Cerca

Terza Categoria

Si accende la rincorsa alla Seconda: scontri diretti, bagarre in vetta e prime prove di fuga

Alla fine ne rimarrà solo una, ma intanto la Terza regala le prime emozioni a pochi giorni dalla pausa natalizia, con non poche sorprese

Atletico Robassomero, girone C di Torino di Terza Categoria

L'Atletico Robassomero, capolista del girone C di Terza di Torino

Weekend come al solito emozionante nella nona giornata di Terza Categoria, tra successi importanti in chiave promozione, sorprese esterne e vittorie in piena zona cesarini. Manca poco alla proclamazione dei campioni d'inverno e la lotta s'inasprisce, per non perdere di vista la vetta e rimanere attaccati al treno Seconda Categoria. 

Partendo da Torino, nel Girone A il risultato più eclatante del fine settimana è la vittoria esterna della Resistenza Granata di Zecchi, che stoppa la marcia inarrestabile dell'Aviglianese a sette vittorie consecutive e riaccende la corsa al primo posto che sembrava ormai già ben indirizzata verso gli arancioneri di Bonino. Striscia positiva incredibile per il Rebaudengo, che dopo un inizio difficile ha ottenuto cinque vittorie consecutive, guidata dalle magie di Turletti, Muntala e Ebrima: l'ultimo successo di domenica è poi pesantissimo, poiché arrivato contro una diretta concorrente in grande forma, l'Antonelliana di Manfedini. Tornano infine al successo Promo Sport Team DB Rivoli dopo alcune settimane complicate che avevano pesantemente minato le ambizioni di vittoria delle due compagini.

Nel Girone B, non si ferma più lo Sporting Club che risolve la pratica Crocetta e infila la quinta vittoria consecutiva, staccando di quattro punti per la prima volta in stagione la seconda della classe. Dietro infatti s'inceppano tutte le candidate all'inseguimento: il Cambiano e il Pecetto si annullano con un pareggio a reti bianche e il Baldissero cade a Madonna della Scala contro il Leo Chieri, rilanciato verso i piani alti da bomber Guarise. Nell'ombra si fa largo lo Sporting Vittoria, a quota 18 punti dopo il 4-2 su un Colombia Turin decimato dagli infortuni e in grande difficoltà nelle ultime settimane, dopo una partenza sprint che aveva fatto sognare. Bene anche Duomo Chieri e Sisport, convincenti nei 5-1 con cui si sono sbarazzate di Sant'Ignazio e Santenese.

Nel Girone C si erge in vetta ancora imbattuto l'Atletico Robassomero, con 3 punti pesantissimi arrivati in pieno recupero con gol del solito Andrea Panero nel 3-2 scoppiettante e tra mille polemiche ottenuto contro l'Accademia Carrara. Vetta solitaria per i gladiatori, bravi a sfruttare il pari tra Dorina e Mdn Sport e però ora inseguiti anche dalla Nuova Lanzese di Aimone, guidata dai fratelli Lekaj. Gioia ritrovata in casa San Donato, mentre il Leonida Esperanza guadagna il terzo punto in tre partite, dando segnali di fiducia ritrovata.

Ad Ivrea è ancora tutto apertissimo a distanza di due giornate dallo stop: davanti a tutti c'è il Valchiusella di Scapino che segna quasi quattro gol a partita e sembra davvero inarrestabile. Sulla sua marcia però nelle prossime due giornate ci saranno avversarie tutt'altro che morbide: domenica arriva La Serra, probabilmente nel momento di maggiore forma della stagione, mentre il 5 dicembre ci sarà l'attesissimo scontro con l'altra imbattuta del girone, il Leinì di Casalis, che d'altro canto sta vivendo un periodo complesso con soli 5 punti nelle ultime 3. Ma attenzione a dimenticare Castellamonte e Forno, vittoriose con un secco 2-0 nell'ultima partita, con formazioni molto competitive improntate ad un 3-5-2 atipico. Pare essersi invece un po' perso il Grand Combin, seppur condizionato pesantemente dalle assenze che hanno costretto il tecnico Lumicisi a schierare quattro portieri in campo nella sfida domenicale. Primo punto infine per il Baracoa che finalmente muove un po' la classifica.

Infine, a Pinerolo è mucchio selvaggio nei piani alti. Vincono e convincono San Luigi Santena e Lenci Porino, pronte ad affrontarsi in un big match fra due settimane. Poco dietro non si ferma più il Roletto che sconfigge lo SI Piobesi con un pirotecnico 5-3 e sfrutta il passo falso dello Sporting Airaschese, inciampato in casa contro un Academy Luserna corsaro. S'affaccia davanti anche la Piscinese Riva, dopo un inizio tutt'altro che memorabile, brava a ingranare e a cogliere al volo le sconfitte delle altre contendenti al titolo per riavvicinarsi alla vetta. Infine momento no per il Rubiana, logorato dalle assenze delle ultime giornate e con un solo punto all'attivo nelle scorse tre uscite.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400