Cerca

Fiorentina-Atalanta Primavera 1: 3-3 amaro per la Dea, Tirelli allo scadere evita la sconfitta della Viola

Fiorentina-Atalanta Primavera 1: 3-3 amaro per la Dea, Tirelli allo scadere evita la sconfitta della Viola
Tante partite all'interno della stessa partita: rimonte e ribaltoni continui, su entrambi i fronti. La Fiorentina parte male e chiude bene, nel mezzo l'Atalanta, che spreca troppe volte il match ball del 4-2, e alla fine si fa recuperare dalla squadra di Aquilani: 3-3 amaro per la Dea. PRIMO TEMPO - Pronti, partenza, via. Al 2' è l'Atalanta a sbloccare subito la partita: sugli sviluppi di un calcio d'angolo, svetta più alto di tutti Sidibe sul secondo palo, e vantaggio degli ospiti. Neanche il tempo di esultare che arriva subito la risposta della Viola: al 4' una super punizione di Agostinelli s'infila in rete, ristabilendo la parità. Avvio show delle due squadre. L'Atalanta contro reagisce al gol del pareggio di Agostinelli, e al 6' un grande Luci si oppone al colpo di testa di Cittadini, deviando in calcio d'angolo ed evitando il nuovo vantaggio della Dea. Partita vivace, con un ritmo molto alto da ambo le parti, vogliose di cercare il gol del vantaggio. Al 31' ottima chance per la Fiorentina: Cittadini perde una sanguinosa palla al limite dell'area, gliela ruba Munteanu che viene atterrato in area di rigore da Scalvini, ma il direttore non ha nessun dubbio sulla decisione: non è calcio di rigore. Al 33' Panada è costretto ad abbandonare il terreno di gioco, smorfia di dolore per il centrocampista: al suo posto Berto. Al 34' risponde l'Atalanta: grande imbucata per Rosa, che però a tu per tu con Luci non è rapido, e svirgola di sinistro la palla. Al 42' palla al bacio di Kobacki per Rosa: colpo di testa chirurgico dell'attaccante atalantino, ma la palla esce di poco fuori. SECONDO TEMPO - La Viola rientra alla grande in campo, e al 3' un abilissimo Munteanu ribalta la partita: mettendo la firma del 2-1. Al 13' arriva il pareggio della Dea però: splendido 1-2 tra Kobacki e Gyabuaa, palla dietro per Rosa che infila la palla in rete e fa 2-2: primo gol in campionato per lui. L'Atalanta è sul pezzo però, e due minuti più tardi la rimbalta: ancora Gyabuaa protagonista, con un destro al volo sotto l'incrocio, imprendibile per Luci. Il doppio colpo atalantino stordisce la squadra di Aquilani, che due minuti più tardi rischia anche il tracollo, ma il sinistro chirurgico di Vorlicky esce di poco alla destra di Luci. Al 25' si rivede finalmente la Fiorentina, con Pierozzi che di tacco, sugli sviluppi di un calcio, prova a rientrare in gara, ma la palla termina sopra la testa di Gelmi. Un minuto più tardi è il neo entrato Tirelli a rendersi pericoloso, sfruttando il cross da sinistra del compagno Pierozzi: colpo di testa schiacciato, però, e palla che termina fuori di pochissimo. Dopo l'1-2 di Rosa e Gyabuaa, la Fiorentina prova a rientrare in gara, ma le idee scarseggiano in casa Viola, e la manovra offensiva è confusa. Al 30' clamoroso contropiede non concretizzato dall'Atalanta, con Gyabuaa che in questa occasione è lento e macchinoso, sbagliando il controllo iniziale e consegnando, a tu per tu con Luci, la palla all'estremo difensore avversario. Al 37' intervento scoordinato di Berto, che viene espulso dal direttore di gara Rutella, lasciando la squadra in 10 negli ultimi dieci minuti di partita. Nei minuti di recupero l'asse Agostinelli-Toci crea scompiglio nell'area di rigore, ma la Dea si difende con ordine. All'ultimo minuto di recupero, a tempo praticamente scaduto, su calcio d'angolo Tirelli segna il gol del 3-3, sfruttando al meglio una carambola: per l'ex Feralpisalò si tratta del primo gol in campionato. È l'ultima emozione di questo pirotecnico 3-3: pareggio che vale oro per Aquilani, che evita la terza sconfitta consecutiva. L'Atalanta sciupa troppo, e butta via due punti.

IL TABELLINO

FIORENTINA-ATALANTA 3-3 RETI: 2' Sidibe (A), 4' Agostinelli (F), 2' st Munteanu (F), 13' st Rosa (A), 15' st Gyabuaa (A), 49' st Tirelli (F) FIORENTINA (3-5-2): Luci 6.5, Frison 5.5, Ponsi 5 (22' st Gentile 6), Chiti 5, Fiorini 5.5 (22' st Tirelli 7), Corradini 6, Pierozzi 6 (40' st Toci sv), Bianco 5.5 (34' st Milani sv), Munteanu 7, Agostinelli 7, Di Stefano 5.5 (34' st Amatucci sv). A disp. Ricco, Giordani, Ghilardi, Gabrieli, Neri, Sene. All. Aquilani 6. ATALANTA (4-3-3): Gelmi 6, G. Renault 5.5 (1' st Scanagatta 6), Ruggeri 6, Panada 6 (33' Berto 4.5), Cittadini 5.5, Scalvini 6, Sidibe 7, Gyabuaa 7.5, Rosa 7 ( 22' st Italeng 5.5), Vorlicky 7 (39' st Grassi sv), Kobacki 7 (39' st De Nipoti sv). A disp. Dajcar, Ceresoli, Bonfanti, Hecko, A. Mehic. All. Brambilla 6. ARBITRO: Rutella di Enna 6.5. ASSISTENTI: Iacovacci e Fratello di Latina. ESPULSO: 37' st Berto (A). AMMONITI: Renault (A), Sidibe (A), Italeng (A).

LE PAGELLE

FIORENTINA Luci 6.5 Due interventi di livello nel corso del primo tempo sbarrano la strada a Rosa e salvano la viola: prestazione importante per lui, una vera e propria sicurezza tra i pali. Frison 5.5 Sul suo lato soffre le continue avanzate di Ruggeri e i tagli alle spalle di Kobacki. La difesa della Fiorentina commette troppi errori in fase difensiva, con una difesa da registrare. Ponsi 5 L'avvio choc della Fiorentina pesa sull'atteggiamento della squadra, con una difesa in grosse difficoltà per tutta la partita: Rosa è una spina nel fianco per tutta la partita, e la fatica è troppa. Chiti 5 La prestazione di Chiti va di pari passo con quella del suo collega di reparto, Ponsi. Qualche scivolone di troppo per lui, ma nel complesso la partita è decisamente insufficiente. Fiorini 5.5 Inizia la partita da centrale del terzetto difensivo, poi Aquilani lo alza a playmaker della squadra, ma il risultato non cambia: prestazione sottotono. Nel secondo tempo lascia spazio a Tirelli, che si rileva l'uomo decisivo, con il gol del 3-3 che evita la sconfitta alla squadra di Aquilani. 22' st Tirelli 7 L'asso nella manica di Alberto Aquilani è l'attaccante ex FeralpiSalò e Vighenzi. All'ultimo respiro firma il gol del pareggio che regala un punto ormai insperato alla Viola. Corradini 6 Il suo mancino è sempre di pregevole fattura, ed è uno dei pochi a non assentarsi mai nel corso della partita. Dal suo calcio d'angolo arriva il gol del 3-3: prestazione sufficiente. Pierozzi 6 Inizia a tutta fascia sulla fascia sinistra, poi arretra facendo il quarto a sinistra e la prestazione migliora. Ma i contropiedi dell'Atalanta sono troppi, e anche la sua fase difensiva è da rivedere. (40' st Toci sv). Bianco 5.5 Non brilla quasi mai, e a centrocampo fa una gran fatica in mezzo ai giocatori di Brambilla. Al 34' della ripresa Aquilani lo sostituisce, lasciando spazio al compagno Milani. (34' st Milani sv). Munteanu 7 Ottimo primo tempo, eccellente secondo tempo: i tentativi nel corso della prima frazione di gioco sono diversi, ma il gol lo trova nella ripresa: un gol che vale oro per lui. Agostinelli 7 Il gol al bacio da una distanza siderale è la perla della giornata, ma le giocate nel corso del match sono tutte importante e di qualità: l'uomo in più della Viola. Di Stefano 5.5 La sua prestazione è al di sotto della sufficienza: mai pericoloso e mai presente nella manovra offensiva della squadra. A dieci dalla fine esce, per dar spazio ad Amatucci. (35' st Amatucci sv). All. Aquilani 6 Troppa discontinuità della sua Viola all'interno della partita. Dopo il 3-2 prova il tutto per tutto pescando dalla panchina, e la carta Tirelli si rivela vincente. ATALANTA Gelmi 6 Nei tre gol della Fiorentina, Gelmi può poco e nulla. La sua partita è sufficiente, e tra i pali è sempre una certezza. Renault 5.5 La sua prestazione non è negativa, ma a fine primo tempo Brambilla decide di sostituirlo, facendo entrare al suo posto Scanagatta. (1' st Scanagatta 6). Ruggeri 6 Da lui ci si aspetta sempre tanto, essendo la vera stella dell'Atalanta. Ma oggi la prestazione di Ruggeri è sufficiente, senza particolari giocate di qualità. Panada 6 La sua partita dura solo 33 minuti, e a causa di un infortunio è costretto ad abbandonare il campo: al suo posto Berto. Ma la sua prestazione è sufficiente. 33' Berto 4.5 Torna per necessità nel suo ruolo in mezzo al campo, macchia pesantemente la sua prova con l'intervento che costringe in inferiorità la squadra nel finale. Cittadini 5.5 Due dei tre gol della Viola arrivano su situazioni di calcio da fermo, ma in occasione del 2-1 della Fiorentina è troppo passivo su Munteanu, che lo anticipa e fa gol. Scalvini 6 Partita decisamente migliore del compagno Cittadini. Nessuna sbavatura in difesa per lui, prestazione sufficiente. Sidibe 7 La sua partita parte fortissima, con il gol del vantaggio. L'ivoriano ci ha preso gusto nel fare gol, e dopo la rete di Bologna arriva il secondo gol consecutivo, il terzo in campionato per lui. Gyabuaa 7.5 La partita perfetta per lui. Mette lo zampino sul secondo gol, con un assist perfetto per Rosa, segna la rete del 3-2, e disputa una grande prestazione di quantità e qualità. Rosa 7 I suoi tentativi a rete sono costanti, ma sulla sua strada oggi trova uno strepitoso Luci per tutti i primi 45 minuti. È sicuramente l'uomo più pericoloso dell'Atalanta, e nel secondo tempo si sblocca, realizzando la prima rete del suo campionato. (22' st Italeng 5.5). Vorlicky 7 Bella partita anche per lui, il suo contributo in fase offensiva c'è. Potrebbe ammazzare la partita con il gol del 4-2 a metà secondo tempo, ma sciupa una grande chance. (39' st Grassi sv). Kobacki 7 Un pericolo costante per la difesa Viola: dall'inizio alla fine della partita. Sfiora il gol in più occasioni, ma mette lo zampino sul gol del 2-2, con uno splendido 1-2 con Gyabuaa. (39' st De Nipoti sv). All. Brambilla 6 Un pareggio che sa di beffa. Nel finale la squadra chiude in dieci, e alla fine si arrende, ma sono due punti persi.
Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c'è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400