Cerca

Tornei

La Torre e Vukaj totem dell'Inter: 7.5; Trefiletti e Raccosta tengono a galla il Monza: 7

Tra i nerazzurri spiccano anche le prove di Sorino e Lissi, tra i brianzoli bene Fogliaro

titolo

A sinistra Vukaj dell'Inter, a destra Fogliaro del Monza

Con due gol nella ripresa l'Inter s'impone con grande merito sul Monza approdando alla semifinale del Torneo Annovazzi, dove affronterà il Genoa per una sfida tutta da vivere. Tra i nerazzurri spiccano le prove di Sorino, Lissi e Vukaj, mentre nel Monza da sottolineare le prove del solito Trefiletti e di bomber Fogliaro, al quale tuttavia sono mancate le chance per mettere in mostra le proprie qualità offensive.

INTER

Petrone 6 Compie giusto due uscite alte, di cui una anche bella da vedere nel secondo tempo. Per il resto è impegnato davvero poco, tant’è che di parate non ne compie neanche una. E per la sua Inter può andare bene così (22’ st Mortarino sv).
Passalunghi 6.5 Parte accorto, viene fuori nel finale del primo tempo e si mantiene a buoni livelli nella ripresa. Rispetto a Sorino spinge sicuramente meno, ma se dalla sua parte il Monza fa fatica a sfondare il merito è anche suo.
13’ st Pavan 6.5 Entra in partita col piglio giusto, sfruttando tutti i minuti a disposizione. Dimostra veemenza e ottime qualità fisiche, a coronamento di un buon approccio.
Sorino 7.5 Definirlo imprendibile è quasi riduttivo. In sessanta minuti dimostra per l’ennesima volta quanto l’Inter sia sul pezzo nello sfornare terzini sinistri di ruoli, visto che a lui non manca nulla: la velocità è incredibile, la tecnica è sopraffina e il dribbling è bruciante. L’asse con Grisoni funziona che è una meraviglia, tant’è che Vergani - terzino destro del Monza - probabilmente se lo sognerà la notte.
Peletti 7 Dalla sua parte gli capita spesso di marcare Cassina. Compito non semplice, visto che il dieci del Monza non dà alcun punto di riferimento. Il risultato? Una prova di forza importante, visto che si mantiene su ottimi livelli per l’intera durata della partita, soprattutto verso la metà del secondo tempo quando - sul parziale di 0-0 - mantiene alta l’attenzione.
Bovio 7.5 Con Peletti forma una coppia di assoluto spessore. Se il compagno di reparto se l’è dovuta vedere soprattutto con Cassina, lui è stato pressoché perfetto nell’annullare bomber Fogliaro prima e Cosi poi. Nella ripresa gioca una mezz’ora con immensa qualità, contribuendo nel mantenere la porta inviolata.
La Torre 7.5 Il suo mancino è un qualcosa di spaziale. Prima sfiora il gol dopo otto minuti, poi giganteggia in mediana toccando e pulendo un’infinità di palloni. Molto bene anche quando c’è da soffrire, anche se nei sessanta minuti giusto un pio di volte si è dovuto guardare le spalle dalle offensive del Monza.
Moranduzzo 6 A sprazzi gioca un grande calcio, il problema è che l’Inter - per caratteristiche e forse abitudine - finisce per attaccare molto spesso dalla parte opposta alla sua. Nel secondo tempo si dimostra comunque un esterno a cui fare totale affidamento, anche se di minuti a disposizione nella ripresa ne ha pochi.
11’ st Carrara 7 La mossa più azzeccata di Pedrinelli è quella di averlo buttato nella mischia a inizio ripresa, tant’è che lui risponde alla grandissima facendo quello che vuole e seminando il panico tra retroguardia del Monza. Prima va vicino al gol con un bel sinistro, poi con il suo calcio d’angolo propizia il vantaggio di Lissi.
Lissi 8 Fisicamente si dimostra ben oltre la media, visto che può contare su qualità non indifferenti per uno della sua età. A ciò va anche abbinata la tecnica, il senso della posizione e quello del gol. Quest’ultimo nella ripresa permette all’Inter di sbloccare la partita: se il suo primo tentativo è ribattuto, il secondo non lascia scampo a Ballabio e dà il via alla festa interista.
Curcio 7 Quando si stacca dai blocchi per dialogare con Sorino è quasi imprendibile, mentre gli manca un po’ la precisione negli ultimi sedici metri. Parliamo comunque di un centravanti completo, capace di fare tutto e al quale - come accaduto per Vukaj - è mancato solamente il gol. 
22’ st Mazza 7 Gioca meno di dieci minuti ma tanto gli basta per andare a segno. Firma il 2-0 da vero rapace d’area, a coronamento di un ingresso più che positivo.
Vukaj 7.5 Essere andato a riposo senza averci messo la firma è decisamente ingiusto, visto che il suo primo tempo è stato qualcosa di eccezionale. Gli è mancata sì la precisione, ma è altrettanto vero che anche la sfortuna ha giocato la sua parte. Giocatore imprescindibile per i nerazzurri: qualità fisiche, tecniche e caratteriali a servizio di Pedrinelli. Meglio di così? (19’ st Leoni sv).
Grisoni 6.5 Se coadiuvato sa essere devastante. Nell’una contro uno soffre il duello ravvicinato con Vergani, che spesso dimostra di sapere come controllarlo, ma quando dialoga con Sorino si conferma decisamente utile alla causa. Un po’ assente in zona gol, ma in un quarto di finale così tirato va bene così.
All. Pedrinelli 8 Il suo 4-4-2 vecchia scuola funziona che è una meraviglia, come del resto tutti i suoi classe 2008 chiamati in causa. Prepara la partita perfettamente, viste le numerose occasioni create nei primi minuti. Il gol che la sblocca arriva solamente nella ripresa, a coronamento di una partita praticamente perfetta.

