16 Gennaio 2021

Siamo al giro di boa: conferme e piacevoli sorprese

Il campionato Under 17 è giunto al giro di boa: ecco una breve panoramica dello stato di forma e della situazione delle diverse squadre

Le più lette

Parola al tecnico Nicolas Lamanna: «Non vedo l’ora di ricominciare, sono carico»

Nelle giovanili spesso è così: gli impegni prendono il sopravvento e, seppur temporaneamente, bisogna metter da parte questo lato...

Arconatese Under 15: la nuova avventura in maglia gialloblù per Marco Moretto

Marco Moretto, allenatore dell’Under 15 dell’Arconatese, siede sulla panchina gialloblù da quest’anno; in passato ha avuto una carriera importante,...

Virtus Rondinelle Under 15, l’allenatore Alberto Bonetti: «Imparare anche dai propri errori, piuttosto che vincere a tutti i costi»

Dal lontano 2013 ad oggi, Alberto Bonetti si trova in casa Rondinelle. Per questa stagione calcistica, l'allenatore guida la...

Il campionato Under 17 è giunto al giro di boa: ecco una breve panoramica dello stato di forma e della situazione delle diverse squadre.

La fine del 2018 stava portando delle brutte sorprese dalle parti di Renate, in quanto i ragazzi di Robbiati sono andati incontro all’inattesa sconfitta contro la FeralpiSalò e al pareggio pirotecnico contro la Pro Vercelli; fortunatamente i nerazzurri non hanno dovuto aspettare il 2019 per rinascere, in quanto a riscattare quel breve periodo difficile è arrivata la vittoria conquistata nell’ultima giornata dello scorso anno, vale a dire quella riportata ai danni del Cuneo. Il prossimo incontro, da giocare contro la Pro Patria e punto di partenza del girone di ritorno, potrà far capire a molti, e alle Pantere in primis, se il Renate è guarito oppure se c’è qualche ingranaggio che comincia a non muoversi più alla perfezione.

Di sicuro la squadra di Robbiati avrà sul collo il fiato di una inseguitrice in meno, in quanto nello scontro fra Pro Vercelli e Novara, rispettivamente terza e seconda in classifica, almeno una delle due perderà del terreno nei confronti della capolista, sempre che questa riesca a vincere. Spettatrice interessata è la FeralpiSalò, che con i propri 22 punti in graduatoria è la quarta forza del campionato e che dovrà dimostrare di meritarsi una tale posizione di assoluto prestigio affrontando il Monza, che è quinto in classifica a 3 lunghezze dai Leoni del Garda.

La Virtus Entella funge da squadra “cuscinetto” fra chi ha ancora ambizioni di alta classifica e chi ormai vede sfumarle all’orizzonte: proprio i liguri sono attesi da un turno di riposo in più, che può essere considerato sia come un beneficio sia come un fattore penalizzante che può ostacolare un ritorno in campo in piena forma, mentre nella metà “di destra” della classifica possiamo incontrare tante altre compagini che finora hanno avuto qualche difficoltà in più. Ed ecco che Giana Erminio-Albinoleffe, Cuneo-Albissola e Alessandria-Gozzano si presentano come tre gare fra “deluse” di questo campionato, che però possono ancora fare molto perchè quelle ambizioni di alta classifica, che finora sono abbastanza sfumate, possano assumere tratti di maggiore concretezza, sempre che queste riescano a migliorare all’interno dell’anno nuovo in tutti quelli aspetti in cui nel 2018 sono state meno fortunate.

CLICCA QUI PER SCARICARE LA NOSTRA APPLICAZIONE DOVE PUOI CONSULTARE RISULTATI E CLASSIFICHE

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli