12 Agosto 2020 - 23:58:11

Torino – Sampdoria Under 18: lampo Di Stefano, cuore Favale

Le più lette

Verbano, lascia il direttore sportivo Enzo Genco: «Non mi vedevo più in certe situazioni»

Notizia inaspettata da Besozzo dove, nelle scorse ore, il direttore sportivo Enzo Genco ha rassegnato le dimissioni. «Non mi...

Valcalepio, Eccellenza: a tu per tu con il presidente Gianfranco Lochis

Miglior attacco del girone C di Eccellenza insieme al Lumezzane, terza miglior difesa e quarto posto in campionato, oltre...

Città di Varese Serie D, il primo under per Sassarini è il francese Hervè Otelè

Settimo arrivo per il Città di Varese che nella giornata di oggi si è assicurata l'esterno offensivo classe 2000...

Partita a due facce per il Torino di Massimiliano Capriolo, che perde in casa contro la Sampdoria allenata da Felice Tufano, alternando un primo tempo da incubo ad una ripresa di carattere, in cui per poco non sfiorano l’impresa. Troppo difensivo il 3-5-2 ( o meglio 5-3-2) schierato dal tecnico granata, che subisce fin da subito il gioco degli uomini di Tufano e non riesce a pungere come vorrebbe in avanti, con Favale e D’Antoni troppo isolati. I blucerchiati invece propongono gioco e mettono costante mente in difficolta i padroni di casa, con un 4-4-2, che in fase di possesso si trasforma in un offensivissimo 4-2-4 con Ercolano e Gaggero che sfrecciano sulle fasce. Il gol degli ospiti arriva come un lampo dopo solo 8 minuti: verticalizzazione improvvisa per Di Stefano, che calcia anticipando tutti e insacca alle spalle di Buono. Gli uomini di Capriolo, che, a dirla tutta, non avevano sbagliato l’approccio alla gara, dopo lo svantaggio perdono concentrazione e incassano i colpi di una Samp padrona del rettangolo di gioco. Al 15′ Marrale, servito da Gaggero, prova al volo a raddoppiare, ma Buono fa buona guardia. I blucerchiati assediano con insistenza l’area dei padroni di casa, soprattutto grazie ad un ispiratissimo Ercolano che sulla sinistra sembra quasi immarcabile. Il gol del raddoppio arriva poco dopo su calcio d’angolo, gran assist di Trimboli dalla bandierina, finalizzazione vincente di Yepes, bravo a trovarsi nel posto giusto al momento giusto. Sul finire del primo tempo, gli ospiti avrebbero anche la possibilità di rendere più pesante il vantaggio, ma il tentativo di Di Stefano si stampa sulla traversa. Nella ripresa Capriolo prova a dare una scossa ai suoi e sostituisce Aita, Cotrutta e Pane con Malvezzi, Cocola e Stauciuc, passando ad un più offensivo 3-4-1-2 con Favale dietro alle due punte. Con il modulo più propenso all’attacco è tutto un’altro Toro. I granata, più alti, costringono la Samp ad arretrare e, grazie anche ad un Favale che quando prende palla non la perde mai. Proprio Favale si presenta sul dischetto quando al 26′ Cocola è bravo a guadagnare calcio di rigore; il suo mancino, però viene parato da Saio, che è bravo a bloccare anche la ribattuta di Stauciuc. Il numero 10 dei granata, però, non demorde, e suona la carica ad un Torino che nel secondo tempo sembra completamente un’altra squadra. Al 38′ sempre Favale va via ad Aquino che è costretto a fa fargli fallo. L’attaccante granata si impossessa della palla e la posiziona con determinazione sul dischetto, sicuro di riscattare l’errore di pochi minuti prima. Il suo sinistro non sbaglia due volte e spiazza Saio per il gol della speranza. Nel finale di gara, i granata attaccano alla caccia del pari, senza riuscire a portare un punto a casa. La gara termina con il punteggio di 1 a 2, ma Capriolo può essere contento per un secondo tempo giocato alla pari, considerato anche il pesante 6 a 1 dell’andata per la squadra di Tufano.

 

IL TABELLINO DI TORINO – SAMPDORIA UNDER 18

Torino – Sampdoria 1-2

RETI (0-2, 1-2): 8′ Di Stefano (S), 23′ Yepes (S), 38′ st rig. Favale (T).

TORINO (3-5-2): Buono 7, Aita 5.5 (1′ st Malvezzi 6.5), Cotruta 5.5 (1′ st Cocola 6.5), Morra Bean 6, Mirabelli 6.5, Formia 6 (46′ st Sylla sv), Pane 5.5 (1′ st Stauciuc 6.5), Savini 6.5, D’Antoni 5.5 (10′ st Crivellaro 6.5), Favale 7.5, Tesio 5.5 (8′ st Gerbino 6.5). A disp. Matysiak, Novelli, Larotonda. All. Capriolo 6.5.

SAMPDORIA (4-4-2): Saio 7.5, Somma 6.5, Miceli 6.5, Yepes 7, Aquino 7, Napoli 6.5, Ercolano 7.5, Trimboli 7, Di Stefano 7 (34′ st Bellucci[02] sv), Marrale 7 (10′ st Sepe 6.5), Gaggero 6.5. A disp. Zovko, Chiarlone, Boiga, Gualandri, Canovi, Marra. All. Tufano 7. AMMONITI: 20′ st Trimboli (S).
ESPULSI: 40′ st Bellucci (S).

Torino - Sampdoria Under 18
Da sinistra verso destra: Kochura, Gauzolino e Gioda della sezione di Torino

ARBITRO: Gauzolino di Torino 7 Partita non semplice diretta con polso e carattere. I due rigori c’erano.
ASSISTENTI: Gioda di Torino e Kochura di Torino

 

LE PAGELLE DI TORINO – SAMPDORIA UNDER 18

TORINO 3-5-2
All. Capriolo 6.5 Partita a due facce: primo tempo senza storia, con la Samp padrona del campo. Ripresa decisamente positiva, i suoi riescono ad essere più incisivi davanti e sfiorano l’impresa.
Buono 7 Quando viene chiamato in causa si fa trovare pronto. Ottime parate e rinvii precisi.
Aita 5.5 Troppo arretrato per fare male, troppo distratto per arginare le discese dei blucerchiati. 1′ st Malvezzi 6.5 Subito nel vivo del gioco, guadagna punizioni e fa salire la squadra.
Cotruta 5.5 Non dà sicurezze in difesa, meglio quando avanza. Prova a crossare ma è poco preciso. 1′ st Cocola 6.5 Copre e riparte in profondità, guadagna il primo rigore.
Morra Bean 6 Primo tempo da incubo, ripresa in crescita. Sufficiente.
Mirabelli 6.5 Si rifà nel secondo tempo con chiusure importanti. Svolta mentale importante.
Formia 6 Come tutta la difesa granata, primo tempo non sufficiente e ripresa decisamente positiva. 46′ st Sylla sv
Pane 5.5 Prova a combinare con Cotruta sulla sinistra, ma trova poca collaborazione. Lavora tra le linee in interdizione. 1′ st Stauciuc 6.5 Entra con il piglio giusto e la voglia di cambiare la partita.
Savini 6.5 Mastino del centrocampo, recupera palloni e sta col fiato sul collo dei centrocampisti.
D’Antoni 5.5 Neutralizzato dai difensori blucerchiati, trova pochi spazi. 10′ st Crivellaro 6.5 Tenta l’assalto nel finale di gara, forze fresche.
Favale 7.5 Grande prova di carattere: tiene in vita i suoi nel primo tempo e riapre la partita nella ripresa segnando un rigore non semplice, dopo aver sbagliato quello precedente.
Tesio 5.5 Non riesce a creare gioco verticale e si ritrova spesso a passare la palla ai difensori. 8′ st Gerbino 6.5 Bei numeri a centrocampo, avanza coi tempi giusti e torna ad aiutare i difensori.

Torino - Sampdoria Under 18
L’undici titolare scelto da Capriolo per il match contro la Samp

SAMPDORIA 4-4-2
All. Tufano 7 Pura accademia nel primo tempo, i suoi propongono gioco e si trovano alla meraviglia. Ripresa in calo ma basta a portare a casa i tre punti.
Saio 7.5 Guida alla perfezione i compagni dalla sua area. Para un rigore e salva il risultato. Migliore in campo.
Somma 6.5 Contiene e avanza sulla corsia di destra.
Miceli 6.5 Buona corsa e cross precisi dalla sinistra.
Yepes 7 Motore del centrocampo, vede prima l’azione e serve con goniometro i compagni. Segna il raddoppio.
Aquino 7 Gran prova in fase difensiva, annulla i tentativi degli attaccanti granata. Meno preciso nella ripresa.
Napoli 6.5 Roccia in difesa, pericoloso quando salta sui calci piazzati.
Ercolano 7.5 Fantasia e imprevedibilità sulle fasce. Cambia più di una volta la corsia di competenza ma il risultato è sempre lo stesso: è imprendibile.
Trimboli 7 Cuore pulsante del centrocampo blucerchiato. Punizioni precisissime e carattere da vendere. Grande prestazione.
Di Stefano 7 Apre le marcature con un gol fulmineo e crea pericoli costanti alla retroguardia granata. 34′ st Bellucci sv
Marrale 7 Si muove benissimo e serve i compagni con passaggi precisi. Jolly offensivo. 10′ st Sepe 6.5 Tufano lo schiera mezzala in un 4-3-3 di contenimento e svolge il suo ruolo alla perfezione.
Gaggero 6.5 Sempre pericoloso quando parte in velocità, arriva spesso stanco e poco lucido sul fondo.

LE PAROLE A FINE GARA: MASSIMILIANO CAPRIOLO

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli