27 Settembre 2020 - 02:07:10
sprint-logo

Alessandria – Monza Under 15: Grigi da applausi, Arpino scrive Monza. Spavento per Miccio

Le più lette

Cheraschese – Busca Promozione: La Promozione ritorna coi fuochi d’artificio

Ricomincia finalmente il campionato e la Promozione parte col botto: in occasione della prima giornata del Girone C si...

Milan-Atalanta Primavera: magia di Cortinovis, il Principino stende il Diavolo

Palla persa malamente da Tahar, recupero e imbucata di Panada, magia di Cortinovis che con una finta incanta la...

Valle Olona-Gorla Maggiore Promozione: De Rosa, Geron e Surace trascinatori sul finale

Dopo un primo tempo a reti bianche, il Valle Olona di Compagnoni e Amato travolge in casa il Gorla...

Alessandria – Monza Under 15 – Vittoria bella, importante, sofferta e voluta del Monza che ha la meglio di un’Alessandria che affronta con lucidità e concentrazione un avversario difficile e complicato. Rincorre e sfiora più volte il pareggio la suadra di Manfrin (che avrebbe anche realizzato nel finale se non fosse stato annullato per fuorigioco) e reagisce bene anche nel finale quando dopo uno scontro di gioco e una brutta ricaduta a terra, Miccio deve abbandonare il campo in barella ed essere accompagnato in ambulanza all’ospedale di Alessandria per accertamenti, coi Grigi in inferiorità numerica dopo aver esaurito i cambi nei minuti finali ma col sollievo di aver visto Miccio vigile dopo attimi di spavento sul terreno di gioco. Per lui brutta botta al volto e una ricaduta a terra pericolosa che portano a una brutta botta allo zigomo. A lui il più grande in bocca al lupo per una printa guarigione e al suo rientro in campo il prima possibile.

Alessandria – Monza Under 15 – Monza che infila la seconda vittoria consecutiva dopo aver battuto l’ex capolista Pro Vercelli la scorsa settimana (infliggendo il primo ko alla Pro) e preparandosi così al meglio per quello che saràò alla ripresa, lo scontro-verità contro la capolista Renate, per un quarto posto di rincorsa che lascia ancora aperti tutti i discorsi per il primato del girone e non solo. Per l’Alessandria di Manfrin arriva lo stop dopo un filotto di cinque vittorie consecutive dalla sconfitta col Renate, che forse perde l’occasione di rientrare definitivamente nell’ipotetica corsa playoff ma che si conforta con una prestazione di squadra e di carattere che conferma il percorso di crescita fatto dal gruppo Grigio.

Alessandria - Monza Under 15 - Avvio di gara
Alessandria – Monza Under 15 – Avvio di gara

Alessandria – Monza Under 15 – Spartito e musica: Alessandria che si schiera con un 4-3-1-2 che vede la linea difensiva con Aiachini e Martorana a destra e sinistra, bravi nel contenere e nel provare ad appoggiare in avanti, con Laureana e Marasco in mezzo a controllare e prendere le misure ai bravi attaccanti biancorossi. Davanti alla difesa il trio di mediana con Zani volante basso con Poletti e Defrancisci interni di rincorsa e ricamo. Tra le linee si muove Borgia nel tentativo di raccordare e imbeccare gli avanti Zucco e Ascoli, che lavorano tanto per la squadra, che produce tanto gioco ma riesce raramente a servire palloni invitanti in area per poter davvero far male al Monza. Dall’altra parte Morin opta per il suo 4-3-3 con linea difensiva che ha in Ferrandino a destra e Pedrazzini a sinistra molto di più di semplici certezze e solidità, con in mezzo gli impeccabili Fossati e Caccia, sempre pronti in marcatura, preventiva e non, a non dare aria e spazio alle punte grigie. In mediana giganteggia Colombo, sembre in mezzo ale grandi manovre sia in fase di contenimento che in fase di costruzione, con Arpino freccia e arma più offensiva e un Brugarello sontuoso a lunghi tratti e sempre lucido nella giocata. Davanti il trio delle meraviglie con Raccosta, Strada e Infantino a occupare a turno tutte e tre le posizioni, scambiandosi e tenendo sempre sull’attenti non solo la linea difensiva dell’Alessandria.

Alessandria – Monza Under 15 – Prima mossa… La gara parte su ottimi ritmi e con subito chiara la sinfonia: Monza che aggredisce alto, Alessandria che prova col giropalla ad allentare la pressione e trovare soluzioni offensive. Con l’episodio dopo pochi minuti che risulterà essere decisivo: bella azione corale del Monza con tocco di Infantino per il cross di Pedrazzini, sul secondo palo Marasco sbuccia il rinvio di testa, la palla rimane in area e arriva sui piedi di Arpino che non perdona col suo destro a incrociare: 0-1 e gara subito marchiata. Il Monza non cambia il suo atteggiamento anche in vantaggio, continuando ad aggredire e mostrando grande pericolosità nelle sue giocate e sortite offensive ma con un’Alessandria che tiene e non barcolla, senza concedere vere e proprie occasioni da rete agli avversari, nonostante la gara prevista e preparata nella volontà di contenere ed eludere la morsa del Monza per provare a colpire con imbucate e verticalizzazioni. Al 7’ Marasco si fa quasi perdonare subito, staccando di testa sul secondo palo su cross di Zani, ma la sua parabola attraversa tutta la linea di porta senza trovare il fondo della rete o un compagno al tocco. Al 18’ ancora brivido, con l’improvviso sinistro dalla distanza di Zani su cui Vergani va forse troppo sicuro nella presa, il pallone gli sfugge dalle mani ma termina di poco alta sulla traversa. Monza che esercita un predomionio territoriale e una supremazia nel palleggio che però non trova riscontro nell’allargare la forbice del punteggio, con l’Alessandria che con personalità e pazienza resta nel match. Anche quando al 20’, su bella ripartenza innescata da Strada, Infantino ben pescato in velocità, prova il bel diagonale su cui c’è la deviazione provvidenziale in angolo di Cavalieri.

Alessandria - Monza Under 15 - L'ottima terna arbitrale
Alessandria – Monza Under 15 – L’ottima terna arbitrale

Alessandria – Monza Under 15 – Epilogo, spavento e in bocca al lupo! Nella ripresa lo spartito musicale ricalca quello della prima frazione, col Monza che esercita pressione e cerca di imporre passo e incisività con l’Alessandria che però poco o nulla concede in termini di opportunità e occasioni e rimanendo a vista nel punteggio. Spartito che al 15’ vede un altro acuto grigio, col cross di Silvestri e la palla che sbuca sul secondo palo a porta vuota, sulla quale però non riesce a metterci lo zampino Marasco da pochi passi, sfiornando il pareggio. E’ bravissimo e tempestivo invece al 22’ il portiere ospite Vergani, in splendida uscita bassa sui piedi del lanciato Brasolin, su bella imbucata di Ascoli, che riesce a neutralizzare con intervento chirurgico che in caso di mancata presa sulla palla avrebbe portato o al rigore o al gol a porta vuota dell’Alessandria. Al 30’ poi il grane spavento: il neo-entrato Miccio prende un brutto colpo in volto in uno scontro aereo e ricade anche male sul terreno di gioco. Attimi di paura e spavento ma grazie al pronto intervento dei sanitari societari e del personale medico presente a bordo campo, lo spavento diventa applauso per il ragazzo portato fuori in barella e poi all’ospedale di Alessandria per accertamenti. Grigi che però reagiscono bene sia emotivamente che sul campo, dove rimangono in inferirità numerica visto che i cambi erano appena stati esauriti. Grigi che hanno la forza di portare l’ultimo assalto ad un Monza che nella ripresa allenta forse un po’ la pressione sull’acceleratore e sulla voglia di andare a chiudere una partita delicata. Trovando al 32’ anche l’ipotetico pareggio con Boido che in palombella trova l’1-1 su bella imbucata verticale, sulla quale però si alza altrettanto velocemente la bandierina a segnalare un fuorigioco che spegne l’urlo dell’Orso grigio. Ultimissimo brivido nei minuti di recupero, con la bella conclusione di Laureana, messa in angolo dall’attento Vergani. Col Monza che può liberare la sua gioia e l’Alessandria che può gonfiare il petto per una prestazione di qualità e che si rammarica per il risultato che avrebbe potuto essere la ciliegina su una serie positiva da applausi che aveva portato alle porte del playoff.

Alessandria - Monza Under 15 - L'infortunio di Miccio
Alessandria – Monza Under 15 – L’infortunio di Miccio

Alessandria – Monza Under 15 – Il tabellino

Alessandria-Monza 0-1
RETI: 4′ Arpino (M).
ALESSANDRIA (4-3-1-2): Cavalieri 6.5, Aiachini 7 (26′ st Miccio 6.5), Martorana 7 (6′ st Merlo 6.5), Marasco 7, Zani 7.5 (13′ st Silvestri 7), Laureana 7, Poletti 7 (6′ st De Matteo 6.5), Defrancisci 6.5 (1′ st Brasolin 6.5), Zucco 7 (13′ st Boido 7), Borgia 7 (26′ st Sacco 6.5), Ascoli 7.5. A disp. Menegaldo, De Ponti. All. Manfrin 7.
MONZA (4-3-1-2): Vergani 6.5, Ferrandino 7, Pedrazzini 7.5, Fossati 7, Caccia 7, Colombo 8, Arpino 7.5, Brugarello 7.5 (1′ st Cattaneo 7), Raccosta 7 (38′ st Kamberaj 6.5), Strada 7.5 (15′ st Di Vito 6.5), Infantino 7.5 (34′ st Sironi 6.5). A disp. Galletti, Zulli, Crivello, Ragusa, Monti. All. Morin 7.5.
ARBITRO: Panariti di Torino  7 (Gioda e Maccarone di Torino): sempre vicino all’azione, coerente nelle letture per tutta la gara e ottima collaborazione con i suoi assistenti.

Alessandria – Monza Under 15 – Le pagelle

Alessandria - Monza Under 15 - L'Alessandria
Alessandria – Monza Under 15 – L’Alessandria

Alessandria (4-3-1-2)
All. Manfrin 7 Lucidità, pazienza e attenzione tengono la squadra in partita in una gara difficilissima. Sfiora il pareggio e vede la sua squadra reagire ad ogni situazione in un percorso di crescita comunque evidente.
Cavalieri 6.5 Chiamato a pochi interventi complicati e difficili da compagni che lo proteggono al meglio. Sempre vigile e attento anche in appooggio, in uscita e coi piedi.
Aiachini 7 Non semplice contenere la qualità e la vivacità degli avanti del Monza, che soprattutto sulla sua corsia si fanno notare. lotta con intelligenza e lucidità
26′ st Miccio 6.5 Un enorme spavento e il più grande in bocca al lupo possibile! A presto in campo piccolo grande Orso Grigio!
Martorana 7 A sinistra prova anche qualche sortita in supporto all’offensiva soprattutto nel primo tempo quando il Monza è più in palla.
6′ st Merlo 6.5 Bravo nell’entrare subito nella sinfonia di una partita che gestisce al meglio senza correre rischi.
Marasco 7 Inizia con la sbavatura che porta al vantaggio del Monza. Sfiora ben due volte il gol del pareggio e per un difensore centrale è davvero una notizia importante. Combattente e combattivo fino alla fine anche quando viene avanzato in mediana.
Zani 7.5 La vera scintilla in mezzo al campo dell’Alessandria. Ha sinistro e visione di gioco per far male al Monza. Ci prova anche dalla distanza e quasi sorprende il portiere Vergani.
13′ st Silvestri 7 Buon impatto e nessuna paura di essere e trovarsi nella zona delle grandi manovre.
Laureana 7 Concede il minimo sindacale ai bravi attaccanti del Monza. Pulizia di intervento e guardiano fedele.
Poletti 7 Prova di sacrificio e di letture in supporto. Prova ad arginare quando deve rincorrere e cerca di dettare e partecipare al giro-palla che prova a aggirare il Monza.
6′ st De Matteo 6.5 Buon impatto e presenza fino alla fine. Se l’Alessandria resta in partita e sfiora il pari fino alla fine significa che i cambi hanno risposto bene.
Defrancisci 6.5 Dalla sua parte operano i migliori interscambi ospiti. Prova a tenbere distanze e geometrie, rincorrendo rivale diretto e non solo con generosità.
1′ st Brasolin 6.5 Vivacità e presenza che tengono sempre sull’attenti la difesa del Monza che però non tentenna quasi mai.
Zucco 7 Generoso nel fare sponda e nel rincorrere i difensori complicandogli un po’ la ricostruzione dal basso. Poche palle per far emergere le sue doti di attaccante in area ma prova di intelligenza, sacrificio e spirito di squadra.
13′ st Boido 7 Incisivo e pronto a farsi trovare nel posto giusto al momento giusto. La sua palombella porterebbe l’1-1 ma la bandierina si alza per un fuorigioco comunque millimetrico.
Borgia 7 Prova a cucire e ricucire contro un Monza che rende difficile ogni giocata e regala poca aria respirabile. Non molla e prova fino a quando resta in campo a trovare la soluzione giusta.
26′ st Sacco 6.5 Risponde presente con minuti di qualità.
Ascoli 7.5 Il più minaccioso in fase offensiva. Svaria su più posizioni andando a cercare palla e attaccando i pochi spazi concessi. Anche quando rientra dentro il campo o assiste i compagni mostra le sue ottime qualità.

Alessandria - Monza Under 15 - Il Monza
Alessandria – Monza Under 15 – Il Monza

Monza (4-3-1-2)
All. Morin 7.5 La squadra interpreta al meglio il suo ruolo nel voler attaccare alta e trovare giocate importanti. Manca quella concretezza che soprattutto nel primo tempo poteva mettrere più distanza con l’avversario che nella ripresa sfiora il pareggio. Temeva questa trasferta per il valore dell’Alessandria e per l’ottimo momento da cui veniva. Prova di maturità superata dai suoi ragazzi.
Vergani 6.5 Una piccola distrazione che poteva costare cara ma dimostra di aver ‘imparato la lezione’ mostrando grande sicurezza, attenzione, tempismo e coraggio nelle occasioni in cui viene chiamato in causa a sventare la minaccia Grigia.
Ferrandino 7 Attento e tonico nel concedere il meno possibile a Ascoli. Buona gamba e buon piede anche per l’appoggio alla manovra.
Pedrazzini 7.5 La catena di sinistra el Monza è costante m inaccia e produttrice assidua di minacce. Ottimo piede per cross invitanti da cui non a caso nasce anche il gol del vantaggio e della vittoria.
Fossati 7 Sempre in controllo dell’uomo e dell’intervento. Lucido e attento nel chiudere ogni spiraglio.
Caccia 7 forma con Fossati una bella coppia centrale. Buone letture nelle chiusure e nell’anticipo, con piede gentile anche in fase di prima costruzione.
Colombo 8 Infinito e a tutto campo. Schermo totale davanti alla difesa mostra grande qualità e personalità anche nell’attaccare spazi, porta, avversari e trovare soluzioni anche offensive.
Arpino 7.5 Decide con la sua zampata e si fa sempre trovare pronto in inserimento, in appoggio e anche di rincorsa. Fracciarossa.
Brugarello 7.5 Macina chilometri e gioco. Gioca infinità di palloni e ne sbaglia pochissimi e sembra sempre in controllo di sè, degli avversari e della giocata più utile.
1′ st Cattaneo 7 Prosegue l’ottimo lavoro del compagno, amministrando sapientemente la palla e uscendo bene dalla pressione di casa.
Raccosta 7 Movimento, appoggi, sponde e tanto lavoro per i compagni di reparto e per la squadra. sempre minaccioso si fa apprezzare anche nel sacrificio tattico nell’aggredire per primo.
38′ st Kamberaj 6.5 Attenzione per i minuti finali delicati.
Strada 7.5 Delizia e croce per la difesa avversaria. Non dà riferimenti e innesca sempre situazioni pericolose. Tempi di gioco perfetti e personalità che si avverte in campo.
15′ st Di Vito 6.5 pronto e presente, dà peso specifico e incisività all’offensiva del Monza.
Infantino 7.5 Argento vivo e rebus di difficile soluzione per tutti gli avversari che gli si provano a mettere davanti. Sfiora il gol ma è sempre al posto giusto al momento giusto.
34′ st Sironi 6.5 Vigore e volontà nel partecipare alla lotta per la vittoria.

Alessandria – Monza Under 15 -Le interviste

Clicca qui per ascoltare le parole di Manfrin, tecnico dell’Alessandria.

Clicca qui per ascoltare le parole di Morin, tecnico del Monza.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli