nella distribuzione di palla e gioco.
11′ st Perazzone 6.5 Ottimo impatto sulla gara. Tonico e incisivo sia nell’appoggio che nella rincorsa. In mezzo al campo dà nuova linfa.

Pro Vercelli-Alessandria - Under 17: L'Alessandria
Pro Vercelli-Alessandria – Under 17: L’Alessandria


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli