13 Agosto 2020 - 00:12:38

Inter – Milan Under 15: Pedrini decide il derby nel recupero

Le più lette

Rovato Eccellenza, tra i pali arriva Manuel Felotti dal Brusaporto

Nuovo portiere per il Montorfano Rovato, società impegnata nel campionato di Eccellenza, che si è assicurata il classe 2002...

Comitato regionale Piemonte e quel sorteggio che puzza di spot elettorale

Quattro anni fa, quando Christian Mossino era stato eletto da pochi mesi alla guida del Comitato regionale Piemonte Valle...

Mantova Berretti, scelta la guida tecnica: Matías Cuffa è il nuovo allenatore

Tramite il proprio sito ufficiale, il Mantova ha ufficializzato l’allenatore della Berretti per la stagione 2020/2021: si tratta di...

Domenica magica per l’Inter di Annoni che in un solo colpo vince il Derby della Madonnina e si prende la vetta della classifica staccando di tre punti proprio i rossoneri di Bertuzzo. Mattatore di giornata il subentrato Pedrini, che al 36′ del secondo tempo, spezza l’equilibrio di una sfida intensa, ricca di occasioni e di emozioni. Le due squadre infatti si impongono a tratti l’una sull’altra, con i nerazzurri che partono con il piede giusto nel primo tempo e il Milan che risponde colpo su colpo nella ripresa.

Le prime occasioni sono dunque di marca interista e, in particolare, di Quieto che prima non inquadra lo specchio della porta con un mancino al volo e poi calcia alto da fuori area. I ragazzi di Bertuzzo tentano una timida risposta con il colpo di testa di Zeroli, ma la prima vera palla gol capita sui piedi di Di Maggio che al 12′ chiude la bella triangolazione MiconiMartins con un destro dal limite dell’area che si stampa sulla traversa. Dopo pochi minuti, però, i padroni di casa rischiano di complicarsi la vita da soli regalando a Nahrdunyy l’occasione più ghiotta dei primi 35 minuti di gioco: Miconi infatti sbaglia ad intercettare il filtrante di Piantedosi e lascia campo libero al numero 7 rossonero che, però, si vede deviare la conclusione a botta sicura dall’intervento provvidenziale di un difensore nerazzurro. I ritmi non calano e anche la parte finale del primo tempo vede l’Inter padroneggiare. I ragazzi di Annoni trovano la via del gol al 23′ con Martins, bravo a sovrastare di testa il diretto marcatore, ma il direttore di gara annulla la rete per fuorigioco. Al 29′, invece, Torriani fa sussultare la tribuna prima lasciandosi sfuggire la sfera sull’innocuo tiro di Owusu e, poi, rimediando all’errore con un colpo di reni sulla linea di porta. Il risultato resta così ancorato sullo 0-0 e, al rientro degli spogliatoi, i due tecnici puntano sugli stessi 22 scesi in campo nella prima frazione di gioco.

Ciò che cambia è l’inerzia del match perché il Milan torna in campo con la giusta grinta e si affaccia nell’area nerazzurra sfruttando soprattutto l’apporto dei suoi terzini. All’8′ infatti Casali prova a sorprendere Raimondi con una conclusione sul primo palo, mentre Piantedosi chiude una bella cavalcata solitaria con un tiro alto sopra la traversa. L’Inter però non ci sta e al quarto d’ora sfiora per ben due volte la rete del vantaggio: Stabile prima si vede negare un eurogol dal grande intervento in tuffo di Torriani e poco dopo, sul calcio d’angolo successivo, sfiora il palo di testa. I due tentativi dei padroni di casa sono solo una breve parentesi in un secondo tempo principalmente di marca rossonera. I ragazzi di Bertuzzo infatti subito dopo colpiscono il palo con Benedetti, ben pescato in area da Piantedosi, e, un giro di lancette più tardi, il numero 1 ha nuovamente l’occasione per sbloccare il match, ma, sull’ennesimo cross del terzino sinistro rossonero, impatta male la sfera da zero metri. Il Milan continua ad approfittare del momento di sbandamento dell’Inter e al 20′ Fontana recupera palla su un calcio d’angolo, parte in contropiede palla al piede e di tacco serve Casali, bravo a sovrapporsi, ma poco lucido dinanzi a Raimondi. Il suo tiro infatti non è molto angolato e l’estremo difensore di casa respinge prontamente. Nei minuti finali i ragazzi di Annoni trovano nuova linfa grazie ai cambi e vanno al tiro con Pedrini e Owusu, ma Torriani risponde presente. Si entra così nei minuti di recupero, con la convinzione che ormai il pareggio, oltre ad essere un risultato giusto, sia anche quello definitivo. Il caso vuole però che su un lancio lungo della difesa nerazzurra, un rimpallo sul contrasto aereo FontanaOwusu, favorisca Pedrani che, da solo contro Torriani, segna il gol vittoria e fa volare l’Inter in vetta alla classifica.

TABELLINO INTER MILAN UNDER 15

INTER 1-0 MILAN

RETE: 36′ st Pedrini (I).

INTER (4-1-2-1-2): Raimondi 6.5, Miconi 6.5, Motta 7, Di Maggio 7, Stante 7, Stabile 7, Ricordi 6.5 (18′ st Ciuffo 6.5), Stankovic 7, Martins 6.5 (12′ st Pedrini 7.5), Quieto 7, Owusu 7. All. Annoni 7.5. A disp.: Calligaris, Casani, Guercio, Diop, Mazzola, Esposito, Gallo.

MILAN (4-3-3): Torriani 7, Casali 7, Piantedosi 7, Fontana 7.5, Malaspina 6.5, Perrucci 6.5, Nahrdunyy 6.5 (29′ st Gramignoli sv), Nicotra 7 (21′ st Baricchio sv), Mangiameli 6.5 (26′ st Longhi sv), Zeroli 7, Benedetti 7. All. Bertuzzo 7. A disp.: Lionetti, Bartesaghi, Cecotti, Paloschi, Cappiello, Sala.

ARBITRO: Avramov di Busto Arsizio 6.5 Dirige bene una gara tranquilla, l’unico, grosso, interrogativo è sulla dubbia posizione di Pedrini in occasione del gol decisivo.

PAGELLE INTER MILAN UNDER 15

PAGELLA INTER

Inter Milan Under 15
L’undici titolare scelto da Annoni in vista del derby

All. Annoni 7.5 Nel primo tempo la squadra raggiunge l’apice della sua prestazione, ma è nel recupero della ripresa che si aggiudica derby, scontro al vertice e primato in classifica. Chapeau.
Raimondi 6.5 Risponde presente alla conclusione di Casali, per il resto della partita non viene mai seriamente impegnato.
Miconi 6.5 Nella ripresa rischia grosso perdendosi Benedetti un paio di volte, ma fino a quei spauracchi difende molto bene.
Motta 7 Anche lui, come il resto della squadra, si esprime al meglio nel primo tempo. Nella seconda frazione, infatti, subisce qualche incursione di troppo. In generale però sono più gli scontri vinti che quelli persi.
Di Maggio 7 Colpisce la traversa con una botta da fuori area e difficilmente esce sconfitto dai contrasti a centrocampo.
Stante 7 Non molla mai l’uomo e commette poche sbavature nella ripresa.
Stabile 7 Anche lui solido in difesa, ma più pericoloso in fase offensiva. Sfiora il gol di testa e non disdegna la conclusione dalla distanza.
Ricordi 6.5 Parte molto ispirato, ma poi si perdono le sue tracce con il passare dei minuti. (18′ st Ciuffo 6.5).
Stankovic 7 Nel primo tempo con lui davanti alla difesa passa soltanto l’aria, mentre nella ripresa subisce l’ottimo Milan.
Martins 6.5 Sblocca la gara, ma in fuorigioco, poi riesce ad offrire degli ottimi spunti senza, però, rendersi effettivamente pericoloso.
12′ st Pedrini 7.5 Ha il difficile compito di entrare a metà del secondo tempo di un derby spettacolare e molto equilibrato, nel recupero la dea bendata gli offre la palla della vittoria e gela Torriani nell’uno contro uno.
Quieto 7 Mette in mostra un’ottimo tocco di palla che, nei primi minuti, gli permette di essere uno dei più pericolosi in campo.
Owusu 7 Bravo nelle sponde e rapido nel dribbling, nella ripresa ha un paio di buone occasioni che non riesce a sfruttare.
A disp.: Calligaris, Casani, Guercio, Diop, Mazzola, Esposito, Gallo.

PAGELLA MILAN

Inter Milan Under 15
L’undici di partenza schierato da Bertuzzo

All. Bertuzzo 7 Dopo un primo tempo sofferto, la squadra si riscatta nella ripresa e sfiora in più di un’occasione il gol del vantaggio. La dea bendata, però, gli volta le spalle e nel finale arriva la beffa griffata Pedrini.
Torriani 7 Salva sulla linea un suo stesso errore e nel secondo tempo si esibisce in un bel volo sulla conclusione dalla distanza di Stabile. Impossibile far di più sul gol decisivo.
Casali 7 Nella ripresa è uno dei trascinatori dell’assalto rossonero.
Piantedosi 7 Alterna incursioni veramente pericolose a momenti in cui si intestardisce e perde palla. Difensivamente si fa valere.
Fontana 7.5 Risolve molte situazioni potenzialmente complicate e crea una delle migliori occasioni della ripresa partendo dalla difesa palla al piede e liberando Casali con un fantastico colpo di tacco.
Malaspina 6.5 Nella seconda frazione di gioco i pericoli maggiori provengono dalla sua parte, ma non ha colpe invece sul gol finale.
Perrucci 6.5 Detta i ritmi davanti alla difesa senza mettersi particolarmente in mostra.
Nahrdunyy 6.5 Spreca l’occasione più ghiotta del primo tempo e non riesce a rifarsi (29′ st Gramignoli sv).
Nicotra 7 A differenza dei compagni incide maggiormente nella prima frazione di gioco, anche se nella ripresa si distingue per carattere (21′ st Baricchio sv).
Mangiameli 6.5 Ben marcato dai difensori nerazzurri non riesce a rendersi pericoloso, ma si mette sempre a disposizione dei compagni di reparto (26′ st Longhi sv).
Zeroli 7 Emerge a centrocampo per la grande quantità di palloni recuperati, peccato che non riesca ad incidere in fase offensiva.
Benedetti 7 Nella ripresa ha le due palle gol per sbloccare la gara, ma prima colpisce il palo e poi impatta male la sfera da ottima posizione.
A disp.: Lionetti, Bartesaghi, Cecotti, Paloschi, Cappiello, Sala.

CLICCA QUI PER ASCOLTARE L’INTERVISTA AD ANNONI, ALLENATORE INTER

CLICCA QUI PER ASCOLTARE L’INTERVISTA A BERTUZZO, ALLENATORE MILAN


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli