Cerca

Juventus-Sampdoria Primavera Tim Cup: Cerri-Barrenechea, bianconeri ai quarti contro la Fiorentina

Juventus-Sampdoria Primavera Tim Cup: Cerri-Barrenechea, bianconeri ai quarti contro la Fiorentina
La Juventus batte in rimonta 2-1 la Sampdoria e si appresta ad affrontare la Fiorentina ai quarti di finale di Coppa Italia Primavera. Decisivi i gol di Cerri e Barrenechea, Marrale illude gli ospiti.Pronti, via e la Samp passa subito avanti con Marrale: lancio di Siatounis, esce coi pugni Senko ma la sfera capita sui piedi del numero undici blucerchiato che al sesto minuto scavalca il portiere ungherese con un docile pallonetto portando i liguri in vantaggio e realizzando il suo primo gol con l'Under 19 doriana. La replica bianconera non tarda ad arrivare e al 13' Omic apre sulla sinistra per Turicchia che mette in mezzo dal fondo trovando Cerri che in girata riporta il match in parità freddando Zovko. I bianconeri continuano ad attaccare alla ricerca del raddoppio che arriva al 31' quando Hermansen stende in area un ispirato Turicchia consegnando l'occasione dagli undici metri al solito Barrenechea che spiazza Zovko per il 2-1 nonché terza rete consecutiva in bianconero. Quello che sta mancando alle due squadre in questa prima frazione è la lucidità nell'ultimo passaggio, per il resto entrambe le formazioni stanno ben figurando offrendo un primo tempo di livello composto da trame di gioco interessanti e possibili occasioni da gol.Nella ripresa viene annullato un gol alla Sampdoria per posizione irregolare di Montevago che aveva depositato in rete dopo essersi avventato su una respinta di Senko sul destro velenoso di Canovi. Grande chance anche per la Juve con una carambola che per poco non favorisce i bianconeri al 55' quando da un cross di Leo arriva la respita di Zovko ma con la sfera che viene spazzata sulla linea con un intervento alla disperata di Obert. Prova a spingere la Sampdoria che prima con Brentan, tiro murato da De Winter, e poi con Ercolano, conclusione messa in angolo da Senko, mette pressione alla Juventus. Al 76' Zovko annulla il match point ai bianconeri con un super intervento su Cerri che aveva scambiato molto bene con Bonetti prima di calcare in porta. Cinque minuti dopo altra occasione per Cotter, altra parata di qualità di Zovko che sta facendo di tuto per tenere a galla i suoi. Al 94' Senko decisivo sulla conclusione di Di Stefano nonché ultima azione del match prima del triplice fischio che consegna il passaggio del turno alla Juventus.Vittoria di carattere dei bianconeri che nel secondo tempo si difendono bene e con ordine limitando gli attacchi della Samp e strappando il pass per il turno successivo. Buona prestazione nel complesso di entrambe le squadre, a fare la differenza gli episodi e una Juventus più concreta e pericolosa.

IL TABELLINO

JUVENTUS-SAMPDORIA 2-1 RETI (0-1; 2-1): 6' Marrale (S), 13' Cerri (J), 31' Barrenechea su rigore (J). JUVENTUS (4-3-3): Senko; Leo, De Winter, Nzouango, Verduci; Omic, Barrenechea (17' st Miretti), Turicchia (43' st Soulé); Da Graca (17' st Cotter), Cerri (43' st Sekularac), Bonetti (41' st Maressa). A disp. Daffara, Fiumanò, Riccio, Ntenda, Pisapia, Sekulov, Iling-Junior. All. Bonatti. SAMPDORIA (4-3-1-2): Zovko; Hermansen, Napoli (41' st Trimboli), Brentan (46' st Krawczyk), Obert; Canovi, Siatounis, Ercolano; Francofonte (25' st Di Stefano); Montevago (25' st Yepes), Marrale. A disp. Saio, Aquino, Yepes, Pedicillo, Sepe, Paoletti, Miceli, Trimboli, Gaggero, Migliardi. All. Tufano. ARBITRO: Caldera di Como 6,5 Gara sotto controllo, il rigore scelta giusta quanto scontata visto che nemmeno la Sampdoria ha protestato AMMONITI: Napoli (S).

LE PAGELLE

Pagelle Juventus

Senko 6,5 Si fa trovare pronto nel forcing finale della Sampdoria Leo 6,5 Gioca sempre e lo fa alla stessa intensità, ammirevole De Winter 6,5 Ottimo lavoro in difesa, secondo tempo di sacrificio ed estrema attenzione Nzouango 6,5 Prestazione positiva al fianco del belga, qualche sbavatura ma prontamente sopperita Verduci 6,5 Lavora bene in entrambe le fasi, sta tornando quello prima dell'infortunio Omic 7 La sua è stata una prova di maturità, promosso a pieni voti: innesca il primo gol e non tira mai indietro la gamba Barrenechea 7 Sempre più fondamentale per questa squadra, dal dischetto glaciale ancora una volta ( 17' st Miretti 6,5 Si sacrifica e lo fa bene, l'intervento a ridosso dell'area è da applausi) Turicchia 7,5 Una continua spina nel fianco per la Sampdoria: assist per l'1-0 e conquista il rigore del definitivo 2-1 e sembra non accusare mai la stanchezza (43' st Soulé sv) Da Graca 6 Meno appariscente di altre volte, ma lavora tanto per la squadra in ottica tattica e di pressing ( 17' st Cotter 6 Pecca di precisione sotto porta ma è importante per le ripartenze) Cerri 7 Altra gara dove dimostra di avere talento oltre al fisico. Gol da attaccante vero, solo un super Zovko può evitare la doppietta (43' st Sekularac sv) Bonetti 6 Cresce nella ripresa, non incide come dovrebbe ma la palla per Cerri è di valore assoluto (41' st Maressa sv). All. Bonatti 7 Vittoria di gruppo e di carattere, la Juve vola ai quarti senza troppi problemi e colpendo quando bisognava. Ottima la tenuta difensiva Pagelle Sampdoria Zovko 7 Tiene a galla i suoi con interventi straordinari Hermansen 5,5 In netta difficoltà, ingenuo su Turicchia in occasione del rigore Napoli 6,5 Non si risparmia un attimo sulla fascia, molto attivo nel primo tempo (41' st Trimboli sv) Brentan 6 Mette ordine a centrocampo, manca il guizzo decisivo ma fa il suo (46' st Krawczyk sv) Obert 6,5 Il salvataggio sulla linea vale da sola la partita, per il resto sempre attento e concentrato Canovi 6,5 Si fa vedere in avanti, sfiora il gol all'inizio della ripresa Siatounis 6,5 Innesca il gol del vantaggio, tra i più pericolosi quando si tratta di accendere la luce Ercolano 6,5 Senko dice di no ad un'ottima giocata, qualità e quantità Francofonte 6 Prestazione sufficiente, lotta e combatte prima della sostituzione ( 25' st Di Stefano 6 Poteva essere l'eroe dei suoi, ma Senko è bravo al 94' a dire di no) Montevago 5,5 Ci si aspettava molto di più, delude fino al momento del cambio ( 25' st Yepes 6 Mette a disposizione della squadra la sua freschezza) Marrale 7 Gol di pregevole fattura, non scompare dal match e mantiene viva la speranza fino all'ultimo All. Tufano 6,5 I suoi non demeritano, con un po' più di cattiveria e freddezza il pareggio sarebbe arrivato. Pesa l'assenza di Prelec
Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c'è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400