Cerca

Under 16

Beiborg-Candiolo: Eurogol di Caputo, più Drissi e Aloisi, gialloverdi super

Seconda battuta d'arresto consecutiva per i granata che crollano sotto i colpi della squadra di Anzoletti

Beiborg Under 16

Il Beiborg U16 prima della partita contro il Candiolo

Vittoria pregevole per il Beiborg di Daniele Anzoletti, squadra tecnica e solida, oggi quasi impeccabile e protagonista di un ottima gara. Niente da fare per il Candiolo allenato da Alessandro Scarsi apprezzabile per coraggio e grinta ma uscito sconfitto più per i meriti degli avversari che per inadeguatezza sul piano tattico.

Parte subito forte la gara con le squadre che provano sin da subito a rendersi pericolosi in avanti: appare subito chiaro he saranno le capacità dei singoli giocatori a fare la differenza. Ci provano subito i padroni di casa che riescono a bucare la difesa avversaria e a rendersi pericolosi in area, bravo il portiere granata Danilo Ceppa a sventare sul nascere le occasioni. Al 5' ecco la prima azione da gol: il numero 8 gialloverde Guarnieri che, approfittando di uno scontro tra il portiere avversario e il numero 9 di casa Trabelsi, si ritrova palla al piede facendo partire un bel tiro potente e a corto raggio che colpisce in pieno l'incrocio dei pali. Brivido per il Candiolo che prova però a reagire sfruttando la velocità del numero sei Faris Abdel, devastante nell'uno contro uno e bravissimo a mandare a vuoto i centrocampisti avversari per provare a bucare l'area di rigore trovando però sempre pronti i due centrali difensivi. Un primo quarto d'ora di gioco all'insegna del divertimento con continui capovolgimenti di fronte, la squadra di casa offre maggior concretezza con i rivali costretti a puntare sulla velocità e sulle ripartenze. Bello il duello tra il numero del Beiborg Karim Radouani e il numero sette granata Federico Laganà per il dominio sulla fascia. Bella punizione al 23' del numero dieci del Candiolo Nikolas Rizzati con il tiro che finisce poco sopra la traversa. La squadra di casa risponde con un tiro al 29' partito da una mischia al limite dell'area, bravo il portiere in tuffo a respingere il tiro. L'appuntamento con il gol è solo rimandato: al 31' il numero undici gialloverde Yazid Drissi approfitta di uno dei pochissimi errori commessi da Ceppa e, con una coordinazione ai limiti della perfezione esegue una mezza rovesciata che intercetta il pallone vagante spedendolo in rete, la distanza è talmente ravvicinata che risulta impossibile per chiunque provare a intercettare il tiro: 1-0 Beiborg. Tenta la reazione il Candiolo sfruttando gli esterni per ripartire e fare male, l'idea è ottima ma bisogna fare i conti con un reparto difensivo in stato di grazia che non sembra disposto a concedere nemmeno uno spazio. Le squadre vanno dunque a riposo con i padroni di casa in vantaggio di una rete dopo un primo tempo elettrico e combattuto.

Nella ripresa la squadra ospite prova a cogliere di sorpresa i rivali sostituendo il numero dieci Ziad Yassani con il numero quattordici Alessandro Risso. Similmente a quanto visto nel primo tempo, la partita è fisica, tanti falli e poca tecnica, risulta difficile pensare che tutti possano reggere fino al fischio finale e infatti assistiamo ad un paio di cambi da entrambe le parti. Il Candiolo prova ad acciuffare il pareggio con il solito Abdel che in più di un occasione si fa quasi tutto il campo da solo. La risposta avversaria non tarda ad arrivare: Guarnieri recupera palla, svista della difesa granata che non lo marca, controllo, tiro ed ennesimo palo colpito. La palla sembra non voler entrare, serve una svolta e a fornirla è un super Manuele Caputo che, dopo una partita stratosferica in fase difensiva si traveste da attaccante piazzando un tiro dalla metà campo potente e precisissimo che trova la porta: 2-0 Beiborg al 15' e gol spettacolare. Brutta botta per il Candiolo che subisce il raddoppio in uno dei momenti migliori per loro dal punto di vista del gioco, c'è tutto il tempo per recuperare ma la rete appena subita ha generato confusione nella difesa granata e dopo meno di un minuto arriva il gol del 3-0 gialloverde siglato da Alessandro Aloisi. Difficile pensare ad una rimonta ma il Candiolo nonostante tutto vuole provarci dando prova di grinta e determinazione. Le ultime fasi della gara sono dure, tanti errori e poca tattica. A non mancare sono i falli con l'arbitro costretto a estrarre un paio di volte il cartellino giallo. Fischio finale e vittoria più che meritata per la squadra di Anzoletti, applauso di incoraggiamento per il Candiolo che, pur perdendo ha dato prova di grande forza.

