Cerca

Sca Asti, dall'efficienza delle Giovanili alla scommessa della Prima Squadra

campo-min
Il vento del cambiamento non smette mai di soffiare, nemmeno in un periodo tanto fermo quanto imprevedibile come quello attuale. Questo la Sca Asti lo sa bene ed è per tale motivo che tutti gli ingranaggi della sua complessa macchina continuano, giorno dopo giorno, ad alimentare un progetto ormai decennale. Ma come è nato questo progetto e come è cresciuto nel tempo? [caption id="attachment_260939" align="alignright" width="274"] Alessandro Pugno[/caption] " Eravamo un gruppo di allenatori dell'Asti Calcio - ci conferma il tecnico della Prima Squadra, Giovanni Vigilante - che ha deciso di staccarsi e di provare a dare vita ad una nuova Scuola Calcio. Insieme a Paolo Rossi e Gianluca Castrignanò (attuale presidente), siamo partiti da zero in questa avventura fino ad arrivare a circa 350 iscritti tra bambini e giovani. Da due anni a questa parte siamo legati alla sezione giovanile della Juventus, alla quale passiamo circa due-tre bambini all'anno, in quanto siamo un esempio di Scuola Calcio con un certo bacino di utenza. Tutt'ora ci sono alcuni nostri giocatori che stanno provando in casa Juve: abbiamo un 2011 in prova fino a marzo, un 2014 ed un 2016, mentre, l'anno scorso si sono confermati due giovani del 2012 ". Un modello consolidatosi in questi pochi anni che ha portato la stessa Sca Asti ad ottenere solidi risultati. " A livello provinciale abbiamo vinto quasi tutto, confermandoci in maniera prorompente nella zona. Oltre a vittorie sul campo, abbiamo anche ottenuto diversi premi come Scuola Calcio élite e teniamo, inoltre, diversi corsi per nuovi tecnici, motivo per cui ci ritroviamo una Prima Squadra composta per 7/11 da giovani allenatori". Prima Squadra lanciata da pochi anni e che purtroppo non è ancora riuscita a portare a termine una stagione a causa delle restrizioni dovute alla pandemia. " Due anni fa abbiamo deciso di lanciare anche questo progetto della Prima Squadra in modo da non perdere tutti quei ragazzi che completavano il loro percorso con noi nelle Giovanili. Siamo ancora in Terza Categoria e questo non è sicuramente il nostro obiettivo. L'idea sarebbe quella di puntare ad una Prima Categoria oppure ad una Promozione, magari con il ritorno di qualche risorsa interessante che ci ha abbandonato visto la categoria in cui militiamo. Questa stagione eravamo partiti bene, ma siamo di nuovo fermi... Vedremo per il prossimo anno". Nonostante la categoria non soddisfi a pieno i requisiti della società, la squadra dimostra ottimi margini di miglioramento con alcune personalità non indifferenti a livello tecnico. " Siamo un gruppo unito che sta bene insieme, sia nelle situazioni positive che quando c'è da soffrire. La squadra è giovane, con una media di età tra i 21-22 anni, e ci disponiamo solitamente con un 4-3-3 sul rettangolo di gioco in quanto preferiamo un gioco rapido e veloce. I ragazzi collaborano bene, anche fuori dal campo".

ROSA SCA ASTI PRIMA SQUADRA

Tecnico: Viglinate Giovanni Giocatori: Lagrasta Luca, Draetta Gabriele, Marmo Matteo, Capuano Massimo, Linsalata Alberto, Pugno Alessandro, Derossi Alex, Pace Alex, De Simone Andrea, Traorè Sidy, Palermo Claudio, Reka Elvis, Turiano Francesco, Schiavone Giacomo, Libbia Gianluca, Rekhino Sena, Marku Xhulian, Gullì Guglielmo, Prestigiacomo Lorenzo, Sellitti Lorenzo, Costantini Michele, Pojum Paul, Fida Redi, Perna Riccardo.   [caption id="attachment_260938" align="alignleft" width="250"] Michele Costantini[/caption] Oltre alla Prima squadra, in forte crescita è anche la Juniores che sotto la guida di Corrado Buscemi, ha saputo capitalizzare quanto imparato durante le sessioni di allenamento. Lo stesso Buscemi molto conosciuto all'interno dell'ambiente astigiano. " Questo è il mio terzo anno alla Sca dopo la breve parentesi del Montegrosso. Per il resto sono da sempre stato legato a questo gruppo fin dai tempi dell'Asti". Tre anni di livello per i giovani astigiani che con il tempo hanno dato vita ad un gruppo solido. " La squadra lavora bene insieme e lo fa ormai da tanti anni. Sono ragazzi seri, con qualità e voglia ed è un gruppo che mi piace allenare e stimolare. Preferiamo il gioco aggressivo, ma allo stesso tempo con poche sbavature in fase difensiva con il pallone sempre attaccato ai piedi: per questo il mio modulo preferito è il 4-3-3". Il rapporto che Buscemi tiene con i suoi è basato su una pietra miliare come il rispetto, in grado di stabilire i ruoli giusti, ma allo stesso tempo permette qualche eccezione. " Il confronto che ho con i ragazzi avviene sempre con un profondo rispetto reciproco che ci permette di ridere e scherzare, ma definendo sempre il limite tra amico e allenatore. Il mio obiettivo - che poi è anche il progetto della società - è quello di creare una Prima Squadra composta da ragazzi tirati su dalle Giovanili e per fare questo bisogna uscire al più presto dalla Terza Categoria in quanto ciò porta all'abbandono di diverse risorse che preferiscono trasferirsi altrove". Progetto societario molto particolare che ha preferito concentrarsi meglio - e quindi specializzarsi - sulla Scuola Calcio e sulle categorie giovanili per poi tentare il salto di qualità con la Prima Squadra. " Abbiamo preferito puntare sulle categorie giovanili diventando ben presto un'eccellenza locale e regionale, e con questo la gestione dell'Academy Juve ci ha aiutato parecchio. Adesso è il momento di crescere con la Prima Squadra, salendo a poco a poco di categoria". [caption id="attachment_260940" align="alignleft" width="251"] Luca Lagrasta[/caption] Vento di cambiamento incessante per la Sca Asti che dopo aver consolidato ciò per cui si è spceializzata fino ad ora, ha deciso di intraprendere questa nuova avventura nel mondo del calcio dilettantistico... Perciò, non ci resta che augurarle buona fortuna!  

Si ringraziano Giovanni Vigilante e Corrado Buscemi per il tempo dedicato a rispondere alle nostre domande.

 

ROSA SCA ASTI UNDER 19

Tecnico: Buscemi Corrado Giocatori: Draetta Gabriele, Agnero Meless, Troiano Marco, Armosino Philip, Rissone Nicolo, Freschi Marco, Delli Poggi Lorenzo, Mansueto Jacopo, Zucaro Michael, Angolli Jordan, Menescalco Francesco, Squizzato Davide, Marmo Matteo, Zappa Federico, Urso Cristian, Viazzi Ivan. [caption id="attachment_260941" align="alignright" width="318"] Claudio Palermo[/caption]
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400