24 Novembre 2020 - 14:16:35

Renate – Pro Patria U17: vittoria travolgente in rimonta per i nerazzurri che restano in vetta

Le più lette

Como-Pro Patria Serie C: il lampo di Solini riporta il buonumore a Banchini fra le mura amiche del Sinigaglia

Turno di recupero al Sinigaglia fra Como e Pro Patria, chi per fare di casa propria un fortino, chi...

Juvenilia Prima Categoria, Cazzaniga come Ferguson: 40 anni dipinti di rossoblù

«Una vita per la Juvenilia» non è una affermazione esagerata per l'allenatore rossoblù Roberto Cazzaniga, che da circa 40...

Juventus – Pistoiese Serie C: Petrelli è immenso, bianconeri di misura

Finisce 3-2 tra Juventus e Pistoiese: una partita ricca di spettacolo, con i toscani che sono riusciti a riaprire...

Il Renate conquista una vittoria meritata ma per nulla semplice: primo tempo da dimenticare per i ragazzi di Bianchessi, letteralmente ingabbiati dal pressing asfissiante della Pro Patria che, tra l’altro, sblocca per prima il risultato alla mezz’ora con una punizione da manuale di Oldani. La formula adottata dagli ospiti funziona e finché il ritmo resta basso, i giocatori di Vecchio fanno una gran bella figura, nonostante la formazione sia rimaneggiata e orfana di Giardino, non al massimo della condizione che entrerà dalla panchina. Al 41’ ci sono anche parecchie proteste per un contatto in area tra Rosa e Oldani ma pare che l’attaccante ospite accentui apposta la caduta. Il Renate, sotto di 1 a 0, era andato comunque vicino al gol con un paio di colpi di testa di Rosa e un paio di giocate sopraffine di Pozzoni ma sarà Butti a regalare la gioia del pareggio, sfruttando l’intervento a vuoto del centrale Zeroli che inganna così il proprio portiere e lascia il numero 10 nerazzurro libero di concludere da  posizione favorevole. All’intervallo tremano i muri nello spogliatoio dei padroni di casa, con Bianchessi che scuote i suoi e li esorta ad approcciare la ripresa in maniera completamente diversa ma i primi minuti sono ancora a favore della Pro: bella conclusione a rasoterra di Mei, parata a fil di palo, poi l’incrocio nega la gioia della doppietta a Oldani, ancora su punizione.  I nerazzurri iniziano ad alzare il ritmo e il livello di intensità del gioco, gli ospiti, invece, arretrano di qualche metro e vanno così a crearsi i primi spazi, sfruttati bene da Pozzoni e Butti, con Sardo che arriva davanti alla porta in almeno due occasioni decidendo, però, di passarla piuttosto che concludere facendo così sfumare l’azione offensiva. Il gol è nell’aria: altro calcio da fermo dalla destra, spizzata di testa di Eberini e conclusione di Rosa per il 2 a 1. La Pro accusa il colpo: tiro fortissimo di Piccone da fuori, deviato leggermente in angolo, sugli sviluppi poi è Butti a concludere con palla che torna sui piedi di Maiullari, dimenticato e libero di calciare in porta per la rete del 3 a 1. Al 28’ occasionissima per gli ospiti per riaprire la gara: azione a dir poco rocambolesca in mischia con tiro ribattuto, poi traversa di Bressan e infine conclusione troppo alta. I minuti passano ma il Renate vuole chiudere i conti definitivamente: ci prova Tambasco ma il suo tiro colpisce la traversa, ci riesce poi Resnati, entrato da pochi secondi, sempre con un bel tiro potente da fuori per il quarto gol. Un risultato, alla fine, forse troppo severo per la Pro Patria: «Questa era la nostra prima gara dopo la sosta – ha spiegato Vecchio – e  alcuni giocatori non erano al massimo della condizione». Soddisfatto Bianchessi che riesce a ripetersi dopo la gara infrasettimanale contro l’Alessandria: «Un calo più mentale che fisico ci ha fatto iniziare male ma abbiamo dimostrato di essere un grande gruppo, di avere mentalità vincente e di giocare bene».

renate pro patria allievi naz u17
La formazione del Renate

 

