Cerca

Terza Categoria

L'Atletico Robassomero è in fuga! Vittoria per 5-3 nel derby contro la Nuova Lanzese e allungo a +6

Scontro diretto intenso, spettacolare, ricco di gol e colpi di scena come da aspettative: alla fine sono gli Oranges a festeggiare

Atletico Robassomero, Terza Categoria Torino

La festa dei ragazzi di Ferreri dopo la vittoria nello scontro diretto

Finisce con tutti i giocatori in campo a cantare "Salutate la Capolista", i fumogeni arancioni e anche un paio di bombe carta. Il derby con la Nuova Lanzese era particolarmente sentito non solo per la vicinanza geografica, ma anche per motivi di classifica: prima contro seconda e la possibilità per gli ospiti di raggiungere l'Atletico Robassomero in testa alla classifica. Invece, al termine di un match intenso e combattuto dal primo all'ultimo minuto, ad andarsene in fuga sono i ragazzi di Vitale Ferreri, capaci di rimontare il gol iniziale, resistere in 10 al ritorno degli ospiti e di andare a prendersi i 3 punti nella ripresa, grazie soprattutto a un Andrea Panero spettacolare. Una vera e piccola impresa, che certifica non solo la qualità della squadra di casa, su tutti Panero e La Marca, ma anche la grinta e la forza mentale di un gruppo deciso a non mollare mai. La Nuova Lanzese non esce certo ridimensionata, ha certamente una buona qualità di gioco, manca forse la capacità di essere più incisivi in attacco.

LA PARTITA

Gol e rimonta. Tra gli spalti e le reti a bordo campo, sono presenti almeno 150 persone, un vero record per una partita di Terza Categoria. E non si deve aspettare molto per vivere le prime emozioni: al 5' Blaseotto viene atterrato in area e l'arbitro indica il dischetto: capitan Lekaj dà inizio alla giostra del gol con un tiro forte e centrale. Pareggio orange al 14': la punizione è vicino al limite dell'area, ma da posizione molto defilata, il sinistro velenoso di Matteucci finisce addosso al portiere e s'insacca in rete. Tre minuti dopo arriva il raddoppio del Robassomero: la punizione a giro di Panero attraversa tutta l'area, sul secondo palo spunta Ferreri che insacca da due passi. Si gioca a ritmi forsennati, l'arbitro è costretto a sudare le classiche sette camicie per gestire il match, in alcuni momenti sembra una partita di futsal, perché l'arbitro è costretto a fischiare ogni contatto pur di evitare polemiche e contestazioni. In tutto questo, vogliamo anche parlare di tattica? Il centrocampo a 4 ospite spesso riesce ad avere la meglio, ma la mediana di casa ha qualità maggiore: La Marca con le sue serpentine è difficile da fermare, mentre Nardella e Ferreri garantiscono copertura e inserimenti. In avanti Matteucci e Panero giostrano con abilità, mentre Miceli resta un po' in ombra. Sul fronte Lanzese è Blaseotto il più attivo in attacco, ben sostenuto dalle giocate di Polifroni e dalle discese sulla fascia destra di Cannas. Ma più che sulla tattica, si gioca sui nervi... Matteucci si becca un giallo per un pallone gettato via e al 41' il secondo per un fallo di mano (in questo caso ha colpe limitate). I padroni di casa si ritrovano con un uomo in meno e tutto un secondo tempo da giocare.

Dominio Orange finale. I Blues di Lanzo rientrano determinati non solo a trovare il pari, ma anche la vittoria che significherebbe aggancio in vetta. I piani sembrano concretizzarsi già al 6': Sabaly, entrato già a fine primo tempo, se ne va sulla sinistra, appena entrato in area viene toccato da Di Gilio e Converso da Collegno fischia rigore nuovamente. Tocca ancora a Lekaj, Olarean stavolta riesce a respingere il tiro, ma non può nulla sulla ribattuta del difensore lanzese. Pareggio e Lanzese proiettata in avanti con un 4-2-4 decisamente spregiudicato. Il Robassomero resiste, e l'ingresso di Fabio Miceli nel mezzo non fa rimpiangere l'uscita dell'infortunato Nardella. Pian piano la spinta ospite si esaurisce e i padroni di casa riescono a presentarsi più frequentemente in area avversaria, al 28' la svolta: Andrea Miceli pesca bene Panero in area, l'attaccante difende palla e sull'uscita del portiere insacca il nuovo vantaggio Robassomero. E 6 minuti dopo il tifo di casa esplode un'altra volta, quando Bevilacqua slalomeggia tra gli avversari in area e trova uno strepitoso quarto gol. Partita finita? Neanche per sogno! In pieno recupero, Polifroni su punizione trova il terzo gol lanzese con una punizione che finisce nell'angolino alto, e un minuto dopo Panero conclude la sua grande partita, intercettando un tentativo di lancio del portiere e segnando praticamente da metà campo. Poi tutti a festeggiare con i tifosi!

Andrea Panero

Andrea Panero, Mvp con la sua doppietta decisiva nell'inerzia del match

IL TABELLINO

ATL.ROBASSOMERO-NUOVA LANZESE 5-3
RETI (0-1, 2-1, 2-2, 4-2, 4-3, 5-3): 5' rig. Lekaj M. (N), 14' Matteucci Emanuele (A), 17' Ferreri (A), 8' st Lekaj M. (N), 28' st Panero (A), 34' st Bevilacqua (A), 48' st Polifroni (N), 49' st Panero (A).
ATL.ROBASSOMERO (4-3-3): Olarean 6.5, Curcio 6.5 (6' st Miceli 7), Bevilacqua 7, Di Gilio 6, Soffietti 7, Nardella 7 (15' st Marietta 5.5), La Marca 7.5, Ferreri 6.5, Matteucci Emanuele 6, Panero 8, Miceli 6. A disp. Di Gilio, Sepa, Iannella, Campo, Maraventano, Giampietro Luciano. All. Ferreri 7. Dir. Iuso - Pivaro.
NUOVA LANZESE (4-4-2): Devit N. 5.5, Lo Coco 6, Bellezza G. 5.5 (31' Sabaly 6), Lekaj M. 7, Gallone 5.5, Castrillo 6, Cannas 6 (26' st Rocca 5.5), Cerato 5.5 (30' st Bianco 5.5), Nedved 5 (11' st Soffietti 5.5), Polifroni 7, Blaseotto 6.5. A disp. Massa M., Oddi, Cassano, Sanna, Baldi. All. Aimone 5.5. Dir. Bianco.
ARBITRO: Converso di Collegno 6.5.
AMMONITI: Sabaly (N), Rocca (N), Blaseotto (N), Gallone (N), Lekaj M. (N), Matteucci Emanuele (A), Soffietti (A), Curcio (A).
ESPULSI: 41' Matteucci Emanuele (A).

LE PAGELLE

ATLETICO ROBASSOMERO

Olarean 6.5 Bravo sul rigore, ma nel primo tempo alcuni interventi non brillano per sicurezza.
Curcio 6.5 Solido nel coprire la fascia destra (6'st Miceli F. 7 Fa da diga in mezzo al campo, dando sicurezza al reparto).
Bevilacqua 7 Che gol!! Uno slalom degno delle piste da sci. In difesa gioca con sicurezza anche se nel primo tempo patisce le discese di Cannas.
Di Gilio A. 6 Protagonista in negativo sui rigori, è vero, ma anche tante situazioni pericolose sbrogliate in mezzo all'area.
Soffietti 7 Guida la difesa con autorevolezza, senza timore di spazzare via quando necessario.
Nardella 7 Senso della posizione e buona capacità di gestire il pallone (15'st Marietta 5.5 Troppe imprecisioni e errori).
La Marca 7.5 Qualità da categoria superiore, in mezzo al campo le sue giocate fanno la differenza.
Ferreri A. 6.5 Segna in mischia, ma soprattutto lotta e corre su ogni pallone, dimostrando la sua utilità quando la squadra resta un giocatore in meno.
Matteucci 6 Protagonista della prima parte di gara nel bene e nel male. Gol e giocate, ma anche qualche eccesso di agonismo, che lo portano a finire sotto la doccia prima del tempo.
Panero 8 Al di là della doppietta, è il punto di riferimento per il gioco offensivo orange. Nel primo tempo si muove da falso nueve andando indietro a prender palla, poi più defilato così da avere più palloni giocabili.
Miceli 6 Un po' fuori dal gioco per quasi tutto il primo tempo, si vede maggiormente dopo l'espulsione, anche se raramente crea pericoli. Unico merito, l'assist per il terzo gol.
All. Ferreri 7 Squadra che ha buone qualità tecniche, grinta e voglia di arrivare al risultato.

Atletico Robassomero

NUOVA LANZESE

Devit 5.5 Sul primo e sull'ultimo gol ha qualche responsabilità. 
Lo Coco 6 Nel primo tempo ingaggia un duello senza esclusione di colpi con Matteucci.
Bellezza 5.5 Un po' bloccato sulla destra, poca iniziativa (31'st Sabaly 6 Inizia la ripresa con grande spirito e da una sua incursione arriva il rigore).
Lekaj 7 Leader in difesa, sigla un rigore con sicurezza e l'altro dopo la respinta della difesa. Nel finale si porta pure in attacco.
Gallone 5.5 In mezzo al campo sbaglia spesso, poi si sposta in difesa senza brillare.
Castrillo 6 Prima centrale, poi va a destra, nella ripresa qualche difficoltà a controllare Panero.
Cannas 6 Vivace e propositivo nel primo tempo, si spegne nella ripresa (26'st Rocca 5.5 Raramente nel vivo del gioco).
Cerato 5.5 Lotta in mezzo al campo, senza però riuscire a sfruttare al meglio la superiorità numerica (30'st Bianco 5.5 Prova a dare il suo apporto nel forcing finale).
Nedved 5 Ben controllato, praticamente non tocca palla (11'st Soffietti E. 5.5 Un po' più vivace, ma mai insidioso).
Polifroni 7 Tutti i calci piazzati passano dai suoi piedi, e sull'ultimo trova anche il gol.
Blaseotto 6.5 Il più pericoloso in avanti, partendo dalle fasce per accentrarsi.
All. Aimone 5.5 In superiorità numerica, la squadra doveva dare di più.

Nuova Lanzese

ARBITRO Converso di Collegno 6.5 Partita difficilissima da governare, è costretto talora a fermarsi, a richiamare i capitani. Distribuisce equamente i gialli, qualche dubbio sul secondo rigore fischiato. Nel complesso prestazione positiva.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400