Inter-Atalanta Under 18
Edoardo Scanagatta, Atalanta U18

Atalanta super che, grazie alla vittoria milanese per 3-2, torna a Bergamo con il bottino pieno e anche con un pizzico di consapevolezza in più. L’Inter nel primo tempo fatica in maniera eccessiva, sia nel trovare trame di gioco pericolose, sia nell’interrompere il fraseggio prolungato atalantino. Padroni di casa che nella prima frazione sembrano anche soffrire un ritmo elevato imposto dagli ospiti, forti di un’ottima condizione fisica. L’ Atalanta non a caso trova la rete nella prima parte di gara, grazie ad un’azione corale perfettamente eseguita: Scanagatta lancia in profondità Reda, il quale aspetta l’inserimento di Renault G., che arriva con un tempismo perfetto e supera Gerardi. I ragazzi di Zanchetta iniziano a farsi timidamente vedere dalle parti di Nozza Bielli solo intorno al minuto 20, con un tiro debole di Mirarchi. L’Atalanta è più pericolosa e infatti sul finire di tempo trova la via del raddoppio, ancora grazie a una bella giocata complessiva, che questa volta manda in rete Scanagatta, servito al meglio da Carrà. I padroni di casa però non si danno per vinti, anzi trovano la via del gol proprio allo scadere di tempo, riaccendendo la fiamma della speranza. Reattivo Sakho a sfruttare un rimpallo in area atalantina e angolare il destro alle spalle di Nozza Bielli. Nel secondo tempo l’Inter sembra entrare in campo con maggior vigoria e determinazione, ma i bergamaschi trovano il gol che taglia le gambe ai nerazzurri. Ancora una volta con Scanagatta: il bomber di giornata che non ti aspetti, che premia l’assist da fermo di Renault G. e svetta di testa sui difensori avversari infilando per la seconda volta Gerardi. Zanchetta prova a scuotere i suoi con diversi cambi, ma i diversi errori tecnici in mezzo al campo impediscono di dare fluidità alla manovra. Sul finale di partita i nerazzurri provano a reagire e schiacciare gli ospiti, anche se in maniera disordinata e confusionaria. Disordine che però porta in rete il neo entrato Gnonto, il quale accorcia le distanze con un gol fotocopia del primo, grazie ad un rimpallo. Nel finale come spesso accade la gara diventa nervosa e il gioco spezzettato, con diverse ammonizioni e anche un’espulsione, quella di Viviani, costretto a lasciare il terreno di gioco anzitempo. Festa grande dunque per la banda di Lorenzi, la quale riesce a mettere in fila la seconda vittoria stagionale. L’ Inter invece non ha ancora trovato la prima vittoria stagionale e settimana prossima si troverà a combattere sul difficile campo del Sassuolo. Soddisfatto Lorenzi: «Abbiamo avuto grande intensità, non è facile venire a vincere in casa dei campioni d’Italia». C’è rammarico nelle parole di Zanchetta : «Troppi errori a livello tecnico, c’è bisogno di continuare a lavorare duramente».

IL TABELLINO DI INTER ATALANTA 
RETI (2-0, 2-1, 3-1, 3-2):17’ Renault G. (A), 38’ Scanagatta (A), 45′ Sakho (I), 5’ st Scanagatta (A), 37’ st Gnonto (I).
INTER (4-3-1-2):Gerardi 6, Moretti 5.5, Dimarco 5.5 (29’ st Tinazzi 6), Squizzato 6 (12’ st Simic 6.5), Sottini 6, Cepele 6 (12’ st Alcides Dias 6), Cester 5 (34’ Boscolo Chio 5.5), Mirarchi 6.5, Akhalaia 6 (24’ st Sangalli 6), Lindkvist 5.5 (12′ st Gnonto 6.5), Sakho 6 (1’ st Cancello 5.5). A disp. Priori, Feltrin. All. Zanchetta 5.5.
ATALANTA (5-3-2): Nozza Bielli 6, Scanagatta 7.5, Renault C. 7 (41’ st Marcaletti s.v.), Roma 6.5 (41’ st Mallamo s.v.), Derbali 6.5, Cittadini 7, Renault G. 7, Viviani 6, Reda 7 (24’ st Faye 6), Sidibe 6, Carrà 6.5 (24’ st Repa 6). A disp. Pisoni, Gennari, Dalessandro, Beugrie, Manfredi. All. Lorenzi 7.
Ammoniti: 12’ st Squizzato (I), 28’ st Viviani (A), 34’ st Cancello (I), 46’ st Gnonto (I), 47’ st Renault G. (A).
Espulsi: 46’ st Viviani (A).

Arbitro: Gianquinto di Parma 7 Ottima direzione di gara.

PAGELLE INTER

Gerardi 6 Senza responsabilità sui gol, ma fatica troppo coi piedi.
Moretti 5.5 Fatica tantissimo a chiudere le ripartenze atalantine.
Dimarco 5.5 Da un mancino come lui ci si aspetta di più.
Squizzato 6 Prova a far girare la squadra con ordine, ma è difficile.
12’st Simic 6.5 Entra con determinazione, buona prova.
Sottini 6 Alterna buoni interventi con giocate sbagliate, può di più.
Cepele 6 Giornata difficile, Reda è un cliente scomodo.
12’st Alcides Dias 6 Giusta mentalità.
Cester 5 Partita da dimenticare, sostituito prematuramente.
34’pt Boscolo Chio 5.5 Prova a spezzare il gioco, ma in maniera confusa.
Mirarchi 6.5 Continui cambi di gioco per far rifiatare i suoi.
Akhalaia 6 Qualche sponda, palloni giocabili pochi.
Lindkvist 5.5 Nascosto fra le maglie avversarie.
12’st Gnonto 6.5 Ci prova in continuazione, gol della speranza.
Sakho 6 Anche per lui le occasioni sono poche.
All.Zanchetta 5.5 Serve una reazione già da domenica.

PAGELLE ATALANTA

Nozza Bielli 6 A parte sui gol, mai chiamato in causa.
Scanagatta 7.5 Bomber inaspettato e insuperabile in difesa.
Renault C. 7 Sfrutta l’occasione: si prende la fascia e dalla sua parte detta legge.
Roma 6.5 Bravo a chiudere le linee di passaggio.
Derbali 6.5 Sempre puntuale in chiusura, prezioso.
Cittadini 7 Avete presente un muro? Ecco più o meno ci siamo.
Renault G. 7 Gol, assist e tanta corsa al servizio della squadra.
Viviani 6 La prestazione è anche positiva, l’espulsione evitabile.
Reda 7 Stoppa di tutto permettendo alla squadra di salire.
Sidibe 6 In certe zone del campo servirebbe concretezza maggiore.
Carrà 6.5 Giocate di prima che danno velocità al gioco.
All.Lorenzi 7 Grande ritmo imposto dai suoi, avanti così.

INTERVISTE: ASCOLTA LORENZI

INTERVISTE: ASCOLTA ZANCHETTA


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.