La titolare dell'Inter di Pedrinelli

MONZA (a cura di Domenico Raimondo)

Ballabio A. 7 Sempre lucido e attento sulle giocate e i tiri avversari, si rende protagonista di qualche bell'intervento.
Vergani 6 Preciso nella chiusura degli spazi, lotta su ogni pallone e si esibisce in recuperi tempestivi. Ha il suo da fare contro Sorino quando il terzino dell'Inter aumenta i giri del motore, visto che spesso si trova in difficoltà contro di lui.
Polonioli 6.5 Buona comunicazione coi compagni di reparto. Il suo senso della posizione gli ha permesso di chiudere gli spazi e dare inizio a qualche ripartenza.
Chingoli 6 Alcune buone letture difensive le fa, anche se contro Vukaj e Curcio ha il suo da fare.
Cristiano 6 Fa bene la fase di non possesso dove lotta su ogni pallone. Dalla sua parte si trova però un Vukaj decisamente sul pezzo, e quest'ultimo lo mette spesso in difficoltà.
Ballabio N. 6.5 Riesce a trovare qualche spazio in mezzo al campo per smistare il pallone e creare qualche manovra offensiva.
Trefiletti 7 Non dà punti di riferimento agli avversari, torna in copertura e dà rapidità alla manovra di possesso palla.
Raccosta 7 Dà stabilità al centrocampo, recuperando palloni che poi smista con precisione e lucidità.
Cosi 6 Non riesce a rendersi pericoloso in attacco, anche se la rapidità e la sua inventiva portano a qualche occasione potenziale, rimasta tale anche per merito della retroguardia nerazzurra.
3' st Falcone 6 Si procura spazi sulla trequarti, tenendo la squadra alta in diverse occasioni.
Cassina 6.5 Riesce a tenere la squadra alta in qualche occasione, procurandosi spazi sulla trequarti in cui prova ad impensierire la difesa avversaria. Fatica però ad essere incisivo come suo solito.
7' st Bangura 6.5 Grazie alla sua rapidità e senso della posizione riesce a spingere l'attacco e trovare pertugi nella difesa avversaria, pur senza costruirsi occasioni da gol particolari.
Fogliaro 6.5 Si rende protagonista di qualche ripartenza interessante. Tutto sommato una buona prova, anche se da uno come lui è lecito aspettarsi sempre di più, soprattutto negli ultimi sedici metri. 
All. Morin 6.5 La sua squadra regge l'intensità della gara. La difesa rimane solida nonostante la rapidità delle offensive avversarie e si destereggia bene anche in fase di possesso a centrocampo, dove a tratti risulta però sbilanciata. Bene anche nelle ripartenze, dove talvolta riesce a sfruttare la rapidità degli esterni per portarsi in avanti.

La formazione titolare del Monza

ARBITRO

Occhipinti di Cinisello Balsamo 7.5 La partita dura solamente sessanta minuti, ma ciononostante corre come un dannato (circa 5 km) risultando sempre vicino all'azione. Fischia il giusto, lasciando correre molto e in queste categoria giusto che sia così. È abituato ad arbitrare ben altre categorie e si vede, gara di spessore.

Il direttore di gara Occhipinti in mezzo ai due capitani prima dell'ingresso in campo

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400