16 Maggio 2021

Albinoleffe-Verona Under 15: Ronzoni su rigore risponde a Ogomegbunam, la risolve Cestelli

Le più lette

S.C. Juvenilia Fiammamonza: il ricordo di Piero Cazzaniga, fondatore che credeva nelle future generazioni

L’ultimo saluto a Piero Cazzaniga, pilastro della Juvenilia scomparso il 10 maggio, è avvenuto due giorni dopo, presso la...

CBS-Corneliano Roero Eccellenza: Celeste segna e inventa per Pasqualone, Galasso la chiude

Il cielo è Celeste in casa Corneliano Roero. L'esterno destro contribuisce splendidamente alla vittoria dei rossoblu, arrivata con il...

Pianezza-Orbassano Under 16, vittoria dei rossoblù pianezzesi nel segno di Yasser, la fotogallery completa

La fotogallery completa di Girolamo Cassarà dell’amichevole di domenica in via dei Gladioli vinta 1-0 dalla squadra di Diego Di...

È amichevole, ma è sembrata una partita vera quella tra l’Albinoleffe e il Verona, con le due squadre che hanno giocato ad armi pari e dove forse la maggior fisicità degli ospiti ha avuto un peso preponderante. Un grande applauso va fatto ai ragazzi di Esposito che hanno giocato ad armi pari, hanno fatto girare benissimo palla tra le linee e hanno messo in difficoltà la rosa di Viviani che al termine dei 90’ farà dei complimenti sinceri agli avversari.

Botta e risposta. È il Verona la prima a rendersi pericolosa e al 7’ trova subito la via del gol: contropiede di Soragni che serve Ogomegbunam in velocità. L’attaccante gialloblù prova a concludere a rete, ma è attento Taramelli a respingere. La palla però è ancora in gioco ed è Agbonifo a prenderla e a servire nuovamente Ogomegbunam che questa volta sblocca il risultato. La risposta dell’Albinoleffe non si fa attendere e arriva perentoria al 15′ quando Barcella va in pressione su Beghini e gli sradica il pallone, favorendo poi Ronzoni che segna. L’arbitro però ferma tutto per un fallo, generoso, ai danni del difensore di Viviani, annullando così la rete. Poco dopo però è ancora Barcella ad accendersi e serve Daha che fa la sponda per Ronzoni che calcia in porta, trovando però i piedi di Bertolazzi che devia in angolo. Al 21′ Scola scivola regalando palla a Devoti che s’immola verso la porta, ma il suo tiro assomiglia ad un passaggio e si traduce in un nulla di fatto. Negli ultimi minuti è Ronzoni ad aumentare i giri del motore e una volta entrato in area viene messo giù da Ulmi, obbligando Riboli ad indicare il dischetto. È lo stesso Ronzoni ad incaricarsi della battuta e dagli undici metri non sbaglia.

Il vantaggio del Verona tra pali e traverse. Inizia la ripresa e i gialloblù spingono subito sull’acceleratore con Cestelli che s’inserisce tra le maglie locali, non viene contrastato da Scola e davanti al portiere può solo accomodare in rete. La partita rallenta di ritmo, complice la girandola di cambi fatta da entrambi gli allenatori per mettere minuti nelle gambe ai propri giocatori, ma al 25’ l’Albinoleffe sfiora il gol con Domnitei che dribbla benissimo Maroccola e calcia in porta colpendo però il palo. Passano pochi minuti ed è Lekaj a rendersi molto pericoloso con una percussione dalla sinistra e con una conclusione che Bertolazzi è bravo a respingere con i piedi. Nonostante l’inferiorità numerica dovuta all’infortunio di Scola, Esposito invita i suoi a continuare ad attaccare e al 28’ Stingaciu colpisce il palo con una bordata dai trenta metri. Il Verona però non ci sta e negli ultimi minuti ha una doppia occasione per mettere la partita in ghiaccio: Soragni parte in velocità beffando la difesa di Esposito, disposta a quattro nel finale, e davanti a Taramelli calcia di potenza. L’estremo difensore però è ben posizionato e compie una bellissima parata. Poco dopo è ancora Soragni che resiste alla pedata di Vistoli e si lancia verso la porta, ma probabilmente Taramelli ha dei conti in sospeso con l’avversario e il risultato rimane invariato.

IL TABELLINO

ALBINOLEFFE VERONA 1-2
RETI (0-1, 1-1, 1-2): 7’ Ogomegbunam (V), 28′ Ronzoni rig. (A), 4’ st Cestelli (V).
ALBINOLEFFE (3-4-1-2): Taramelli 7, Castellini 6.5 (20’ st Domnitei sv), Stingaciu 6.5, Beltrami 6 (20′ st Vistoli sv), Paganessi 6.5 (9’ st Mombrini 6), Scola 6, Chiriaco 7 (9’ st Lekaj 6.5), Moretto 6.5 (14′ st Testa 6), Barcella 7 (20′ st Ceresoli sv), Daha 6.5 (20′ st Guerini sv), Ronzoni 7 (14′ st Pelucchi 6). A disp. De Capitani. All. Esposito 6.5.
VERONA (4-2-3-1): Bertolazzi 7, Pasquali 6, De Battisti 6.5 (20′ st Rubele sv), Ulmi 6 (20′ st Maroccola sv), Beghini 6.5, Cestelli 7 (13′ st Dalle Pezze 6), Agbonifo 6.5, Devoti 6 (13′ st Bellavigna 6), Ogomegbunam 7 (20′ st Signorini sv), Marasca 6.5 (13′ st Ceriani 6), Soragni 7. A disp. Soatto. All. Viviani 6.5.
ARBITRO: Riboli di Crema 6.
ASSISTENTI: Colleoni di Bergamo e Moscolari di Bergamo.
AMMONITO: Vistoli (A).

LE PAGELLE

ALBINOLEFFE

Taramelli 7 Rimane sempre sul pezzo fino alla fine. Superlativi i doppi interventi nel finale di gara che potevano essere determinanti ai fini del risultato.

Castellini 6.5 Nel primo tempo va un po’ in difficoltà, ma nella ripresa prende bene le misure e migliora. (20’ st Domnitei sv).

Stingaciu 6.5 Qualche problemino in fase di copertura, ma una bordata nella ripresa alza il voto e di non poco.

Beltrami 6 Poco appariscente, ma fa il lavoro sporco con buona abnegazione. (20′ st Vistoli sv).

Paganessi 6.5 Stringe i denti, in mezzo al campo si fa vedere spesso per ricevere palla tra le linee. (9’ st Mombrini 6).

Scola 6 Qualche sbavatura di troppo dietro, soprattutto in fase d’impostazione. Costretto poi ad uscire per un problema fisico.

Chiriaco 7 sempre propositivo sulla corsia di destra, portandosi in avanti con buona scelta di tempo.

9’ st Lekaj 6.5 Entra bene in partita, dando la giusta verve alla manovra offensiva e sfiorando il gol.

Moretto 6.5 Fa benissimo da raccordo tra il centrocampo e attacco. (14′ st Testa 6).

Barcella 7 Si muove bene tra le linee aprendo gli spazi per gli inserimenti dei propri compagni. (20′ st Ceresoli sv).

Daha 6.5 Parte un po’ in sordina, ma con il passare dei minuti la prova diventa più consistente. (20′ st Guerini sv).

Ronzoni 7 Una spina nel fianco della difesa avversaria. I suoi movimenti mettono in difficoltà gli avversari e si procura il rigore che poi trasforma. (14′ st Pelucchi 6).

All. Esposito 6.5 Non si è vista la differenza tra le due squadre ed è un segnale molto positivo per il futuro.

Albinoleffe Verona Under 15-Albinoleffe
Gli undici di Esposito

VERONA

Bertolazzi 7 Bravissimo a difendere la propria porta. La vittoria passa anche tra i suoi guantoni.

Pasquali 6 Fa il compitino con grande intelligenza e senza grossi patemi.

De Battisti 6.5 Sempre propositivo in fase offensiva, lesto poi a recuperare la posizione appena serve. (20′ st Rubele sv).

Ulmi 6 Un po’ ingenuo nell’episodio del rigore, un po’ impreciso in copertura. (20′ st Maroccola sv).

Beghini 6.5 Chiude bene tutti gli spazi, anticipando bene i propri avversari e cercando di ridurre i rischi.

Cestelli 7 Si butta dentro con i tempi giusti e viene premiato dal gol. Il giusto riconoscimento ad una prova tanto concreta. (13′ st Dalle Pezze 6).

Agbonifo 6.5 Fa un grandissimo primo tempo, ricco di accelerazioni e strapotere fisico, mentre nella ripresa si spegne un po’ lasciando spazio a qualche errorino banale.

Devoti 6 Con il suo dinamismo fa respirare il centrocampo. Anche lui entra nella girandola dei cambi. (13′ st Bellavigna 6).

Ogomegbunam 7 Fa valere la sua maggior stazza fisica facendo sportellate e tenendo su la squadra. Giocatore imprescindibile in ogni squadra. (20′ st Signorini sv).

Marasca 6.5 Sempre nel vivo dell’azione per cercare di creare occasioni da gol. Nella ripresa cala un po’. (13′ st Ceriani 6).

Soragni 7 Quando trova campo davanti a sé e se lo prende tutto e ringrazia pure. Meriterebbe anche un voto più alto, ma pesano i gol sbagliati.

All. Viviani 6.5 La squadra dimostra di essere in una buona forma, ma c’è anche margine di manovra.

Albinoleffe Verona Under 15-Verona
I ragazze scelti da Viviani.

ARBITRO

Riboli di Crema 6 Sul gol annullato, il contatto è davvero minimo e forse si poteva lasciar correre. Va però ad interpretazione.

L’INTERVISTA

È veramente molto soddisfatto Esposito della prova dei suoi ragazzi e dopo aver preso i complimenti anche dal proprio collega commenta così: «Prima di ogni cosa, voglio ringraziare la società che ha organizzato l’amichevole. Queste sono partite molto utili per crescere e non sono molte le squadre che permettono di giocare queste gare. Sono molto contento della prova, i miei ragazzi hanno fatto una splendida partita e si vede che stanno migliorando tanto. Siamo stati sempre in partita contro una squadra che è in una categoria più alta della nostra e abbiamo dimostrato che possiamo giocarcela anche con loro. Poi quando la partita prosegue, loro hanno maggiori armi a disposizione e il risultato ne è la conseguenza. Sono veramente felice di ciò che ho visto: stiamo facendo dei passi in avanti enormi sulla proposta dei principi e sulla componente agonistica di squadra e i ragazzi meritano tutti complimenti. Dobbiamo migliorare ancora un po’ sulla coesione, ma oggi ho visto che siamo a buon punto».


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli