La Pro vercelli Under 15 sbanca casa Alessandria
La Pro vercelli Under 15 sbanca casa Alessandria

La Pro Vercelli si prende tutto il CentoGrigio con dentro un’Alessandria che parte discretamente ma che poi sotto l’uno-due firmato da Pino e Leon Garcia cede campo, risultato e applausi alla squadra di La Rocca che resta anche in inferiorità numerica riuscendo anche ad ampliare il vantaggio. Alessandria che si disegna col ‘solito’ 3-4-1-2 che sembra prendere campo e inerzia nei primi minuti rispetto al 4-3-3 della Pro che studia e che al primo affonda e saluta. Avvisaglie di affondi in casa Alessandria con la conclusione un o’ strozzata di Licco al 9’ e la gran botta di Savino al 17’ di poco alta. Poi al 20’ la più bella azione di tutta la gara porta al vantaggio della Pro con Cocino che ferma di tacco in grande stile l’azione Grigia e avvia una splendida azione corale nella quale in sei toccano di prima la palla che poi arriva a Pino in splendida infilata che incrocia il destro con Marchelli che quasi fa il miracolo e la palla che rotola in rete. Pino che al 25’ si fa tutto il campo in contropiede mancando questa volta di pochissimo il secondo palo e il secondo gol. Che arriva però al 30’ quando su cross pennellato di Eusebione, Leon Garcia di testa si inserisce e affonda lo 0-2. Prima dell’intervallo timida reazione di casa con Virelli che ci prova senza fortuna. Nella ripresa è Cocino al 4’ a mettere il sigillo dello 0-3 quando corregge sul secondo palo una palla che sfila sugli sviluppi di un angolo. L’Alessandria prova a darsi una scossa con Virelli e il piazzato poco alto di Trinceri, poi al 19’ Mazzucco perde l’attimo giusto i area e al 35’ arriva anche lo 0-4. Splendida apertura di Viberti per Messina che in delizioso tocco sotto realizza il poker. C’è ancora tempo per l’orgoglio di casa con Senise che trova il gol dell’1-4 nel recupero a sigillo di una porzione di gara volenterosa e generosa.

Alessandria-Pro Vercelli 1-4
RETI (0-4, 1-4): 20′ Pino (P), 30′ Leon Garcia (P), 4′ st Cocino (P), 35′ st Messina (P), 38′ st Senise (A).
ALESSANDRIA (3-4-1-2): Marchelli 6.5, Nobile 7, Francinelli 6, Aimaro 6 (20′ st Senise 7), Ozzano 6 (30′ st Paolucci 6), Perazzone 6.5, Savino 6 (5′ st Prigione 6.5), Mazzucco 6 (30′ st Miccio 6), Trinceri 6 (30′ st Tavella 6), Licco 6.5, Virelli 6 (30′ st Costa Pisani 6). A disp. Dyzeni, Barisone, Simonelli. All. Barbin 6.
PRO VERCELLI (4-3-3): Samarxi 6.5, Eusebione 7, Gullotta 7, Pasquino 7, Leon Garcia 7.5, Cocino 9, Viberti 7.5, Petrassi 7.5, Gregori 7 (15′ st Ciampolillo 6), Pino 7.5, Messina 7.5 (36′ st Scampini 6). A disp. Mora, Bianco, Bianchi, Palumbo, Ferri, Tinaglia, Lupo. All. La Rocca 7.
ARBITRO: Clerico di Collegno  6.
ESPULSI: 21′ st Leon Garcia (P).

Pagelle Alessandria
Marchelli 6.5 Attento quando deve.
Nobile 7 Tutto il meglio dell’Alessandria, in tutte le fasi.
Francinelli 6 Perde Pino sul gol ma lotta e tiene l’argine.
Aimaro 6 Perde metri e duelli. 20′ st Senise 7 Gol e volontà.
Ozzano 6 Non facile con quel traffico.
Perazzone 6.5 Prova a mettere ordine.
Savino 6 Qualche spunto ma troppo pochi. 5′ st Prigione 6.5 Attenzione e gamba al servizio.
Mazzucco 6 Buon avvio poi si perde.
Trinceri 6 Buone intuizioni ma troppe imprecisioni.
Licco 6.5 Tuttocampista che prova a disegnare.
Virelli 6 Potrebbe fare più male.
All. Barbin 6 Buone idee che però hanno poco ‘peso’.

L'Under 15 dell'Alessandria
L’Under 15 dell’Alessandria

Pagelle Pro Vercelli
Samarxi 6.5 Dice no a tutto quello che deve dando sicurezza.
Eusebione 7 Pennella e stantuffa.
Gullotta 7 Elegante e attivissimo a sinistra. Pendolino.
Pasquino 7 Prende le misure e le distanze dalle punte Grigie.
Leon Garcia 7.5 Paga la generosità col rosso. Inserimenti e visione.
Cocino 9 Difende tutto e con eleganza, avvia lo 0-1, segna lo 0-3 e non sbaglia nulla.
Viberti 7.5 Ciliegina l’assist dello 0-4.
Petrassi 7.5 Intelligenza e qualità.
Gregori 7 Lavora per sè e per gli altri. 15′ st Ciampolillo 6 Corre e lotta.
Pino 7.5 Apre i Grigi e cambia il match.
Messina 7.5 Assiste e finalizza.
All. La Rocca 7 Legge bene la gara, poi i suoi la dominano.