Paganese-Piacenza, la finale: le parole di Mattia Giacobone

663

Mattia Giacobone l’allenatore, Francesco Bertolini e Marco Vercellesi i vice, Max Fadini il preparatore dei portieri, Paolo Galante il dirigente accompagnatore, Lorenzo Bergami il team manager. Sono loro gli eroi di Piacenza, sono i membri dello staff dell’Under 15 che hanno portato nella storia la società biancorossa e il settore giovanile diretto da Daniele Moretti. Uno staff unito e compatto, che ha guidato i ragazzi del 2004 alla vittoria per 3-2 nella finalissima contro la Paganese.

«Non ho parole – le parole di Mattia Giacobone nel post-partita – per descrivere questa emozione. Siamo andati in vantaggio subito ma il primo tempo non è stato bellissimo, la partita sembrava andare stancamente verso l’1-0 ma poi loro si sono accesi e hanno ribaltato il risultato meritatamente. Lì c’è stato un attimo di timore ma abbiamo ripreso in mano le redini del gioco ed è tornata la fiducia. Dopo il 3-2 siamo stati bravissimi a non concedere più occasioni: la Paganese è stata bravissima, per fortuna noi lo siamo stati di più».

Questo Piacenza ha dimostrato di avere un potenziale offensivo devastante: «Non solo – continua il tecnico – abbiamo segnato tanto ma ne abbiamo subiti anche pochi, siamo una squadra molto equilibrata. Dopo il 2-0 di Pordenone ero un po’ demoralizzato, ringrazio tutto lo staff perché sono stati loro a dirmi che l’avremmo portata a casa e saremmo arrivati fino a qui».

ASCOLTA L’INTERVISTA COMPLETA A GIACOBONE


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.