13 Agosto 2020 - 00:10:23

Alessandria-Gozzano Under 15: Merlo e Zucco segnano in un finale emozionante

Le più lette

Calcio femminile, un bagno di sangue: cadono Biellese, Femminile Juventus, Novese, Canelli, Sedriano e Luserna

Per fortuna che l'obiettivo dovrebbe essere il professionismo, ma senza una base, senza il calcio dilettantistico, può esserci il...

Verbano giovanili, Barbarito definisce le panchine: Under 19 a Cortazzi, Di Marco-Murano per Under 16 e Under 14

Sarà ancora Giovanni Cortazzi a guidare l'Under 19 del Verbano nel prossimo campionato regionale fascia B. La decisione è...

Città di Varese Serie D, Matteo Simonetto rinforzo per la difesa. «Tornare qui è un sogno»

Seconda ufficialità della giornata per il Città di Varese che dopo Manuel Romeo annuncia il difensore centrale Matteo Simonetto....

L’Alessandria vince contro il Gozzano segnando due gol negli ultimi due minuti di gioco e rimontando allo svantaggio. Decisive le reti di Daniele Zucco e di Tommaso Merlo, quest’ultimo subentrato al 30′ della ripresa. Punizione troppo severa per i rossoblù di Massimiliano Schettino, che hanno giocato una buonissima partita, ma pagano su due disattenzioni dopo l’uscita per infortunio del pilastro difensivo Barberi. La partita ha avuto ben quattro capovolgimenti e il merito è stato sempre dei cambi dei due allenatori, bravi a leggere la partita e utilizzare i giocatori a propria disposizione.

Merlo e Zucco Alessandria Under 15Paga invece la scelta del tecnico del Gozzano di lanciare dal primo minuto Josè Cornetti, appena arrivato dalla Biellese. La punta ha giocato in avanti con Carassiti e alle loro spalle ha agito capitan Rezzaro. Il 4-3-1-2 di Schettino è votato al pressing alto e il sistema di gioco funziona bene grazie anche alla linea difensiva che sale sempre fino alla metà campo, riuscendo così a mantenere corte le distanze. L’Alessandria ha patito a tratti l’atteggiamento spregiudicato dei rossoblù, sbagliando qualcosina di troppo in uscita, ma è apprezzabile lo sforzo dei Grigi di Manfrin di provare sempre a far ripartire l’azione dal basso e rasoterra. Nessuna delle due compagini ha comunque demeritato, soprattutto per quanto riguarda l’impegno, ma dando uno sguardo alle occasioni è il Gozzano che finisce con più rimpianti. Soprattutto nella fase centrale del secondo tempo i ragazzi di Schettino hanno saputo creare una mole incredibile di occasioni.

Il primo squillo della gara è proprio dei rossoblù, che recuperano palla in avanti grazie alla propria aggressività e portano alla conclusione Carassiti. Al 12′ arriva la rete del Gozzano che sblocca il match da una situazione simile. Rezzaro recupera palla sulla trequarti offensiva e serve Cornetti sul centro destra. L’ex La Biellese si accentra sul sinistro e trafigge Cavalieri con un bel rasoterra sul primo palo. Sempre il neo attaccante del Gozzano sfiora il gollonzo nel finale di primo tempo, sbagliando il crosso per Carassiti e per poco la sfera non entra in porta.

Nella ripresa Manfrin lancia dall’inizio Aiachini e Poletti. Con l’ingresso di quest’ultimo per Miccio viene spostato esterno alto Borgia, precedentemente davanti alla difesa a impostare. Il cambio dà subito i suoi frutti. Aiachini recupera palla in difesa e fa ripartire l’azione con una serie di uno-due che lo mandano diretto davanti a Dell’Agnese e lui con freddezza non sbaglia. La gara a questo punto si fa più equilibrata, perché l’Alessandria ha preso le distanze al Gozzano, ma i Grigi non riescono comunque a creare altre grosse occasioni da gol. Servono ancora i cambi per cambiare il volto al match. Al 17′ Schettino sostituisce Ndao per Turrisi, che va al fianco di Cornetti, così Carassiti si sposta sulla trequarti e Rezzaro a centrocampo. Proprio quest’ultimo va vicinissimo al gol poco dopo, colpendo il palo con un gran tiro da fuori area. Turrisi prova a ribadire in rete avventandosi in scivolata, ma Cavalieri riesce a salvare il risultato. I rossoblù stanno bene e iniziano a creare con insistenza palle gol, senza però riuscire a sfruttare le occasioni sia per imprecisioni sia per errori nella scelta dell’ultima giocata. Al 27′ il predominio viene capitalizzato. Marasco viene colpito da una forte conclusione e la palla gli finisce sul braccio (dalla tribuna si ha avuto comunque la sensazione che il ragazzo fosse stato colpito in faccia), Lacroce della sezione di Torino non ha dubbi e indica il dischetto, sul quale si presenta Rezzaro che infila la palla sotto l’incrocio dei pali. L’Alessandria sembra accusare il colpo e poco dopo Carassiti spreca l’occassione del definitivo KO. Manfrin comprende il momento di difficoltà dei suoi e allora cambia le carte in tavola passando al 3-4-1-2, che permette ai Grigi di avere più copertura in difesa, ma allo stesso tempo maggior peso in attacco grazie all’ingresso di De Matteo. Quando il match sembra ormai destinato alla vittoria del Gozzano, nonostante il forcing dell’Alessandria, la partita cambia completamente. Barberi si fa male andando in anticipo su Zucco ed esce in barella. Schettino allora corre ai ripari e inserisce Bertuzzi, che entra a freddo. I rossoblù, senza il proprio pilastro difensivo, va in confusione dietro e così l’Alessandria ne approfitta. Prima è Zucco a pareggiare i conti, raccogliendo sul secondo palo un cross e spedendolo in rete. Poi lo stesso attaccante dei Grigi serve con una sponda di testa Tommaso Merlo, entrato inseme a De Matteo al 30′, e il difensore di Manfrin con una spizzata segna il gol 3-2. Su questa azione si spegne la partita, che vede il trionfo di un’Alessandra eroica per l’atteggiamento e la sconfitta di un Gozzano decisamente positivo e che esce immeritatamente con zero punti.

IL TABELLINO DI ALESSANDRIA-GOZZANO

Alessandria-Gozzano 3-2

RETI (0-1, 1-1, 1-2, 3-2): 12′ Cornetti (G), 2′ st Aiachini (A), 27′ st rig. Rezzaro (G), 40′ st Zucco (A), 42′ st Merlo (A).

ALESSANDRIA (4-3-3): Cavalieri 6.5, De Filippo 6 (1′ st Aiachini 7), Martorana 6.5 (29′ st Merlo 7), Marasco 6.5, Borgia 6.5, Laureana 6, De Ponti 6 (14′ st Boido 6), Zani 6, Zucco 7.5, Miccio 6 (1′ st Poletti 6), Brasolin 6 (25′ st De Matteo sv). A disp. Mandrino, Biglia, Sacco. All. Manfrin 7.

GOZZANO (4-3-1-2): Dell’Agnese 6, Mora 6 (9′ st Pici), Peritore 7, Battaglia 6.5, Barberi 6.5 (35′ st Bertuzzi), Inzaghi 7, Ndao 6 (9′ st Turrisi), Rezzaro 7, Carassiti 6.5, Buscemi 6.5 (22′ st Cirillo), Cornetti 7.5. A disp. Marruncheddu, Silvestri, Oronsaye, Genova. All. Schettino 7.

ARBITRO: Lacroce di Torino  6 Primo tempo ottimo, nel secondo sembra più in difficoltà. Direzione di gara comunque positiva.

AMMONITI: De Filippo (A), Zani (A), Marasco (A).

Gozzano Under 15LE PAGELLE DI ALESSANDRIA-GOZZANO

ALESSANDRIA

Merlo Alessandria Under 15
Tommaso Merlo

All. Manfrin 7 I suoi ragazzi hanno coraggio nel provare sempre a manovrare dal basso. Merito suo aver letto bene la gara inserendo i giocatori giusti al momento giusto.

Cavalieri 6.5 Determinante con alcune uscite e su Turrisi. L’Alessandria ha potuto rimontare anche grazie a lui.

De Filippo 6 Interessante il suo confronto con Peritore. Forse un po’ timido in fase di spinta. 1′ st Aiachini 7 Entra e segna. Parte come terzino destro e finisce come esterno a tutta fascia sulla sinistra.

Martorana 6.5 Potenza ed esplosività fisica. Manfrin può contare su un piccolo torello. 29′ st Merlo 7 Gli bastano 9 minuti per regalare un successo quasi insperato facendosi trovare al posto giusto nel momento giusto.

 

Zucco Alessandria Under 15
Daniele Zucco

Marasco 6.5 Protagonista sfortunato in occasione del rigore del Gozzano. Per tutta la partita imposta con qualità e chiude con perfezione su Carassiti e Turrisi.

Borgia 6.5 Cambia ruolo di continuo, ma in ogni zona del campo c’è una costante: la sua qualità.

Laureana 6 Lascia troppo spazio a Cornetti, motivo per cui merita mezzo voto in meno di Marasco, ma gioca una gara assolutamente positiva.

De Ponti 6 Schiacciato dal pressing asfissiante del Gozzano. Battaglia non lo lascia mai ragionare. 14′ st Boido 6 Entra in un momento complicato della gara e con il tempo migliora.

Zani 6 Ndao ha le leve lunghissime e spesso lo anticipa, ma non fa mai mancare la sua grinta.

Zucco 7.5 Gol e assist dopo una partita passata a combattere con la difesa del Gozzano. È sicuramente insieme a Merlo uno degli eroi di giornata.

Miccio 6 Spesso chiuso molto 1′ st Poletti 6 Il suo ingresso in campo aiuta nel palleggio l’Alessandria.

Brasolin 6 25′ st De Matteo

GOZZANO

Rezzaro Gozzano Under 15
Captan Rezzaro

All. Schettino 7 La squadra tiene molto bene il campo e ha la giusta cattiveria agonistica. Sotto parta manca un po’ di freddezza e a volte vengono sbagliate le giocate per la troppa voglia di segnare.

Dell’Agnese 6 Indeciso nel finale, per il resto è una partita tranquilla.

Mora 6 Tiene bene Brasolin, che combina poco. 9′ st Pici 6 Mette grinta e corsa sulla sua corsia.
Peritore 7 Molto bene da terzino, in particolare sugli anticipi. Positivo anche da mezzala. Ha gamba e intelligenza calcistica.

Battaglia 6.5 È un motorino instancabile. In mezzo al campo lo si vede ovunque.

Barberi 6.5 C’è poco da dire se non fargli un grosso in bocca al lupo. La partita è stata giocata molto bene e l’infortunio è un epilogo molto sfortunato. 35′ st Bertuzzi sv

Cornetti Gozzano Under 15
Josè Cornetti

Inzaghi 7 Quasi insuperabile. Crolla anche lui nel finale senza il suo compagno di reparto.

Ndao 6 Per i mezzi fisici che ha potrebbe dominare la mediana. Prestazione positiva soprattutto in fase d’interdizione. 9′ st Turrisi 6 Il suo ingresso in campo ad aumentare la pressione offensiva.

Rezzaro 7 Per certi versi ricorda Nianggolan. Grinta, tanti palloni recuperati, buona tecnica e tiro molto potente.

Carassiti 6.5 Movimenti ottimi, giocate interessanti. A volte si intestardisce troppo.

Buscemi 6.5 Imposta bene nel primo tempo, riuscendo a frenare anche alcune ripartenze dei Grigi. 22′ st Cirillo sv

Cornetti 7.5 Esordio da urlo. Peccato per l’esito finale. Se il buongiorno si vede dal mattino…

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli