Finale Scudetto: Inter-Juventus, monologo nerazzurro all’insegna di un Benedetti da cineteca

Le più lette

Quella sentenza sui premi di preparazione e una promessa sui tecnici abilitati nell’Attività di Base

Un colloquio con il Segretario del Settore Tecnico Paolo Piani partendo dalla questione dei "tecnici imprigionati" denunciata settimana scorsa...

Pedona – Cheraschese Under 14: Rosato e Viale portano Ghibaudo alla vittoria

Alla Pedona bastano due tiri in porta per mettere a sedere la Cheraschese: la squadra di Ghibaudo è riuscita...

Italia Under 15 Lega Pro, poker nell’amichevole contro San Marino

(FOTO: lega-pro.com. Credit: @fsgc) La Rappresentativa Under 15 di Lega Pro ha battyto 4-0 in amichevole quella di San...
Luca Cavallero
Luca Cavallero
Collaboratore classe '97 di Sprint&Sport e speaker radiofonico di #ATutto7

Due su due tra Primavera e Under 15 nel doppio Inter-Juventus di Settore Giovanile e di vittoria effettiva del tricolore, con i nerazzurri di Paolo Annoni che “vendicano” l’eliminazione degli Under 17 in semifinale, superando i bianconeri di Riccardo Bovo in goleada 5-0 (di Benedetti, doppietta, Gnonto, Zanetti e Ballabio i gol). I sabaudi avranno probabilmente accusato il contraccolpo psicologico legato alla vasta esposizione mediatica degli ultimi giorni, derivata dallo spiacevole coro di discriminazione territoriale intonato a caldo dai bianconeri negli spogliatoi al termine della semifinale scudetto vinta 3-0 contro il Napoli.

La partita è un vero e proprio monologo all’insegna del calcio champagne sul fronte nerazzurro: Benedetti a sinistra e Radaelli a destra non lasciano alcun punto di riferimento ad Andreano e a Mulazzi sulle corsie esterne, e i due centrali difensivi bianconeri Giorcelli e Lucchesi paiono in evidente difficoltà nel contrastare la supremazia fisica della coppia di attaccanti nerazzurri formata da “Free” Willy Gnonto e “Zizou” Magazzù, con il primo vero e proprio tiro in porta da parte dei bianconeri effettuato solo al 20′ della seconda frazione con Lofrano. L’Inter si aggiudica così la finale, scucendo lo scudetto dal petto proprio dai bianconeri, ex campioni in carica.

Tabellino

INTER-JUVENTUS 5-0

RETI: 18′ Benedetti, 26′ Gnonto, 26′ st Zanotti, 33′ st Ballabio, 35′ st Benedetti.

INTER (4-4-2): 1 Gerardi, 2 Zanotti, 3 Peruchetti L. (34′ st Pozzi), 4 De Milato, 5 Chierichetti, 6 Cepele, 7 Radaelli (33′ st Pucci), 8 Ballabio, 9 Magazzù (35′ st Pezzini), 10 Gnonto (33′ st Peschetola), 11 Benedetti. A disp. 12 Priori, 13 Lonati, 14 Uccellini, 16 Peruchetti R., 20 Politi. All. Annoni.

JUVENTUS (4-3-2-1): 1 Oliveto, 2 Andreano, 3 Mulazzi, 4 Lucchesi, 5 Giorcelli (35′ st Fiumanò), 6 Salducco, 7 Bevilacqua, 8 Pisapia, 9 Bonetti, 10 Miretti (27′ Lofrano), 11 Giorgi (15′ st 17Petronelli). A disp. 12 Basso, 13 Saio, 15 Mauro, 16 Palazzo, 18 Ferraris, 20 Savona. All. Riccardo Bovo.

ARBITRO: Michele Delrio di Reggio Emilia.

AMMONITI: Giorcelli (J), Gerardi (I).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy