Cerca

Juventus-Sampdoria Primavera 1: vendetta doriana, Prelec e Trimboli trascinano i liguri

|Juventus-Sampdoria Primavera: la formazione di Bonatti|Juventus-Sampdoria Primavera: la formazione di Tufano
Nel remake della partita di Coppa Italia vinta dalla Juventus ai danni della Sampdoria, i blucerchiati si vendicano proprio dell'eliminazione maturata in settimana vincendo per 4-1 a Vinovo con le reti di Siatounis, Trimboli, Di Stefano e Yepes.Partono forte i due bomber di giornata con il bianconero Da Graca che al 3' spara alto da ottima posizione mentre il blucerchiato Prelec ci prova con il mancino tre minuti dopo, bravo Senko a respingere e Leo ad allontanare. Si fa trovare pronto ancora una volta il portiere della Juventus che vola sul destro potente da fuori area di Ercolano al settimo minuto. Rispondono i bianconeri al 16' con Iling-Junior che riceve da Sekulov e mette in mezzo dove Da Graca per poco non arriva puntuale all'appuntamento con il gol. Ma è solo questione di tempo: minuto diciassette, Sekulov recupera palla e si invola a tutta velocità verso la metà campo avversaria dove riesce all'ultimo ad allargare per Da Graca che con un diagonale velenoso porta avanti la Juve, niente da fare per Avogadri che tocca soltanto. Dura poco il vantaggio dei padroni di casa, esattamente sei minuti, quando Siatounis deposita dentro il cross di Ercolano dalla destra. Un azione manovrata da parte degli ospiti che riportano subito il match in parità. Al 31' colossale occasione per la Sampdoria con Di Stefano che da posizione invitante a tu per tu con Senko colpisce il palo. Qualche istante dopo doppia chance per la Juventus: Soule pesca Iling-Junior che da due passi non riesce ad angolare colpendo Avogadri che si ripete sulla ribattuta con un colpo di reni a negare il gol a Miretti che col mancino ha provato a pescare il jolly. Si rivede la Sampdoria e lo fa con il solito Prelec che resiste su Nzouango e incrocia sul primo palo non trovando la porta. Episodio chiave al 40' quando Trimboli si conquista d'esperienza un rigore su Miretti spostando all'ultimo il pallone e trovando inevitabilmente il contatto con l'avversario. Rigore sacrosanto che viene realizzato dallo stesso Trimboli che spiazza Senko ribaltando il risultato.Inizio di ripresa negativo per la Juventus con Trimboli che raccoglie la sponda aerea di Prelec che pesca e trova Di Stefano che al 5' replica il diagonale di Da Graca del primo tempo segnando un gol molto simile portando i suoi avanti di due. Prova subito a riaccorciare la Juve con Soule che serve proprio Da Graca, ma è bravo Avogadri a mettere in angolo. Al 23' poderoso stacco aereo di Fiumanò che a botta sicura trova la porta ma anche l'intervento di Avogadri che poco dopo è di nuovo protagonista di un'ottima risposta sul mancino potente e preciso di Soule. A differenza della Juve, la Sampdoria è molto più cinica e al 25' arriva il poker doriano: Miretti perde il pallone, Prelec si presenta in area e scarica per Yepes che beffa Senko portando a quattro le marcature ospite. Non si arrende del tutto la Juve e ci prova con Hasa a dieci minuti dalla fine, conclusione centrale e nessun problema per Avogadri.Finisce 4-1 per una Sampdoria spietata che dimostra cinismo ogni qualvolta che si presentava negli ultimi metri. Troppo vulnerabile la difesa bianconera, tenendo conto di un centrocampo che è stato sovrastato da quello blucerchiato. Vittoria molto importante per gli ospiti che continuano il loro cammino in crescendo, seconda sconfitta stagionale per i bianconeri dopo quella di Roma contro i giallorossi.

IL TABELLINO

JUVENTUS-SAMPDORIA 1-4RETI (1-0, 1-4): 17' Da Graca (J), 23' Siatounis (S), 41' rig. Trimboli (S), 5' st Di Stefano (S), 25' st Yepes (S).JUVENTUS (4-2-3-1): Senko 6, Leo 5.5, Ntenda 5 (35' st Turicchia sv), Omic 5 (8' st Cerri 5.5), Fiumanò 5.5, Nzouango 5, Sekulov 6, Miretti 5, Da Graca 6 (35' st Sekularac 5.5), Soulè 6 (35' st Hasa sv), Iling-Junior 5 (27' st Maressa 6). A disp. Daffara, Verduci, De Winter, Ledonne, Cotter, Bonetti, Galante. All. Bonatti 5.5.SAMPDORIA (3-5-2): Avogadri 8, Aquino 6.5, Obert 6.5, Yepes 7.5, Angileri 7 (27' st Brentan 6), Giordano 7, Ercolano 7.5 (41' st Somma sv), Siatounis 7, Prelec 7.5, Trimboli 7.5 (41' st Sepe sv), Di Stefano 7.5 (27' st Yayi Mpie 6). A disp. Saio, Napoli, Marrale, Montevago, Krawczyk, Hermansen, Zovko, Gaggero. All. Tufano 7.ARBITRO: D'Ascanio di Ancona 5.5.COLLABORATORI: Carrelli Campobasso e Severino di Campobasso.AMMONITI: Fiumanò (J), Ntenda (J), Prelec (S)

LE PAGELLE

JUVENTUS Senko 6 Salva più volte ad inizio gara, incolpevole sui gol subiti. Leo 5.5 Meno reattivo del solito, non fa la differenza com'è abituato a fare. Ntenda 5 Non riesce mai ad imporsi sulla fascia, fatica parecchio sia in fase offensiva che difensiva. ( 35' st Turicchia 6 Entra bene nel match cercando di spingere sulla fascia di competenza). Omic 5 Primo tempo al di sotto delle sue qualità, perde qualche pallone di troppo. ( 8' st Cerri 5.5 Non riesce ad offrire l'apporto richiesto). Fiumanò 5.5 Qualche intervento, sfiora anche il gol. Per il resto soffre come tutti il cinismo blucerchiato. Nzouango 5 Prelec lo manda al manicomio, perde nettamente il duello col centravanti doriano. Sekulov 6 Prima parte di partita di livello con un assist poderoso. Scompare con il passare del match. Miretti 5 Causa d'inesperienza il rigore del 2-1 e perde il pallone in occasione del poker doriano. Partita da dimenticare. Da Graca 6 Segna il gol del vantaggio, ma appena i difensori avversari prendono le misure lo soffocano. ( 35' st Sekularac 5.5 Pochi spunti di livello, non incide nel corso della gara). Soule 6 Uno dei pochi che riesce ad accendere la luce, spunti e conclusioni nonostante non servano a migliorare la situazione. ( 35' st Hasa 6 Solito ingresso positivo condito da un tiro in porta, ma la montagna da scalare è troppo alta). Iling-Junior 5 Si vede poco, da evidenziare solo un tiro in porta e un recupero difensivo. Per il resto anonimo. ( 27' st Maressa 6 Si presenta subito in condizione, offre qualche sgroppata interessante). All. Bonatti 5.5 Nemmeno i cambi riescono a svoltare la partita, bianconeri che perdono nettamente come dimostra il risultato e ciò che è emerso sul campo.[caption id="attachment_260329" align="aligncenter" width="900"] Juventus-Sampdoria Primavera: la formazione di Bonatti Juventus-Sampdoria Primavera: la formazione di Bonatti[/caption] SAMPDORIA Avogadri 8 Partita strepitosa, si perde il conto delle parate effettuate in questa mattina da migliore in campo. Aquino 6.5 Sempre ben piazzato, concede pochissimo ai bianconeri. Obert 6.5 Tiene a bada Da Graca per un'ora abbondante di gioco limitando il bomber juventino. Yepes 7.5 Oltre ad una grande prestazione difensiva si toglie anche la soddisfazione del gol. Angileri 7 Gara di sacrificio e qualità, sono pochissimi i duelli che perde nel corso della gara. ( 27' st Yayi Mpie 6 Ingresso positivo dalla panchina per sacrificio). Giordano 7 Tra i più attivi nella prima frazione, prestazione quantitativa anche nel secondo tempo. Ercolano 7.5 Oltre all'assist, una partita di qualità sulla fascia destra anche quando si tratta di difendere. (41' st Somma sv). Siatounis 7 Segna il gol che pareggia i conti e lotta novanta minuti non mollando un centimetro. Prelec 7.5 Tra i più attesi prima della partita, non delude le aspettative e pur non segnando dimostra tutte le sue doti da attaccante completo tra assist e lavoro sporco Trimboli 7.5 Esperienza da vendere nell'occasione del rigore, conquistato e realizzato mettendo in discesa la partita per i suoi. (41' st Sepe sv). Di Stefano 7.5 Trova un gol meritato frutto di una gara a ritmi altissimi da parte sua. ( 27' st Brentan 6 Ritorno gradito a Torino, entra a partita già chiusa e risultato acquisito). All. Tufano 7 Vittoria netta e completa, si vendica della sconfitta di Coppa Italia con tre punti d'oro in campionato. Una delle migliori prestazioni viste a Torino questa stagione.[caption id="attachment_260330" align="aligncenter" width="900"] Juventus-Sampdoria Primavera: la formazione di Tufano Juventus-Sampdoria Primavera: la formazione di Tufano[/caption]
Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c'è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400