Cerca

Terza Categoria

Che spettacolo la Sisport: Dell'Aera-Stelluti fanno scintille, Leo Chieri annientato

I padroni di casa disputano novanta minuti di tecnica, intensità e calcio spumeggiante dominando il match sotto ogni punto di vista. Gli ospiti si vedono raramente nella metà campo avversaria, un fenomenale Testa evita un passivo peggiore

Marco Valerio Dell'Aera

Marco Valerio Dell'Aera ('95), due gol ed un assist, semplicemente dominante

Una sfida da metà quella tra Sisport e Leo Chieri, valevole per la dodicesima giornata della Terza Categoria Torino girone B. Ambedue le squadre sono reduci dal pareggio casalingo di 0-0 rispettivamente contro Duomo Chieri e Pecetto. I padroni di casa occupano la nona posizione in classifica a quota 13 punti, mentre gli ospiti sono sesti con cinque punti in più. La formazione casalinga cerca il successo per fare uno step in avanti e allontanarsi dalle retrovie. Il Leo Chieri, invece, vuole provare a cogliere il trionfo di tappa per accorciare le distanze dal gruppo di testa. Tra le file della Sisport pesa l'assenza di Giorgio Remuzzi, capocannoniere del girone con 12 reti. Un'arma in meno per perforare la difesa migliore del girone, con appena 10 gol subiti sino adesso. Al fischio d'inizio sono gli ospiti ad avere un avvio più propositivo e determinato, ma a sbloccare il risultato sono i padroni di casa all'8' minuto con Dell'Aera. La rete del vantaggio galvanizza la Sisport che prende in mano il pallino del gioco e crea più di un'occasione per raddoppiare ma Testa è fenomenale in svariati occasioni. La ripresa è sulla medesima lunghezza d'onda di quanto si è denotano nella prima frazione di gioco. I biancoblu prima raddoppiano con Viavattene e poi calano il tris finale con la doppietta firmata da Dell'Aera.

Dominio Sisport. Subito in avvio, gli ospiti si rendono pericolosi in fase offensiva con Abrate che viene lanciato in profondità da Maestri sulla fascia destra, l'attaccante conclude di destro a incrocio sul lato opposto ma Chiabrando si allunga e riesce a deviare in angolo. La formazione di casa reagisce dopo un avvio di sofferenza e all'8' minuto sbloccano il risultato con Dell'Aera, lesto a calciare di destro all'angolino su un pallone vagante al limite dell'area di rigore. La formazione di casa, dopo essersi portata in vantaggio, prosegue nel forcing offensivo: Viavattene crossa dalla destra, Drissi stacca di testa ma con poca forza. Poco dopo il terminale offensivo biancoblu prova l'azione personale, ma a tu per tu col portiere sbaglia la conclusione calciando centrale. Successivamente, Dell'Aera serve Stelluti sulla destra che, da posizione favorevole all'interno dell'area di rigore, calcia d'esterno destro con poca convinzione. Dopo un periodo di calma apparente, con svariati contrasti a centrocampo e poche verticalizzazioni, i padroni di casa creano più di un grattacapo alla difesa avversaria. Stelluti parte dalla destra, imbuca per Dell'Aera che crossa rasoterra in area Bruno, quale prova il pallonetto su Testa che, però, rimane in piedi e sventa la minaccia. Sempre Testa prima para con sicurezza una conclusione di Licciardi dalla sinistra e poi si supera sul tiro potente e ravvicinato di Viavattene. La Sisport prosegue con ritmo e pressing alto: Bruno esegue un chirurgico cambio campo che trova libero Viavattene sulla sinistra, che tira di prima al volo di sinistro sul palo opposto mancano di poco lo specchio della porta. Al 36' Licciardi sfiora il raddoppio con una punizione a giro dalla sinistra che si spegne sul fondo per questione di millimetri.

Dell'Aera e Stelluti incontenibili. L'avvio della ripresa è poco spumeggiante. Ambedue le squadre impostano poche azioni cercando di rado i rispettivi reparti offensivi, con la partita che si disputa per lo più a centrocampo tra duelli, contrasti e scivolate. Al 6' la Sisport raddoppia: Dell'Aera si invola in campo aperto sulla fascia mancina, aspetta l'arrivo di Viavattene sul lato opposto, servendolo con un tempismo perfetto, con quest'ultimo che stoppa e calcia di sinistro all'angolino sinistro. Pochi minuti dopo, Stelluti, servito da Poretta, prova a calare il tris per i padroni di casa ma la sua conclusione viene deviata in calcio d'angolo. La formazione casalinga crea occasioni da rete in successione: al 10' Dell'Aera prova a beffare Testa con un pallonetto che sfiora il legno mancino. Dell'Aera è scatenato e va vicino a firmare la doppietta personale prima con un destro rasoterra sul lato opposto che esce di un nulla e successivamente con un sinistro su punizione che colpisce il palo alla sinistra del portiere. Da un'azione personale sulla destra, Stelluti attacca la profondità e poi crossa in mezzo per Poretta che, però, calcia in maniera scoordinata. Stelluti è scatenato tanto da andare vicino alla gioia personale del gol con un tiro di destro che termina fuori di poco alla sinistra del portiere avversario. Al 31' Dell'Aera firma la propria doppietta personale con un destro potente al limite dell'area, su assist di Drissi, che non lascia scampo all'estremo difensore avversario. A cinque minuti dalla conclusione del match arriva la prima conclusione in porta del Leo Chieri nella seconda frazione di gioco: Cesareo imbuca per Matteo sulla destra che arriva al limite dell'area di rigore calciando verso il sette, ma Chiabrando para in presa sicura. Le battute conclusive non vedono alcun spunto da parte di entrambe le compagini. Gli ospiti, nonostante il netto svantaggio, non riescono a impensierire l'estremo difensore avversario. Le cinque sostituzioni effettuate dell'allenatore del Leo Chieri non fanno cambiare marcia agli orange. Il triplice fischio sancisce il successo per 3-0 della Sisport.

IL TABELLINO

SISPORT-LEO CHIERI 3-0
RETI: 7' Dell'Aera (S), 6' st Viavattene (S), 31' st Dell'Aera (S).
SISPORT (4-3-3): Chiabrando 6.5, Bressanello 7, Poretta 7, Bruno 7.5 (29' st Mirarchi 6.5), De Michele 7, Panzolini 7 (41' st Buzzelli sv), Drissi 7, Viavattene 7.5, Dell'Aera 8.5 (33' st Asti sv), Licciardi 7 (11' st Parrinello 6.5), Stelluti 8. All. Falbo 7.5. LEO CHIERI (4-4-2): Testa Matteo 7.5, Maestri 6, Cerruti 6, Arpino A. 5.5 (40' st Cesareo sv), Rizzo 5.5 (18' st Matteo 6), Della Foresta 6 (35' st Sattolo sv), Curiazio 6, Boschetto 6.5, Abrate 6 (35' st Manca sv), Cumino 6 (33' st Isolatto sv), Sirna 6. A disp. Cannarozzo Marco. All. Lisa Luca 6.
ARBITRO: Vilca di Collegno 5.5.
AMMONITI: 27' Bruno (S), 13' st Dell'Aera (S), 19' st Maestri (L).

