Il Milan U15 affronterà il Bologna nei Quarti di finale
Milan U15, qualificato ai Quarti di finale

Non importa la posizione in classifica ma solamente la gioia di urlare “Milano siamo noi”. Il derby di Milano è sempre una partita speciale che esula dalle questioni di campo per coinvolgere le questioni di cuore. All’Enotria, Polistina e i suoi ragazzi riescono a regalare la vittoria ad un Milan che dalla prima squadra fino all’Under 15 ha vinto solamente due stracittadine: l’andata e il ritorno proprio con l’Under 15. A partire forte nei primi minuti di gioco è l’Inter, capace di attuare un pressing asfissiante e guadagnare due corner e una punizione interessante nei primi 5 minuti. Col passare della prima frazione di gara l’equilibrio tattico comincia a prendere campo e le mediane comandate da Bonavita e Marrone non riescono a produrre azioni pericolose. Bisogna aspettare il 26′ di gioco per godersi la prima vera occasione da gol: Bozzolan propone dalla sinistra per Alesi che colpisce al volo sul primo palo, ma Bonucci è attento e con reattività blocca a terra il pallone. La fisicità dei nerazzurri non riesce a scalfire le retrovie del Milan e le imbucate di Sarr e Gambato non trovano mai gli spazi giusti anche a causa del gran stato di forma della difesa capeggiata da Camarà e Incorvaia. L’unica nota positiva per l’Inter è la zona delle corsie, nelle quali Marocco e Perin provano a creare qualche occasione. La ripresa si riapre con lo stesso canovaccio del primo, senza occasioni concrete. Solo al 21′ arriva la prima vera chance per sbloccare la gara e se la crea l’Inter: corner dalla destra, Gambato stacca in solitaria ma senza angolare, rendendo facile la presa di Di Chiara. Un’occasione bruciata che dopo 4 minuti si reincarna nell’1-0 milanista. Cellamare crossa in mezzo all’area nerazzurra trovando la testa di un compagno che, dopo una serie di rimpalli, riesce a servire nella mischia Rossi che con astuzia approfitta dell’occasione e insacca ad un metro da Bonucci. Passivo che rischia di aumentare solamente centoventi secondi dopo, ma questa volta Bonucci è miracoloso in tuffo sulla girata al volo di Luscietti, creata dal cross perfetto di Bozzolan. Il Milan conquista così tre punti difficili da guadagnare ma necessari per la rincorsa al Bologna capolista, avendo il vantaggio di una partita ancora da giocare. Dalla parte opposta del Naviglio, Annoni e i suoi non riescono a convertire le loro capacità fisiche e territoriali in energia offensiva per Clerici e gli esterni.

PAGELLE INTER
Bonucci 6.5 Ostacolato visivamente dalla mischia in area nell’occasione del gol milanista. Intervento prodigioso poco dopo sulla girata di Luscietti.
Marocco 6.5 Tentativi di avanzate sulla destra. Buon primo tempo.
Perin 6.5 Cerca sempre il contrasto per recuperare la palla. Non tira mai indietro la gamba.
Bonavita 6 Poche scintille in regia. Difende la propria difesa in mezzo al campo.
Peretti 6.5 Ha in mano la difesa, grande anticipatore. Mette in difficoltà Rossi e Sette.
Bailo 6 Troppe disattenzioni centrali. Giornata storta.
Pelamatti 6.5 Incaricato delle punizioni. Chiede sempre il pallone. Propositivo.
Motti 6 Mediano di sostanza. Manca qualcosa in fase di costruzione.
Clerici 6 Occasioni rarissime tra i piedi. Non è solo colpa sua.
Sarr 6 Non riesce a creare in corsia offensiva sinistra.
Gambato 6 Si divora il possibile 1-0 appena prima il vantaggio ospite.
All. Annoni 6 La squadra è ordinata ma non concretizza quando ne ha l’occasione.

PAGELLE MILAN
Di Chiara 6 Qualche sbavatura con i piedi. Interpellato poche volte senza brividi.
Cellamare 6.5 Il gol nasce da una suo cross. Spinge in corsia. A volte vuole strafare.
Bozzolan 7 Bene in chiusura. Tiene compatta la squadra anche nelle zone laterali.
Incorvaia 7 Muraglia umana insieme a Camarà. Non passa nessuno.
Camarà 7 Quando pensi che l’attaccante sia passato ci pensa lui a farti ricredere. Attento e preciso con Incorvaia.
Marrone 6.5 Cervello del centrocampo. Agile e diligente.
Foglio 7 Non perde mai un pallone. Lotta sempre in ogni zona del campo.
Luscietti 7 Rende facile il lavoro degli attaccanti. Prestazione eccellente.
Rossi 7.5 Coglie sempre le occasioni giuste. Gol da vero numero nove. Ha le possibilità anche per raddoppiare.
Alesi 6 Partita senza errori ma non ha gli stessi colpi della partita precedente con l’Udinese.
Sette 6.5 Lavora insieme al centrocampo. Grande collaborazione con Rossi.
All. Polistina 7 Non fa calare mai l’attenzione alla squadra. Giocatori sempre su ogni pallone dal 1′ al 70′.

L’ INTERVISTA AD ANNONI

L’ INTERVISTA A POLISTINA

LE FOTO DI SQUADRA


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.