22 Ottobre 2020 - 03:38:18
sprint-logo

Juventus-Parma Under 15: Nuti all’esordio decide la sfida

Le più lette

Montanaro – Corio Prima Categoria: Botta e risposta tra Di Grigoli e Barbaro, poi Gomez sul gong manda gli ospiti in estasi

"Gente con i Corioni". Il celebre striscione che l'anno scorso avevamo trovato affisso al Giuseppe Bertolone, la casa del...

Valenzana Mado – Gaviese Under 19: Paturan apre la tripletta valenzana

Sfatato il detto: non c'è due senza tre! Dopo due sconfitte, alla terza gara di campionato la Vale sfodera...

Under 19 Monza e Brianza: scontro al vertice tra Cosov e Leo Team, cadono Virtus e Cernusco

Primo turno infrasettimanale della stagione ricco di sorprese per l'under 19 di Monza e Brianza. Sia nel girone A,...

Tra i tanti nuovi arrivi e qualche conferma, la Juventus Under 15 supera il primo impegno stagionale battendo di misura il Parma. Decisivo la rete di Francesco Nuti arrivato quest’estate dal Perugia e subito in gol su assist di un altro acquisto recente vale a dire Francesco Pagnucco, ex Pordenone. Insieme a loro hanno debuttato dal primo minuto anche Riccardo Nobile, Michele Scienza e Gabriele Finocchiaro.

Già dalle prime battute si denota la volontà di Corrado Grabbi di giocare in maniera propositiva e diretta schierando ben quattro giocatori offensivi nell’undici titolare. Le occasioni però tardano ad arrivare vista anche un’intesa tra i nuovi arrivanti ancora da plasmare. La prima chance è del Parma con il colpo di testa di Ettore Nicolosi che finisce fuori di poco. A cambiare drasticamente la partita è l’espulsione per doppia ammonizione ai danni di Melvin Nwajei, terzino del Parma che al 31′ è obbligato alla doccia anticipata.

Prima frazione priva di emozioni ma con l’espulsione sul finale che indirizza il secondo tempo in favore dei bianconeri in virtù della superiorità numerica.

La Juventus infatti parte subito forte con una conclusione di Finocchiaro deviata in calcio d’angolo. Dallo stesso corner si sviluppa la rete del vantaggio: Pagnucco raccoglie una respinta della difesa parmense e mette in mezzo dove trova Nuti libero da marcature che piazza la sfera sul palo più lontano portando avanti i ragazzi di Grabbi. L’allenatore dei bianconeri fa debuttare anche Balzano, De Salvo e Biliboc per cercare di chiudere l’incontro aumentando il vantaggio. Aumentano le occasioni, in particolare con l’ex attaccante del Torio che servito da Crapisto tira alto. Biliboc si mette subito in mostra con qualche giocata pericolosa ma insieme ai compagni non riescono a trovare il secondo gol. Al 39′ la Juve rischia la beffa con Nicolosi che in area calcia benissimo, ma non trova la porta per questione di centimetri. Un gol che poteva pesare con un macigno vista anche la prestazione meritevole di vittoria da parte dei padroni di casa.

Termina con l’1-0 firmato da Nuti e con l’urlo strozzato in gola per gli ospiti, bravi a crederci fino alla fine nonostante un dominio territoriale bianconero.

JUVENTUS-PARMA 1-0 – TABELLINO

Reti: 4′ st Nuti

JUVENTUS (4-4-2): Piras; Nota (12′ st Ventre), Nobile, Scarpetta, Pagnucco; Scienza (22′ st Balzano), Boufandar (22′ st Crapisto), Ngana Valdes, Finocchiaro; Nuti (32′ st De Salvo), Pisano (12′ st Biliboc). A disp. Rossetti, Nisci, Bassino, Grosso. All. Grabbi.

PARMA (4-3-3): Moretta; Nwajei, Nicolosi, Lombardo, John; Petrolini (12′ st Luppi), Mengoni, Celestani (12′ st Mena); Cardinali (31′ st Frimpong), Erasmus (1′ st Arcucci), Elia (12′ st Andreotti). A disp. Taina, Cabassa, Legati, Cozzolino. All. Imbaglione. 

Ammoniti: 24′ st Ngana Valdes, 28′ st Andreotti, 30′ st Nicolosi

Arbitro: Fabrizio Solomita 6 Giusta la decisione del cartellino rosso, si fa rispettare nel corso della gara

JUVENTUS-PARMA – PAGELLE

Pagelle Juventus

Piras 6 Mai impegnato dagli avversari, battezza sul fondo la grande occasione del Parma nel finale

Nota 6 Quello di terzino non è il suo ruolo, ma si disimpegna bene nonostante qualche errore iniziale (dal 12′ st Ventre 6 Offre più fase difensiva e sicurezza).

Pagnucco 7  Assist per Nuti e difesa di livello: un esordio coi fiocchi

Ngana 7 Prestazione importante, tanta fisicità e qualità in mezzo al campo

Nobile 6.5 Molto bravo in fase di impostazione oltre a quella di copertura

Scarpetta 6.5 Solido in difesa, difficile da superare nei duelli

Scienza 6 Da lui ci si aspetta tanto, ma si tratta pur sempre di un nuovo arrivato. Avrà modo di mettersi in mostra (dal 13′ st Balzano 6 – Si fa subito vedere con qualche giocata sulla trequarti).

Boufandar 6.5 Molto dinamismo e qualità, fondamentale per Grabbi (dal 22′ st Crapisto 6  Va vicino all’assist per il gol di Biliboc)

Nuti 7 Gioco spalle alla porta di livello e gol da vero attaccante, ottimo esordio (dal 32′ st De Salvo 6 Entra subito bene in partita)

Finocchiaro 7  Dai suoi piedi nascono le occasioni più pericolose. A volte è troppo innamorato del pallone, ma ha una tecnica disarmante

Pisano 6.5 Si vede poco in fase di finalizzazione ma lavora tanto per la squadra (dal 12′ st Biliboc 6 Voleva il gol e si vede da com’è entrato. Non è arrivato, ma ha fatto subito capire la sua volontà di essere decisivo).

Allenatore: Grabbi .

Pagelle Parma

Moretta 6 Incolpevole sul gol subito

Nwajei 5.5 Il suo rosso è pesante, sposta completamente gli equilibri

Nicolosi 6.5 Sfiora un gol pazzesco sul finale, tra i migliori in campo per tutta la gara

Lombardo 6 Attento e concentrato per tutta la gara, concede poco

John 6 Partita generosa, si sacrifica molto

Petrolini 6.5 Combatte molto cercando di spezzare le ripartenze avversarie (12′ st Luppi 6 Aiuta i compagni con un po’ di freschezza)

Mengoni 6.5 Dinamico e veloce, verticalizza spesso provando la giocata

Celestani 6 Gara nella norma, senza troppi lampi (12′ st Mena 6 Qualche buona accelerazione)

Erasmus 6 Si vede tanto all’inizio, impegna la difesa (1′ st Arcucci 6 Meno fisico ma più tecnica la reparto)

Elia 6 Parte con buone intenzioni, ma viene subito raddoppiato (12′ st Andreotti 6 Tra i più attivi dalla panchina )

Allenatore Imbaglione 6 Torna a casa senza punti pur vedendo una squadra volenterosa e grintosa. Non si può chiedere molto di più

Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c’è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli