Cerca

Casatese, l'ex Varedo Giacomo Lunare è il nuovo responsabile del settore agonistico

Casatese, l'ex Varedo Giacomo Lunare è il nuovo responsabile del settore agonistico
Importanti novità a Casatenovo, con il club biancorosso che ha appena definito un incarico strategico all'interno del proprio organigramma. ll nuovo Responsabile del settore giovanile è infatti Giacomo Lunare, negli ultimi anni a Varedo dopo le numerose esperienze come allenatore e dirigente nel milanese. Queste le sue prime parole da responsabile del vivaio di una società che sta vivendo da protagonista il campionato di Serie D : «Ringrazio la società biancorossa per aver creduto nelle mie potenzialità e nella mia professionalità dimostrata sul campo per anni nel settore giovanile dell’FBC Varedo. Qui mi sono sentito subito a casa e assolutamente in linea con la mia metodologia di lavoro, lo staff è fantastico e sono convinto che ci sono tutte le premesse per poter fare davvero bene e portare il settore giovanile della Casatese ad altissimi livelli!».Lunare tiene inoltre a salutare le persone con cui ha recentemente collaborato: «Ringrazio in primis Paolo Piccini, Presidente del Varedo, che ha creduto in me sin dal primo momento della mia collaborazione nella società. Sono stati quatto anni belli ma di duro lavoro, sacrificio, con sconfitte e vittorie, ma alla fine ne è valsa la pena. Con la mia umiltà, l'essere competente in materia e capacità di ascoltare tutti, penso di aver fatto un ottimo lavoro, improntando la società a raggiungere il livello attuale. Ho deciso di intraprendere un'altra avventura, comunicandolo alla Varedo con l'orgoglio  di averne fatto parte, e di essere riuscito a far felice tanti ragazzi e genitori. Le strade si dividono, ma la mia ambizione è tale da tuffarmi in toto a capofitto nella nuova avventura, e cercare di migliorare ancor più il mio bagaglio di esperienza. Ringrazio anche il vice presidente Cattaneo per avermi sempre sostenuto e creduto in me, i responsabili Gregorutti e Coldilana, in particolare il dirigente della Juniores Fusaro, i mister di tutte le categorie, i dirigenti, i calciatori ed infine i genitori, i quali si sono insieme a me divertiti, con dolori e gioie».
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400