ILTABELLINO

BEIBORG-CANDIOLO 3-0

RETI: 31' Drissi (B), 15' st Caputo (B), 17' st Aloisi (B).

BEIBORG (4-3-3): Franzè 7, Radouani 7, Adamo 7.5 (33' st Guarnieri 6), Caputo 8, Rigotti 7, Bindini 7.5 (22' st Abbate Daga 6.5), Barbero 7 (5' st Marando 6.5), Guarnieri Andrea 8 (28' st De Robertis 6.5), Trabelsi 7.5 (18' st Godino 6.5), Aloisi 8 (24' st Crudelini 6.5), Drissi 8 (37' st Porcedda 6). A disp. Di Gianni, Borla. All. Anzoletti 7.5. Dir. Adamo.

CANDIOLO (4-1-4-1): Ceppa 7, Foti 6, Spavara 6.5, Freddo 6 (10' st Drago 6.5, 30' st Lai 6), Zuiani 6.5, Abdel 7, Laganà 6.5, Termotto 6 (16' st Grieco 6), Rizzatti 6, Hassani 6.5 (1' st Risso 6), Di Bari 6.5 (16' st Scarpo 6). A disp. Milan, Macario, Lo Grasso, Banchio. All. Scarsi 6.5. Dir. Macario.

ARBITRO: Marco Coggiola di Nichelino 7.

AMMONITI: 21' st Bindini (B), 27' st Crudelini (B), 40' st Marando (B).

LE PAGELLE

BEIBORG

Franzè 7 Mai realmente chiamato in causa, da parecchi consigli ai compagni di reparto e serve palloni interessanti ai compagni lanciati in avanti.

Radouani 7 Ottima prova a livello difensivo, tanta sicurezza in fase di marcatura, bene nelle ripartenze e nel contrastare la manovra di gioco avversaria.

Adamo 7.5 Solido e potente, non sbaglia un contrasto, neutralizza ogni pallone potenzialmente pericoloso e non perde un duello, difficilissimo passare con lui davanti.

33' st Guarnieri 6 Entra portando in campo energie preziose in un finale di partita in cui dominano il disordine e la stanchezza.

Caputo 8 Una partita perfetta, insuperabile in fase difensiva, preciso nel servire i compagni, si destreggia benissimo in qualsiasi zona del campo, realizza infine un gol meraviglioso da fuori area che mette in sicurezza il risultato.

Rigotti 7 Sa dosarsi molto bene, giostra bene le fasi di gioco fornendo sicurezza sia in difesa che in fase di costruzione di gioco in mezzo al campo.

Bindini 7.5 Ottima prova di forza, sa gestire al meglio la manovra, spinge quando necessario ma è anche molto bravo a rientrare, evitando contropiedi pericolosi.

22' st Abbate Daga 6.5 Una bella dose di grinta in una sfida ormai messa in cassaforte ma che non smette di essere fisica soprattutto in mezzo al campo.

Barbero 7 Bene a centrocampo in fase di controllo palla e di costruzione della manovra, protagonista di un paio di ottimi recuperi di palla.

5' st Marando 6.5 Si fa quasi tutto il secondo tempo destreggiandosi al meglio palla al piede contro un avversario forte fisicamente e che cerca spesso l'uno contro uno.

Guarnieri Andrea 8 Tanta intensità, ottime doti tecniche e un ottima visione di gioco unite ad una discreta forza fisica e ad una potenza di tiro impressionante. Imprevedibile e difficile da contrastare, sfiora il gol in due occasioni prendendo entrambe le volte il palo.

28' st De Robertis 6.5 Bene nei pochi minuti giocati, diversi palloni conquistati e un paio di bei tentativi di servire i compagni in avanti.

Trabelsi 7.5 Gol, tanti tiri e buona tecnica, trova sempre la posizione giusta, si smarca molto bene e si fa sempre vedere dai compagni che cercano spesso di servirlo.

18' st Godino 6.5 Sicuramente provato dalla partita giocata meno di un giorno prima,non si tira comunque indietro recuperando palloni preziosi in mezzo al campo e facendosi vedere spesso in area.

Aloisi 8 Bel gol e prestazione di alto livello, freddo e sicuro in area, si rivela difficilissimo da marcare, sfrutta la buona forza fisica per saltare più uomini e arrivare solo contro il portiere davanti alla porta.

24' st Crudelini 6.5 Un ultimo quarto d'ora di gioco in controllo, bene in avanti e anche quando arretra per aiutare i compagni.

Drissi 8 Da tranquillità sia in mezzo al campo che in avanti, permette ai compagni di reparto di esprimersi al meglio e si sacrifica tanto sia in fase di recupero palla sia quando deve liberarsi per arrivare in area e tentare il tiro. Firma inoltre la rete che apre le marcature per la sua squadra.

37' st Porcedda 6 Ultimi minuti in controllo e in gestione del gioco, si dimostra attento e concentrato.

All. Anzoletti 7.5 Mette in campo una squadra perfetta sia sul piano fisico che della concentrazione e dell'intensità. Silenzioso ma sempre pronto a incoraggiare i suoi, si scompone raramente e gestisce al meglio i suoi facendoli ruotare molto e concedendo minuti a tutti.

CANDIOLO

Ceppa 7 Che bel portiere: agile, dotato di ottimi riflessi e di una buonissima visione di gioco, le tre reti subite non devono ingannare, salva la porta in diverse occasioni neutralizzando un paio di tiri quasi impossibili.

Foti 6 Bene soprattutto nel primo tempo, buona tecnica e una discreta velocità, bravo nelle ripartenze.

Spavara 6.5 Si muove bene in fase difensiva, risulta difficile da superare ed è bravo a contrastare un paio di buone offensive avversarie.

Freddo 6 Partita non semplice, non si tira indietro e da il meglio di se nonostante gli avversari forti a livello fisico.

10' st Drago 6.5 Entra e prova ad aggiustare la sfida come può, si muove bene e si fa valere in fase di copertura.

30' st Lai 6 Una manciata di minuti giocati in una situazione ormai insanabile, si destreggia al meglio e ci mette cuore ed energia.

Zuiani 6.5 Buona tecnica e discreta visione di gioco, prova di forza in mezzo al campo dove si sono svolti i duelli più interessanti e dove il ritmo non è mai calato di intensità.

Abdel 7 Che spettacolo quando ha la palla tra i piedi. Corre come un fulmine e si libera anche in mezzo a tre giocatori, troppo lezioso a volte ma è tra i più pericolosi di tutta la gara.

Laganà 6.5 Partita niente male, si sacrifica spesso correndo sù e giù per il campo e aiutando i compagni sia in fase di copertura che di spinta.

Termotto 6 Prestazione a tratti la sua, non riesce sempre a fermare l'avanzata degli avversari, tuttavia dimostra di avere delle discrete qualità tecniche e tanta grinta.

16' st Grieco 6 Tenta di dare una svolta alla partita provando a impostare il gioco per facilitare l'inserimento in area dei compagni.

Rizzatti 6 Soffre gli avversari e non riesce a rendere come vorrebbe nonostante le ottime qualità in suo possesso che lo rendono difficile da fronteggiare.

Hassani 6.5 Bene quando può, paga l'ottimo stato di forma della difesa avversaria che gli impedisce di esprimersi al meglio e di provare a liberarsi per trovare la porta.

1' st Risso 6 Gioca tutto il secondo tempo e tenta di proporsi in avanti e di trovare il gol che riaprirebbe la partita.

Di Bari 6.5 Buona gara all'insegna del sacrificio e della concretezza, tanta forza fisica che oggi però non riesce a tirare fuori a pieno più per bravura degli avversari che per suo demerito.

16' st Scarpo 6 Si rende protagonista di un paio di bei duelli contro i centrali avversari, non gli mancano l'energia e la voglia d mettersi in gioco.

All. Scarsi 6.5  Il duro lavoro fatto ha dato i suoi frutti, nonostante la gara dura riesce a gestire i suoi e a trarre insegnamento dagli errori commessi in preparazione alle sfide future.

ARBITRO: Marco Coggiola 7 Giusti gli interventi, tira fuori un paio di cartellini e sa farsi rispettare da tutti gli elementi in campo (e non) nonostante la giovane età.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400