Ottavi di finale, il ritorno: Monza stai attento, rimonta per il Renate. Pro Patria, serve l’impresa…

496
FeralpiSalò Under 15
FeralpiSalò Under 15

Molti si aspettavano che questi ottavi di finale lasciassero intravvedere già dopo 70 minuti i primi verdetti, delineando precise gerarchie e suggerendo con ampio anticipo il nome di qualche partecipante ai quarti, ma quei molti saranno rimasti delusi: solo la Virtus Entella, uscita vincitrice per 5-0 contro il Trapani nel posticipo giocato lunedì 29 aprile, è quasi sicura di approdare alla fase successiva, mentre per tutte le altre compagini bisognerà attendere il verdetto del ritorno. Ci sono ovviamente delle favorite, vale a dire delle squadre che hanno accumulato un discreto vantaggio, ma niente che una grande prestazione della rivale non possa rovesciare: ci sarà dunque bisogno di tutta la concentrazione e di tutta l’abilità che ragazzi e tecnici riusciranno a mettere in campo per confermare o stravolgere quanto le gare di andata hanno suggerito.

Come già accennato, solo i Diavoli Neri di Guida possono essere quasi sicuri di aver già prenotato un biglietto per i quarti di finale, in cui saranno impegnati contro una fra Cavese e Pontedera; la cinquina con cui i liguri hanno travolto i siciliani è un grande vantaggio da amministrare, ma guai ad abbassare la guardia nella gara di ritorno. Per quanto riguarda le altre società provenienti dal Girone A, tutto è ancora in bilico: il Monza di Antonelli ha disputato un match convincente contro la Viterbese, ma i Biancorossi sono riusciti a imporsi solo nel finale grazie a Pennati, e comunque il risultato di 2-1 non lascia dormire sonni tranquilli, perchè i lombardi non si potranno permettere di subire gol in Lazio per non rischiare che il rigore messo a segno da Patrizi si trasformi in una condanna. La sconfitta con cui il Renate ha chiuso la prima gara del doppio confronto con l’AlmaJ Fano è stata amara da digerire, ma il risultato di 2-1 non è poi così penalizzante, perchè se la squadra di Bianchessi dovesse giocare come ha ampiamente dimostrato di saper fare per i marchigiani al ritorno non ci sarà storia. La Pro Patria di Tomasoni invece ha pagato eccessivamente una “giornata no” da parte di tutti i ragazzi con una sconfitta per 0-3 in casa per mano della Paganese: i secondi 70 minuti di questa sfida contro gli Azzurrostellati avranno bisogno di un’impresa epica se anche i Biancoblù vorranno inserire il proprio nome fra i presenti ai quarti di finale.

Una fra Cavese e Pontedera affronterà, con tutta probabilità, la Virtus Entella, e il ruolo di favoriti spetta ai toscani, capaci di espugnare per 0-1 il fortino dei campani. Ad ogni modo i giochi sono ancora apertissimi, esattamente come in Pisa-Vicenza, terminata anch’essa con una vittoria degli ospiti per una rete a zero. Pordenone-Piacenza e Ternana-Catania sono entrambe finite con un 2-0 a favore dei padroni di casa, ma anche in questo caso per la squadra in trasferta le speranze di una rimonta sono tutto fuorchè malriposte: l’unica cosa certa è che il ritorno di questi quarti regaleranno tante emozioni e che, per chiunque dovesse riuscire a spuntarla, costituiranno un piccolo passo nella direzione della tanto bramata finale.

 CLICCA QUI PER SCARICARE LA NOSTRA APPLICAZIONE DOVE PUOI CONSULTARE RISULTATI E CLASSIFICHE