IL TABELLINO

RENATE-PRO PATRIA  4-1
RETI (0-1; 4-1): 32’ Oldani (P), 43’ Butti (R), 17’ st Rosa (R), 19’ st Maiullari (R), 47’ st Resnati.
RENATE(4-3-2-1): Colnago 6.5, Maiullari 6.5, Fardella 6.5 (1’ st Tambasco 6.5), Trubia 6.5 (30’ st Valussi 6), Rosa 6.5, Stamato 6, Pozzoni 7 (41’ st Hefti sv), Eberini 6.5 (20’ st Bosco 6), Piccone 6.5 (20’ st Maccario 6.5), Butti 7 (41’ st Resnati 6.5), Sardo 6.5 (30’ st Fusto 6). A disp. Martirani, Colombo. All. Bianchessi 7.
PRO PATRIA (4-3-1-2): Ferragina 7, Abri 6, Cortesi 6 (10’ st Biancardini 6), Pisan 6, Zeroli 5.5 (25’ st Piran 6), Ballarini 5.5, Costantini 6 (10’ st Giardino 6), Catani 6 (35’ st Camarra 5.5), Russo 6 (25’ st Bressan 6), Oldani 6.5, Mei 6.5 (35’ st Curreri 5.5). A disp. Ferè. All. Vecchio 6.

renate pro patria allievi naz u17
I titolari della Pro Patria scesi in campo

LE PAGELLE DEL RENATE
All. Bianchessi 7 Una mentalità vincente che gli permette di ribaltare una gara davvero difficile.
Colnago 6.5 Non è chiamato a grossi interventi ma si fa trovare sempre pronto.
Maiullari 6.5 Gara sicuramente in crescendo con la ciliegina sulla torta quando piazza il 3 a 1.
Fardella 6.5 È uno dei pochi tra i suoi a giocare un bel primo tempo (1’ st Tambasco 6.5).
Trubia 6.5 Carattere, grinta e determinazione non mancano. (30’ st Valussi 6).
Rosa 6.5 Bene in fase di copertura ma anche propositivo, interscambiabile.
Stamato 6 Una partita, nel complesso, positiva, sempre molto equilibrata.
Pozzoni 7 Giocate per palati fini: più di una volta riesce a dare la scossa giusta. (41’ st Hefti sv)
Eberini 6.5 Intensità e quantità: di certo non si risparmia mai. (20’ st Bosco 6)
Piccone 6.5 Conclude, propone, serve bene i compagni: prezioso in avanti. (20’ st Maccario 6.5)
Butti 7 Ha una marcia in più e può inventare da un momento all’altro: imprevedibile. (41’ st Resnati 6.5 Entra e segna subito, che dire?).
Sardo 6.5 Un giocatore di sostanza, forse troppo “altruista” in certe occasioni: mancano un paio di tiri nel conteggio finale. (30’ st Fusto 6).

renate pro patria allievi naz u17
Il migliore della Pro Patria: Oldani

LE PAGELLE DELLA PRO PATRIA
All. Vecchio 6 Un primo tempo tatticamente perfetto, poi non riesce a tenere il ritmo degli avversari.
Ferracina 7 Pasticcio con la difesa sul pareggio ma si esalta con un paio di parate difficilissime.
Abri 6 Non brilla ma neanche commette grossi errori: prestazione più che sufficiente.
Cortesi 6 Bene in raddoppio sulle marcature, anche grazie a lui le punte avversarie restano ingabbiate. (10’ st Bancaroni 6).
Pisan 6 Si sacrifica parecchio, da vero capitano: regge benissimo fino all’ 1 a 1 poi crolla anche lui.
Zeroli 5.5 La responsabilità sull’1 a 1 c’è: buca l’intervento e spiazza il proprio portiere. (25’ st Piran 6)
Ballarini 5.5 Partita in ombra, non riesce a spiccare in mezzo alla mischia.
Costantini 6 Dà l’impressione di avere una marcia in più: buona la sua prestazione. (10’ st Giardino 6).
Catani 6 Morde le caviglie e non molla un centimetro: non riesce a ripetersi, però, nella ripresa. (35’ st Camarra 5.5).
Russo 6 Fa da sponda, gioca largo, poi si accentra: un giocatore duttile e intelligente. (25’ st Bressan 6).
Oldani 6.5 Il suo gol è una punizione da manuale.
Mei 6.5 Uno dei pochi che riesce a giocare con qualità anche nel secondo tempo. (35’ st Curreri 5.5).

ASCOLTA L’INTERVISTA A MISTER BIANCHASSI DEL RENATE

ASCOLTA L’INTERVISTA A MISTER VECCHIO DELLA PRO PATRIA

Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli