Cerca

Terza Categoria

Inverno in vetta: Roletto, Valchiusella e Robassomero guardano tutti dall'alto

Si completa il quadro delle regine del girone d'andata di Terza Categoria. Ora un lungo mese di pausa in cui le squadre dovranno rimanere compatte e psicologicamente pronte per la ripartenza

Roletto Val Noce, Terza Categoria Pinerolo

La capolista inaspettata Roletto, dopo la vittoria per 5-0 sulla Piscinese nell'ultima uscita del 2021

Ed ecco che va in archivio definitivamente la prima parte di stagione di Terza Categoria. Alle due capoliste Aviglianese e Sporting Club si aggiungono altre tre formazioni che fino ad ora non hanno sbagliato un colpo.

Partendo dal girone C di Torino, all'Atletico Robassomero mancava solo la matematica per laurearsi campione d'inverno e, in virtù del risultato maturato a Lanzo (2-1 tra Nuova Lanzese e Mdn), anche una sconfitta sarebbe bastata vista la differenza reti. Nonostante le difficoltà palesate contro un'ostico Parella che aveva condotto la gara fino all'ora di gioco, la squadra è riuscita a rialzarsi, grazie alla giornata di grazia di Andrea Miceli: la tripletta in cinque minuti del centrocampista classe '88 ha definitivamente consegnato lo scettro invernale ai blu-arancio, tutt'ora imbattuti e con un bomber assoluto come Andrea Panero pronto a risolvere match complicati. Incappata solo in due pareggi contro San Donato e Nuova Lanzese, la compagine ha ottenuto 6 vittorie consecutive, che hanno permesso prima di recuperare sulla prima piazza e poi di mantenere salda la distanza dalle inseguitrici. Si gode dunque la forma della sua formazione l'allenatore Vitale Ferreri: «Ora che siamo in vetta fa freddo e ci dobbiamo coprire - afferma scherzando il tecnico. Importante arrivare alla pausa davanti a tutti, ora pausa e poi testa giusta per tenere tutti sotto».

Ad Ivrea lo scontro diretto tra Leinì e Valchiusella ha incoronato gli ospiti come sovrani assoluti del girone. I rossoblù, che avevano costruito una squadra pronta per affontare anche la Seconda Categoria, fanno dell'esperienza e della compattezza la loro forza, con una rosa di indubbie qualità che ha sempre dimostrato di poter stare davanti a tutti. Davide Scapino, tecnico della squadra, si è detto soddisfatto, seppur con qualche remora: «C'è rammarico per aver buttato punti contro il Grand Combin in superiorità numerica e per esserci fatti rimontare contro La Serra, oltre che per la beffa negli ultimi minuti della semifinale di Coppa contro l'Agliè. Soprattutto rispetto a quest'ultimo risultato, mi sarebbe piaciuto riconfermare la vittoria del torneo, di cui siamo detentori, e andare avanti per far ruotare meglio i miei giocatori - la rosa è composta da circa 25 ragazzi. Il campionato è molto competitivo e giocare contro squadre organizzate come Pont Donnas e La Serra o su campi difficili come Forno e Pertusio sarà fondamentale per il grande salto. Adesso ci prendiamo una pausa fino ad inizio gennaio e poi ricominceremo a prepararci per il ritorno con alcune amichevoli, anche con squadre di categoria superiore. Non bisognerà sbagliare l'approccio contro il Baracoa, che arriverà sicuramente motivatissimo e pronto a farci lo sgambetto».

Infine, a Pinerolo, l'incredibile bagarre in vetta al momento premia la sorpresa Roletto Val Noce. Nell'ultima sfida del girone d'andata, i gialloblù hanno surclassato la Piscinese Riva diretta concorrente con un netto 5-0, inanellando la quinta vittoria consecutiva e affermandosi come capolista del girone per la pausa natalizia - anche in virtù dell'epilogo della sfida tra Lenci e Santena in favore dei poirinesi. La formazione di Mirko Martello è ora in piena fiducia e sembra non voler lasciare nulla al caso: i giocatori di esperienza non mancano di certo alla compagine, elementi che possono sempre aiutare a tenere alta la tensione nei momenti clou e a garantire un pizzico di malizia nelle sfide più toste. I gol finora sono arrivati da diversi componenti, sintomo di una rosa ampia e ben amalgamata dal tecnico, concedendo chances a tutti i ragazzi; sugli scudi sicuramente il classe '97 Andrea Dell'Erba, autore di una doppietta nell'ultimo match contro i rivesi e di cinque reti totali in questo girone d'andata.

Considerata l'assenza di playoff, le squadre dovranno lottare aspramente fino all'ultima giornata per guadagnarsi la promozione. Non sarà facile, ma questo primo tassello messo può e deve essere di buon auspicio.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400