Genoa-Milan, l’intervista a Polistina: non abbiamo ancora fatto nulla

469
Gianluca Polistina
Gianluca Polistina

Al “Capanni” di Savignano sul Rubicone, il Milan ha centrato la finale Scudetto della categoria Under 15. Un risultato straordinario centrato al termine della tiratissima semifinale contro un ottimo Genoa. I rossoblù, che avevano chiuso il primo tempo in vantaggio, nella ripresa sono stati rimontati dai gol di Sette e Anane. Una vittoria, quella dei rossoneri, che porta la firma indelebile di Gianluca Polistina. Il tecnico ex Atalanta, Como e Monza al primo anno in rossonero ha centrato la finale per il Tricolore.

«Sapevamo che il Genoa – le parole del tecnico nell’immediato post-partita – era una squadra forte, molto fisica e di frequenza, abile tecnicamente e che gioca bene a calcio. Nel primo tempo siamo stati sicuramente un po’ troppo contratti, poi è scattato qualcosa, il gol ci ha motivato e meritatamente abbiamo portato la partita a casa. Mancavano Marrone e Alesi, è vero, ma la squadra non è fatta singoli, Questa è la squadra dei 2004, se siamo arrivati fino a qui è grazie a tutti. Sicuramente sono due ragazzi importantissimi ma chi li ha sostituiti sono altrettanto importanti. Adesso l’ultima partita, che è quella più difficile: quindi ad oggi non abbiamo fatto ancora nulla».

ASCOLTA LE PAROLE DI POLISTINA (ALL.MILAN)