Almaj Fano-Piacenza: calcio spettacolo piacentino, Giacobone in finale

784
Turrà, centravanti del Piacenza
Turrà, centravanti del Piacenza

E’ un Piacenza da favola quello che conquista la finale Scudetto ai danni dell’Alma Fano. La formazione di Mattia Giacobone, sulla panchina del Piacenza dopo una vita nel vivaio del Pavia, vince 5-0 giocando una partita mostruosa sotto ogni punto di vista. Risultato mai in discussione, con Semenza che sblocca la gara dopo appena 4 minuti (tocco in anticipo sul portiere in uscita dopo il perfetto assist di Ruiz) e partita chiusa grazie a una ripresa semplicemente fantastica e costellata da altre quattro reti. Il Piacenza sceso in campo al Bucci di Russi è davvero tanta roba: la difesa guidata da capitan Borsatti non fa passare uno spillo, in mediana Boffini e Riva fanno una prestazione sempre in crescendo, ma è davanti che gli emiliani fanno la differenza con Ruiz e Semenza immarcabili sugli esterni e Turrà a fare da riferimento con Poerio a inventare alle sue spalle. I quattro moschettieri sono in forma smagliante e la difesa del Fano può solamente stare a guardare. Dopo un primo tempo messo subito in discesa e di fatto controllato, il Piacenza nella ripresa fa fuoco e fiamme. Si comincia con due conclusioni alte di Turrà e Poesio, prove generali del gol del raddoppio firmato da Turrà, che corregge in rete l’assist dalla destra di Semenza. La partita è sempre in mano ai ragazzi di Giacobone, che al 26’ mettono il risultato in ghiacciaia: a firmare il tris è Ruiz, che con una strepitosa azione personale si infila nella difesa avversaria battendo il portiere col mancino. Da questo momento in poi è pura accademia. Semenza segna il poker e Hrom fa poverissimo chiudendo nel modo migliore l’ultimo contropiede avviato da Lucanto.

ALMAJ FANO-PIACENZA 0-5
RETI: 4’ Semenza (P), 13’ st Turrà (P), 26’ st Ruiz (P), 32’ st Semenza (P), 39’ st Hors (P).
ALMAJ FANO (3-4-3): Ripesi, Fossi (25’ st Rossi), Fagioli, Malshi, Pedini (10’ st De Marco), Riggioni, Manuelli (22’ st Fumante), Boccia, Esposito, Brunetti, Faternale. A disp, Pierini, Citarelli, Modesti, Santini, Pambianchi, Tonucci. All. Berretta.
PIACENZA (4-2-3-1): Maianti, Lucanto, Cloralio (1’ st Meloni), Borsatti, Boffini (30’ st Corsaro), Baia (30’ st Garbati), Ruiz, Riva, Turrà (15’ st Balduzzi), Poerio (24’ st Hrom), Semenza. A disse. Tortora, Marenghi, Fermi, Maruffi. All. Giacobone.
ARBITRO: Lovison di Padova.
ASSISTENTI: Pandolfo di Castelfranco Veneto e De Nardi di Conegliano.