22 Ottobre 2020 - 02:57:11
sprint-logo

Novara – Pro Patria Under 15: delusioni di casa, Pro da applausi

Le più lette

Calcio bergamasco in lutto, ci ha lasciato Albino Maffioletti: aveva 59 anni

Giornata di lutto quella di oggi per quanto riguarda il calcio bergamasco e lombardo in generale: ci ha infatti...

Borgaro-Rivoli Under 19: Lobue micidiale, seconda vittoria consecutiva per Mantegari

Troppo Borgaro per questo Rivoli. Nel match valevole per la quarta giornata di campionato regionale under 19, i padroni...

Castellanzese-Casatese Under 19, Lamberti e Mita firmano il blitz di Borghi a Castellanza

Dopo la sconfitta nella gara d'esordio con il Seregno la Casatese del tecnico Borghi trova il pronto riscatto con...

Novara – Pro Patria Under 15 – Per il Novara ferito di Brizzi, un pareggio che sa di non rivincita dopo l’ultimo ko e dal sapor di sconfitta. Per la Pro Patria di Tomasoni, un pareggio che sa di vittoria e profuma d’orgoglio. E poco importa se poteva anche essere vittoria da tre punti anche sul campo. Questo l’epilogo e il significato dell’1-1 maturato a Novarello tra un Novara un po’ troppo allo specchio e senza la giusta cattiveria negli ultimi sedici metri. E una Pro Patria che combatte, resiste, colpisce e sfiora la partita con vittoria perfetta, colmando il gap tecnico con tanto cuore, testa e gambe.

Novara – Pro Patria Under 15 – Novara che si disegna con il consueto 4-3-3. Con linea di difesa con Usardi a destra, sempre pronto all’offesa e all’inserimento, e con D’Addesio a sinistra, bravo nell’ispirare e nel propiziare non a caso l’1-1. In mezzo Pittino fa buona guardia con solo qualche sbavatura in un paio di dsmpegni e Rodolfo Masera fa il capitano a tuttocampo e a tutto calcio. Cerniera di mediana con restelli faro davanti alla difesa, Hu Yiwang ottimo lavoratore da interno destro così come Giugno prova a ispirare sull’interno sinistro. Linea avanzata con Pellegrini a destra a provare a tagliare la linea di difesa con alterna intensità, Pedrosi a sinistra che è sempre un pensiero e un rebus per avversario diretto e difesa pro ma a cui manca sempre qualcosina nell’ultima scelta per essere davvero devastante. Con Nappi a fare da ottima sponda, riferimento e prima difesa, senza però trovare il colpo per marchiare il tabellino. Pro Patria che si schiera a specchio con identico schieramento nel 4-3-3 e approccio ben delineato: rompere il gioco avvolgente del Novara e colpire con ripartenze e situazioni sempre insidiose anche su calcio piazzato. Difesa con Ippolito a destra a duellare con Pedrosi col coltello tra i denti, Scrivanti a sinistra con più libertà d’assistenza e Badnjevic e Bash ottimi centrali, invalicabili su palla alta e sempre ben posizionati, individualmente e di ‘reparto’. Mediana che ha in Giamberini il cervello e il motorino perpetuo, Grillo a spegnere, far ripartire e mostrare due piazzati che sfiorano il gol con LAmperti interno detsro sapiente sia nei movimenti in avanti che in chiusura. Reparto avanzato che invece si affida a Racines sul lato destro, con passo compassato, tocco sapiente ma raramente nel vivo e nel pieno del match e del ritmo. Catani incursore, disturbatore e peperino centrale a disturbare chiunque e farsi trovare sempre pronto alla stoccata come in occasione del gol. A sinistra l’equilibratore Ferrari che si presta in aiuto alla catena in fase difensiva e non disdegna la giocata e il movimento adeguato e al servizio.

Novara – Pro Patria Under 15 – Partita che scatta sui binari attesi, con un Novara che comincia a tessere la propria tela e la Pro Patria a difendersi con ordine e che si affida a rapide uscite palla a provare ad offendere. Novara che arriva alla conclusione da lontano più volte, al 1’ con Giugno, seguito poco dopo da Hu e da Nappi, ma le conclusioni non impensieriscono più di tanto. Pro Patria che risponde una prima volta con Racines che riceve da Catani un buon pallone che manda però a lato. Al 15’ altro sussulto ospite, con Giamberini che verticalizza per Ferrari il cui destro però termina a lato. Poi doppia occasione Novara. Al 21’ con il contropiede in due contro due ben condotto da Pellegrini il cui diagonale viene deviato di quanto basta in angolo e poi al 24’ la colossale occasione per Pedrosi, che in sospetta posizione di fuorigioco non rilevata si trova in solitaria contro il portiere ospite che riesce anche a scartare senza però trovare dal limite lo specchio della porta completamente vuota. Col Novara che chiude così un primo tempo di rimpianti, con buone trame di gioco ma senza quella cattiveria e quella foga invocata dal proprio tecnico Brizzi, soprattutto dopo il ko da cui arrivano i blues. Pro Patria che invece tiene a testa alta e, scampato il pericolo, si compatta e rincorre ovunque.

Novara – Pro Patria Under 15 – Nella ripresa il Novara sembra entrare in campo con maggiore cattiveria nella voglia di aggredire anche più alto. E al 5’ è ancora Pedrosi a sfiorare il vantaggio senza trovare fortuna col suo destro. Così come al 7’ quando sempre Pedrosi serpentina in area mandando però il sinistro a lato. Gol che non arriva e Pro Patria che gonfia il petto, sfiorando anche il vantaggio all’8’ con la splendida punizione di Grillo su cui Giroletti si supera mettendo in angolo. Brizzi cambia pedine e scacchiere, virando un 4-2-4 che dichiara la voglia di riprendersi ciò che non è stato ma al 14’, ancora un piazzato splendido e sull’altro palo di Grillo, colpisce il palo pieno. Avvisaglia di ciò che accade al 24’, quando sugli sviluppi di un corner, il tiro di Spreafico prende la traversa, la palla torna verso l’area e Catani non perdona: 0-1 e delrio Pro Patria! Il Novara ha il merito di reagire con forza e veemenza a ciò che non pare vero e giusto. Al 28’ Usardi manda alto il suo detsro generoso, al 30’ il neo entrato Cavallotti trova il bel destro su cui è ben piazzato Pica. Per arrivare al 33’ quando su bella palla lavorata da D’Addesio, restelli si fa trovare in area e infila di sinistro l’1-1. Novara che prova l’assalto e che al 36’ ancora con Pedrosi potrebbe prendersi tutto, ma il furetto scartato anche il portiere perde il tempo giusto non trovando poi nè la porta nè compagni pronti al castigo. Per un pareggio agrodolce in casa Novara e un punto tutto qualità, sostanza e felicità per la Pro Patria di un Tomasoni giustamente orgoglioso e felice per la prova dei suoi.

Novara - pro Patria Under 15 - La terna arbitrale con l'arbitro Carano di Asti, coadiuvato da Lovera e Cencio di Torino
Novara – pro Patria Under 15 – La terna arbitrale con l’arbitro Carano di Asti, coadiuvato da Lovera e Cencio di Torino

Novara – Pro Patria Under 15- Il tabellino

Novara-Pro Patria 1-1
RETI (0-1, 1-1): 24′ st Catani (P), 33′ st Restelli (N).
NOVARA (4-3-3): Giroletti 7, Usardi 7, Rodolfo Masera 7, Restelli 7, Pittino 6.5 (29′ st Peradotto 6), D’Addesio 7, Pellegrini 6.5 (29′ st Gentile 6), Hu Yiwang 6.5 (10′ st Cavallotti 6.5), Nappi 6.5, Giugno 6.5 (1′ st Speroni 6.5), Pedrosi 7. A disp. Costenaro, Grassia, Atlante, Federico, Zampese. All. Brizzi 7.
PRO PATRIA (4-3-3): Pica 6.5, Ippolito 6.5, Scrivanti 6.5, Badnjevic 7, Bash 7, Grillo 7.5 (31′ st Del Vecchio 6.5), Giamberini 7, Lamperti 6.5, Racines 6 (22′ st Spreafico 6.5), Catani 7 (27′ st Zanaboni 6.5), Ferrari 6.5. A disp. De Bartolo, Facco, Rubino, Prendi. All. Tomasoni 7.
ARBITRO: Carano di Asti  7.

Novara – Pro Patria Under 15 – Le pagelle

Novara - pro Patria Under 15 - Il Novara
Novara – pro Patria Under 15 – Il Novara

Novara – Pro Patria Under 15 – Le pagelle del Novara (4-3-3)
Giroletti 7 Plastico sul piazzato di Grillo e sempre pronto per tutta la gara.
Usardi 7 Gamba e piede non solo per difendere. Non trova fortuna ma la cerca.
Rodolfo Masera 7 Capitano e pilastro della difesa e della squadra. Prova a contribuire all’assalto finale senza perdere mai di vista il reparto.
Restelli 7 Guerriero e prezioso suggeritore. HA il merito di realizzare il gol di un pareggio che evita almeno la sconfitta. Porta bandiera.
Pittino 6.5 Solo un paio di tentennamenti in chiusura-appoggio che potevano costare cari. In una gara sempre attenta e positiva anche in costruzione.
D’Addesio 7 Ottime percussioni e mentalità offensiva. Costruisce l’occasione e sforna l’assist per il gol.
Pellegrini 6.5 Pungente e attivo in fase di manovra e nei movimenti ad allargare. Non trova la corsia per lasciare il segno.
Hu Yiwang 6.5 Buona prova anhe se manca quel qualcosa in più nella giocata per fare davvero la differenza che può fare.
10′ st Cavallotti 6.5 Si fa vedere e sentire in avanti da doppio centravanti.
Nappi 6.5 Sempre bravo ad assistere, sempre il movimento giusto sia da primo difendente che come riferimento avanzato. Latita un po’ nella zona calda per mettere la zampata.
Giugno 6.5 Prova a illuminare, dettare e incidere. Manca però un pizzico di cattiveria per trasformare in oro ciò che costruisce e suggerisce.
1′ st Speroni 6.5 Entra con l’atteggiamento giusto, trovando buone soluzioni in avanti senza mai lasciare sguarnita la squadra
Pedrosi 7 Sempre una minaccia. Sempre qualcosa d’imprevedibile. Si divora un gol (forse sorpreso anche dal non fischio del fuorigioco) ma se trasformasse in gol anche solo un’occasione su tre sarebbe devastante.
All. Brizzi 7 La squadra gioca a memoria dimostrando principi e idee. Arrabbiato e molto con i suoi ragazzi per quella foga e quella voglia mostrata ‘solo’ dopo lo svantaggio.

Novara – Pro Patria Under 15 – Le pagelle della Pro Patria (4-3-3)

Novara - pro Patria Under 15 - La Pro Patria
Novara – pro Patria Under 15 – La Pro Patria

Pica 6.5 Spegne tutte le micce accese dal Novara. Pronto in appoggio e a dare sempre un aiuto in uscita o in costruzione.
Ippolito 6.5 Non semplice avere a che fare con l’incubo Pedrosi. Ci mette tutto quello che ha e resta a testa alta.
Scrivanti 6.5 Bravo nel contenere anche se raramente riesce e può liberare la falcata in avanzamento.
Badnjevic 7 Perfetto e lineare. Senso della posizione e mai un’incertezza nella giocata.
Bash 7 Splendido nel chiudere ogni spazio aereo dimostra freddezza e qualità anche quando chiamato all’uno contro uno o alla costruzione.
Grillo 7.5 Sfiora la doppietta su punizione in una gara in cui riesce ad imporre fisicità e personalità in mezzo al campo.
Giamberini 7 Davanti alla difesa si prende ogni responsabilità: sia in fase di interdizione che di costruzione. Alte frequenze e tecnica al servizio della squadra.
Lamperti 6.5 Gran lavoratore di palloni e autore di buone letture sia in copertura che in ripartenza.
Racines 6 Non riesce a cambiare passo quando dovrebbe e quanto potrebbe. Il piede si vede che lo assiste nella giocata ma si fa coinvolgere poco.
22′ st Spreafico 6.5 Attenzione e dinamismo nella battaglia.
Catani 7 Sempre pronto a farsi trovare nel posto giusto, così come avviene sul gol. Ripiega e aiuta quanto serve rimanendo comunque un pensiero per la difesa del Novara.
Ferrari 6.5 Lotta, rincorre, assiste, l’esterno nella sua versione più nobilmente operaia. Dà tutto nel rispetto dello spirito di squadra.
All. Tomasoni 7 Elogia giustamente i suoi per tutto quello che hanno saputo mettere in campo, lottando alla pari con un Novara tecnicamente superiore. Sfiora la partita perfetta con vittoria ma si tiene la partita quasi perfetta dei suoi.

Novara – Pro Patria Under 15 – Le interviste

Ascolta le parole di Brizzi, tecnico del Novara

Ascolta le parole di Tomasoni, tecnico della Pro Patria

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli