Cerca

Consigli di Lettura

Prefazione di Fabio Capello: Wembley, la storia e il mito

Un percorso lungo un secolo di uno degli stadi più famosi al mondo. Un libro imperdibile per gli amanti del calcio, della storia e per gli appassionati di lettura

Prefazione di Fabio Capello: Wembley, la storia e il mito è in edicola

Quando l’Italia guidata da Roberto Mancini ha alzato il trofeo degli Europei sul prato di Wembley, la sera dell’11 luglio 2021, lo stadio nazionale inglese ha scritto nelle sue statistiche l’esito della terza grande finale internazionale della sua storia (un Mondiale e due Europei), ennesimo capitolo di un percorso lungo un secolo e incredibilmente importante per lo sport e la cultura mondiali. In effetti, se ci si chiede come può fare uno stadio di calcio a diventare un punto di riferimento per la vita di intere generazioni, la risposta non può che arrivare dallo stadio di Wembley, e dalle decine di storie, avvenimenti e vicende di cui è stato testimone fino a oggi.

Tutto questo, dalla storia all’architettura dell’impianto, dallo sport alle annotazioni culturali, è raccontato nel libro “Wembley, la storia e il mito” (ed. Urbone, 2021), scritto da Antonio Cunazza, che si occupa da diversi anni di comunicazione in architettura, con un focus sugli stadi e l’ambito sportivo.

Dall’inaugurazione nel 1923, all’interno di spazi allestiti per l’Expo celebrativa dell’Impero britannico, Wembley ha attraversato finali di coppa d’Inghilterra e di Coppa dei Campioni, corse dei levrieri e pugilato, un’Olimpiade e un Mondiale, e momenti culturali storici per il Novecento, dal Live Aid ‘85 alla visita di Papa Giovanni Paolo II. E, soprattutto, è stato demolito e ricostruito all’inizio del Duemila, senza che questo ne cambiasse nulla in termini di percezione, storia e importanza.

Il libro “Wembley, la storia e il mito” ripercorre un filo storico e descrittivo che spiega perché Wembley non è solo uno stadio, ma un luogo che ha raccontato la cultura della nostra epoca.

Acquistabile anche con il Bonus Cultura

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giuseppeservidio

    18 Febbraio 2022 - 17:21

    Grande Antonio !!

    Report

    Rispondi