LE PAGELLE

SISPORT
Chiabrando 6.5 Nell'arco della partita di rado viene impegnato dagli avversari data la grande prova dei suoi compagni di squadra e quella sottotono degli ospiti. E' autore di due sole parate, rispettivamente in avvio e verso lo scadere.
Bressanello 7 Sulla fascia destra è protagonista di una prova molto consistente sia in fase difensiva sia offensiva. Dimostra una spiccata intelligenza tattica: sa quando non proporsi in avanti per non lasciare spazi scoperti e quando invece attaccare la profondità con qualche affondo.
Poretta 7 Sulla corsia macina non commette alcuna sbavatura mostrandosi sempre focalizzato e vigile nella svariate situazioni della partita. Unico neo il gol sbagliato nel secondo tempo da posizione favorevole, ma comunque sia è impeccabile.
Bruno 7.5 Sulla mediana, ad eccezione dell'ammonizione rimediata nella prima frazione di gioco, è semplicemente perfetto: tecnica, tenacia e corsa.
29' st Mirarchi 6.5 Entra in campo con grinta e determinazione, non fa rimpiangere il compagno sostituito grazie agli ultimi venti finali di tenacia.
De Michele 7 Puntuale e attento nella retroguardia difensiva della Sisport, non concede alcuno spazio in quelle poche circostanze nelle quali gli avversari attaccano.
Ponzolini 7 Abbandona il terreno di gioco verso il finale della partita. La sua è una prova di autorevolezza, è il leader della retroguardia difensiva dei padroni di casa e lo ha dimostrato nel match odierno guidando i suoi compagni dalla difesa. (41' st Buzzelli sv)
Drissi 7 A centrocampo si mette in mostra per il tasso tecnico delle sue giocate. Raramente perde il possesso della sfera e sovente cerca la verticalizzazione per vie centrali o la profondità sulle fasce.
Viavattene 7.5 Il raddoppio della formazione di casa porta la sua firma, chirurgica la conclusione di sinistro all'angolino con quale batte l'estremo difensore avversario. Oltre al gol, la sua prestazione è decisamente brillante.
Dall'Aera 8.5 E' il migliore in campo al culmine di una prova pressochè perfetta. E' protagonista di una doppia con un gol per tempo, fa reparto da solo ponendosi come regista offensivo della sua squadra. L'assist per il 2-0 di Viavattene è la ciliegina sulla torta di una prestazione di livello assoluto. (33' st Asti sv)
Licciardi 7 Viene sostituito ad inizio ripresa, nella prima frazione di gioco si denota spesso il suo potenziale sulla fascia mancina dove crea più di un grattacapo alla retroguardia difensiva avversaria.
11' st Parrinello 6.5 Fa il suo ingresso in campo ad inizio ripresa e nell'arco della seconda frazione di gioco si distingue per alcune giocate degne di nota.
Stelluti 8 Oggi gli è mancato solamente il gol a sugellare una prova di spessore, sia dal punto di vista qualitativo che tecnico. Svaria frequentemente sul fronte offensivo non offrendo punti di riferimento alla difesa del Leo Chieri. Nella ripresa alza ulteriormente il livello, diventando una spina nel fianco per il reparto difensivo avversario. Sfiora il gol in due occasioni.

LEO CHIERI
Testa 7.5 Compie più parate di spessore che evitano un passivo decisamente peggiore rispetto al risultato finale. Sulle reti subite non può nulla, ha già fatto più di un miracolo nell'arco della gara odierna.
Maestri 6 Sulla fascia sinistra prova a contenere le ripartenze avversarie in contropiede, anche se sovente gli esterni offensivi della Sisport hanno un passo diverso ed è difficile contrastarli in velocità. Barcolla ma non molla.
Cerruti 6 Sulla corsia mancina è costretto nella maggior parte delle situazioni di gara a dover rimanere in difesa per evitare il contropiede della Sisport per vie laterali. Di rado lo si denota per qualche sua progressione o spunto offensivo.
Arpino 5.5 E' costretto ad abbandonare il rettangolo di gioco sul finale del match in seguito a una doppia botta. Comunque sia la sua prova non è completamente sufficiente nonostante la volontà non manchi mai. (40' st Cesareo sv)
Rizzo 5.5 Verso la metà della ripresa viene sostituto in seguito a una prova contraddistinta da sbavature e difficoltà nell'arginare la manovra offensiva degli avversari.
18' Matteo 6 Seppur entri in campo in un momento critico per la sua squadra, per lo meno si rende propositivo sia nell'aiutare a centrocampo sia nell'attaccare la profondità quando ne ha la profondità.
Della Foresta 6 Poche volte viene innescato o comunque viene messo nelle condizioni di poter attaccare la profondità. (35' st Sattolo sv)
Curiazio 6 Discorso simile al suo compagno di reparto, ha avuto pochi palloni giocabili e senza verticalizzazioni non è riuscito quanto meno a farsi vedere in qualche discesa sul suo lato del campo.
Boschetto 6.5 Sulla linea di centrocampo cerca di impostare il gioco o almeno di tamponare i mediani avversari in fase di non possesso. Da apprezzare la sua tenacia.
Abrate 6 Ad eccezione di un tiro nelle battute iniziali della partita, non viene più servito dai suoi compagni di squadra e progressivamente si eclissa dal gioco sino a essere sostituito. (35' st Manca sv)
Cumino 6 Il pressing alto della Sisport limita il suo raggio di azione, sia nelle giocate sia in fase d'impostazione. Viene sostituito nel finale dopo una prova opaca. (33' st Isolatto sv)
Sirna 6 In avanti rimane isolato dal gioco, il delta tecnico tra le due formazioni è netto e nell'economia di gioco è il più penalizzato dei suoi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400