Milan Spal Under 15
La formazione rossonera di Bertuzzo

Il Milan consolida il primo posto e riparte alla grande dopo la sconfitta di Verona annichilendo tra le mura amiche una Spal poco coraggiosa che rimane, invece, nelle zone basse della classifica. I rossoneri si impongono con un netto 5-1 deciso dalla tripletta di Longhi e dalle reti di Nahrudnyy e Benedetti, nel mezzo il gol di Simonetta che aveva ridato speranze agli ospiti. Gli uomini di Bertuzzo entrano in campo decisi ed ispirati e riescono a sbloccare la gara dopo soli tre minuti: Nicotra si defila sulla destra e mette in mezzo un traversone a cercare Longhi che, indietreggiando per colpire, scavalca Martelli con un colpo di testa preciso sul palo opposto. La Spal risponde subito con il cross di Marrale per la testa di Angeletti che non riesce però a dare adeguata forza alla conclusione, bloccata da Lionetti. I padroni di casa non si scompongono e vanno vicini al raddoppio con una bella azione personale di Nahrudnyy che, servito sul lato sinistro, si accentra e calcia secco sul primo palo, la sua conclusione è però deviata provvidenzialmente in angolo da Gaudiano. Gli ospiti difendono con poca efficacia sulle palle alte e concedono ai rossoneri un’altra occasione con il colpo di testa da angolo di Casali che viene respinto da un ottimo Martelli, sulla respinta non arriva la zampata e si salva allora la difesa bianco azzurra. Il Milan mette alle corde la Spal in questa fase e trova il raddoppio al quarto d’ora: Piantedosi mette in mezzo dalla sinistra, la difesa ospite non riesce ad allontanare con il pallone che rimane in area piccola, il più rapido è ancora Longhi che converte in rete piazzandola all’angolino. Nella seconda metà del primo tempo la Spal, che non aveva mai rinunciato a costruire dal basso, si ricompatta dietro con ordine riuscendo a superare con qualità il primo pressing avversario, gli uomini di Bovo non riescono però ad essere veramente pericolosi dalle parti di Lionetti. Il Milan, invece, sfrutta al massimo le debolezze degli avversari, creando superiorità numerica con la rapidità dei suoi esterni offensivi. I padroni di casa sprecano altre chance in chiusura di tempo, prima con le conclusioni dal limite di Nicotra e Perrucci, poi con il colpo di testa di Benedetti largo di poco. Il Milan riparte forte ad inizio ripresa e trova il tris con il solito Longhi: Casali è incontenibile sulla destra e crossa sul secondo palo per il colpo di testa di Zeroli, Martelli risponde alla grande ma sulla respinta Longhi mette dentro con l’esterno siglando così la tripletta personale. Poco dopo è Casali a sfiorare il poker con l’ennesima discesa sulla fascia, il numero 2 porta palla fino al limite dell’area e calcia sorprendendo Martelli che respinge come riesce, stavolta però sulla respinta si salva la difesa ospite. I numerosi cambi a metà ripresa sembrano dare una scossa alla Spal che, al minuto 17, riapre la gara: incursione sulla sinistra di Antonciuc che salta due uomini e appoggia a rimorchio per Simonetta che controlla e calcia sul secondo palo superando Lionetti con un destro imprendibile. Il gol illude solamente la Spal che, due minuti più tardi, subisce il poker che di fatto chiude la gara: palla geniale di Casali che taglia l’area, sul lato opposto Nahrudnyy controlla e batte Martelli con grande freddezza. Il Milan dilaga a dieci minuti dalla fine, Gramignoli porta palla e vede il taglio di Benedetti servendolo con precisione chirurgica, il numero 11 rossonero conclude sul primo palo senza pensarci e batte per la quinta volta l’incolpevole Martelli. Dopo la quinta rete arrivano altre due occasioni per Benedetti che, da punta centrale, sfrutta gli spazi concessi dalla retroguardia ospite ma, prima con un destro che si stampa sulla traversa, poi con un tap-in da buona posizione non riesce a siglare la doppietta. Nel finale il Milan gestisce il possesso senza affondare mentre la Spal ci prova con le ultime energie senza sfondare, Bertuzzo e i suoi ragazzi portano così a casa altri 3 punti che gli permettono di rimanere in vetta alla classifica.

Milan Spal Under 15
Michele Casali, difensore rossonero

 

IL TABELLINO DI MILAN SPAL

MILAN – SPAL 5-1
RETI (3-0, 3-1, 5-1): 3’ Longhi (M), 15’ Longhi (M), 5’ st Longhi (M), 17’ st Simonetta (S), 19’ st Nahrudnyy (M), 24’ st Benedetti (M).
MILAN (4-3-3): Lionetti 6 (25′ st Bulaukin 6), Casali 7.5, Piantedosi 6.5 (20′ st Bartesaghi 6), Fontana 7, Malaspina 7, Perrucci 6.5, Nahrudnyy 7 (20′ st Sala 6), Nicotra 7 (20′ st Cappiello 6), Longhi 7.5 (14′ st Gramignoli 6), Zeroli 6.5 (14′ st Baricchio 6), Benedetti 7. All. Bertuzzo 7.
SPAL (4-3-3): Martelli 7, Verza 6 (13′ st Longoni 6), Novi 6 (30′ st Nappi 6), Maset 6, Gaudiano 6, Marrale 6.5, Antonciuc 6.5 (22′ st Deme 6), Parravicini 6, Marchioro 6 (22′ st Molinari 6), D’Agata 6 (1′ st Simonetta 7), Angeletti 6 (13′ st Mascellani 6). A disp. Romagnoli, Casadei, Bisan. All. Bovo 6.
ARBITRO: Sangalli di Treviglio 7 Dirige con la giusta autorità e sicurezza.
ASSISTENTI: Lenares di Pavia 7, Gambina di Pavia 7.
AMMONITI: /

MILAN (4-3-3)
All. Bertuzzo 7 I suoi ragazzi giocano con sicurezza e ordine, bella vittoria per ripartire al meglio.
Lionetti 6 Poco impegnato, non ha colpe sulla rete subita. (25′ st Bulaukin 6).
Casali 7.5 Padroneggia la fascia, salta sempre l’uomo e crea superiorità con una spinta offensiva costante, instancabile serve diversi assist per i compagni.
Piantedosi 6.5 Difende con ordine e si fa vedere in avanti offrendo l’appoggio ai compagni. (20′ st Bartesaghi 6).
Fontana 7 Non lascia respirare gli attaccanti avversari chiudendo ogni spazio.
Malaspina 7 Compone un muro con il compagno, non si fa sorprendere e non lascia spazio centralmente.
Perrucci 6.5 Svolge un lavoro importante e continuo senza palla, utile a rompere le trame avversarie con la sua grinta.
Nahrudnyy 7 Vivace sulla fascia, nella ripresa segna il poker che chiude la gara. (20′ st Sala 6).
Nicotra 7 Gioca con eleganza e qualità muovendo il pallone con pochi tocchi ma efficaci. (20′ st Cappiello 6).
Longhi 7.5 Decide la gara con una tripletta da attaccante vero, converte in rete tutto quello che passa dalle sue parti. (14′ st Gramignoli 6).
Zeroli 6.5 Collega centrocampo e attacco con efficacia, tranquillo nell’impostazione e nelle giocate. (14′ st Baricchio 6).
Benedetti 7 Si esalta nel finale trovando spazio per correre dopo un match generoso, si toglie lo sfizio di segnare il 5-1.

SPAL (4-3-3)
All. Bovo 6 I suoi ragazzi approcciano male la gara illudendosi solamente nella ripresa.
Martelli 7 Respinge tutto ciò che è possibile, non commette errori e prova a dare la carica.
Verza 6 In difficoltà quando viene puntato nell’uno contro uno, quando ha la possibilità si sovrappone con coraggio. (13′ st Longoni 6).
Novi 6 Fatica a contenere le avanzate avversarie trovandosi spesso in inferiorità numerica. (30′ st Nappi 6).
Maset 6 Pecca nella rapidità a risolvere alcune situazioni dentro l’area, combatte in marcatura.
Gaudiano 6 Qualche amnesia di troppo insieme al collega, ha il merito di deviare in angolo due conclusioni a botta sicura.
Marrale 6.5 Crea gioco chiudendo allo stesso tempo qualche iniziativa avversaria, serve i compagni con dei traversoni interessanti non sfruttati.
Antonciuc 6.5 Attacca la profondità ed ha qualche buono spunto personale, suo l’assist per il gol. (22′ st Deme 6).
Parravicini 6 Fatica a tenere il ritmo imposto dagli avversari, spesso fuori posizione.
Marchioro 6 Prova a rendersi utile in appoggio ma non ha spazio nè occasioni per colpire davanti. (22′ st Molinari 6).
D’Agata 6 Gioca un primo tempo spento senza trovare spunti per far male alla difesa avversaria.
1′ st Simonetta 7 Entra nella ripresa e trova un gran gol lottando con voglia fino alla fine.
Angeletti 6 Generoso in fase difensiva, non trova continuità in fase offensiva sprecando qualche pallone di troppo. (13′ st Mascellani 6).

Milan Spal Under 15
La formazione estense Under 15

 


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.