Cerca

Under 13

Milan-Inter: i rossoneri vincono il primo derby della stagione col tris Grilli-Pisani-Avogadro

Al Vismara i padroni di casa si impongono sulla controparte milanese e vincono per 3-0 una gara accesissima sin dai primi minuti

Milan-Inter Under 13

Il saluto delle formazioni di Milan e Inter prima di dare inizio al derby

Finisce 3-0 per i rossoneri il primo Derby della Madonnina della stagione. La partita si è giocata a viso aperto e le due squadre hanno lottato ogni minuto, ma già nel primo tempo il Milan indirizza la partita in proprio favore coi gol di Federico Grilli e Samuele Pisati. Nel secondo tempo è Pietro Avogadro (ancora lui) a imbucare il terzo gol che sentenzia la vittoria per i suoi.

Subito all'attacco. Le squadre non perdono tempo a studiarsi e si sfidano su ogni pallone. Al 4' Grilli si invola in area avversaria, ma il suo tiro trova il portiere Galliera che devia in angolo. I padroni di casa insistono e appena un minuto dopo è Angelicchio a provarci da lontano, ma la sua fucilata viene deviata dalla difesa. Ma la brama con cui il Milan cerca il gol non si affievolisce, e al 6' è Grilli a siglare l'1-0 con un tiro in diagonale che beffa l'1 nerazzurro. Nei minuti successivi è ancora il Milan a imporsi col suo pressing e ottimo palleggio. All'8' Pisati capitalizza il buon gioco rossonero, trovando dalla distanza un gol nell'angolino del secondo palo. L'Inter non ci sta, e subito dopo il gol prova a rimettersi in gara con Bettelli, ma il suo tiro trova la risposta pronta di Bianchi. Negli ultimi minuti la partita è accesissima, con l'Inter che cerca la profondità e il Milan che non la concede. Le due squadre non si risparmiano e non manca qualche fallo, ma al duplice fischio la partita è ancora 2-0.

Arma segreta. Le due squadre riprendono con lo stesso ritmo del primo tempo, ma adesso ci sono Mercogliano e Avogadro ad attaccare la formazione interista, che lascia il centrocampo scoperto e si mostra a tratti insicura in difesa. L'Inter, però, è ancora intenzionata a tornare in gara e sono i subentrati Mezzanotte e Matarrese a provarci al 4', col primo che si conquista la fascia e crossa per il compagno, il cui tiro è centrale. Al 6' è Mazzuccheli a provarci per il Milan ma il suo tiro sfiora la traversa. L'Inter prova a imporre il suo gioco, ma il pressing dei rossoneri non lascia spazio e il 3-0 arriva con un colpo di testa da cineteca di - sorpresa - Pietro Avogadro. Per i nerazzurri è troppo, e Mardegan prova a rimettere i suoi in pista: con un numero si libera dei marcatori a centrocampo. Si fionda in solitaria verso la porta avversaria. Si trova a tu per tu con l'estremo difensore. Calcia... Niente da fare, il numero 12 Pietro Faccioli salva eroicamente la sua squadra con un grande intervento, e si ripete due minuti dopo sul tiro di Donati. Sul finale è ancora Mardegan a provarci. Approfittando dell'errore avversario in attacco riparte verso l'area nemica, ma a pochi passa dalla porta perde l'attimo e Rocca lo recupera.

Tutto per tutto. Non si risparmiano i colpi in questo terzo tempo che vede un'Inter decisamente migliore. Nei primi minuti le squadre sono subito lunghe e si gioca da una parte all'altra del campo. Al 4' Vivabene prova a dare più spinta ai suoi con l'ingresso di Bettelli e Allasufi, ma due minuti dopo è ancora il Milan a sfiorare il gol con Bompan che va vicino al 4-0. Il tiro del 7 rossonero, però, finisce alto. Il Milan cerca ancora il gol, con due tiri di Pisati che non trovano la porta. Nell'ultima metà del terzo tempo l'Inter riesce a controllare il campo e la copertura milanista ha perso la brillantezza dei primi tempi. Al 13' ci prova Piva (fin qui poco incisivo) che dalla distanza trova lo splendido colpo di reni di Bianchi che devia fuori. Da qui la partita si gioca a centrocampo, con l'Inter che non concede nulla all'avversario e prova di tanto in tanto ad attaccare con Rossini e Piva. Ma il direttore di gara fischia la fine e conferma il 3-0 per i padroni di casa.

IL TABELLINO

MILAN-INTER 3-0
RETI (2-0, 1-0, 0-0): 6' Grilli (M), 8' Pisati (M), 9' st Avogadro (M).
MILAN: Bianchi 6.5, Zangrillo 6.5, Baita 6.5, Angelicchio 7, Rocca 6.5, Mazzuchelli 6.5, Bompan 7, Avogadro 8, Grilli 7.5, Pisati 7, Colombo 6.5, Faccioli 7, Rusu 6.5, Mercogliano 7, Piva 6.5, Mastroianni 7. All. Mondini 7.
INTER: Galliera 6.5, Bettelli 7, Pirola 6.5, Nese 7, Donato 6, Cannavo 6, Allasufi 6.5, Donati 6, Rossini 6.5, Piva 6.5, Matarrese 6.5, Marcoci 6.5, Mardegan 6.5, Mezzanotte 6.5. All. Vivabene 6.5.

LE PAGELLE

MILAN

Bianchi 6.5 Prestazione più che sufficiente. La porta inviolata del Milan è anche merito suo.
Zangrillo 6.5 Ottimo il suo lavoro di copertura. Bravo anche in fase di organizzazione delle ripartenze.
Baita 6.5 In più occasioni ha dimostrato lucidità e sicurezza, sia in fase difensiva che di possesso palla, dove si è esibito in precisi lanci ai compagni.
Angelicchio 7 Con la sua velocità ha neutralizzato le incursioni, in particolare dell'11 avversario. Una sicurezza per la difesa.
Rocca 6.5 Buona la sua fase difensiva, in più occasioni ha recuperato il pallone anche laddove l'avversario era in vantaggio.
Mazzuchelli 6.5 Ha dato corpo al centrocampo, rendendo fluida la fase di possesso palla e pressando bene agli avversari.
Bompan 7 Ha lottato su ogni pallone, non ha lasciato spazi agli avversari e ha cercato, spesso e bene, la profondità.
Avogadro 8 Partita intensa quella dell'autore del terzo gol, segnato su un'azione da lui stesso iniziata. Coi suoi movimenti non ha dato punti di riferimento ai difensori.
Grilli 7.5 Le sue incursioni e la sua ottima intesa con Mastroianni l'hanno reso una costante minaccia per la difesa. Il suo gol ha dato il vantaggio ai suoi e impreziosito la sua prestazione.
Pisati 7 Sempre presente e attento in fase offensiva. Ha saputo rendere la manovra di attacco fluida e ha segnato il bel gol del 2-0.
Colombo 6.5 Il suo buon controllo e i suoi movimenti hanno spesso impensierito la difesa.
Faccioli 7 Buona prestazione per questo portiere, che si è esibito in ottime parate che hanno evitato il gol in più occasioni.
Rusu 6.5 Presenza costante sulla fascia. Lodevoli le sue ripartenze e il suo spirito d'iniziativa.
Mercogliano 7 Con la sua velocità sulla fascia da una spinta ulteriori alla fase offensiva del Milan. Ha perso qualche pallone, ma solo perché ha lottato in ogni azione e ha costantemente cercato spazi per far partire i suoi.
Piva 6.5 I suoi tentativi di ripartenza spesso non sono stati precisi, ma la sua velocità ha dato del filo da torcere agli avversari, che spesso non sono riusciti a fermarlo.
Mastroianni 7 Ha gestito egregiamente la manovra, dando manforte sia in fase offensiva che difensiva. Ottimi anche i suoi lanci lunghi.
All. Mondini 7 La sua squadra ha giocato in maniera organizzata e ha controllato il campo per buona parte della gara, pressando e gestendo bene il pallone. Anche la tempistica dei suoi cambi si è rivelata azzeccata.

INTER

Galliera 6.5 Prestazione positiva la sua. Si è sempre fatto trovare attento, anche in occasione dei gol (sui quali non poteva nulla). Sicuro anche coi piedi.
Bettelli 7 Sia lungo la fascia che per vie centrali, è stato spesso il motore delle ripartenze nerazzure. Ha saputo anche chiudere molte incursioni avversarie.
Pirola 6.5 Il pressing avversario gli ha fatto perdere qualche pallone, ma la sua fase di copertura e possesso palla sono state comunque positive.
Nese 7 Molti suoi interventi hanno evitato ulteriori gol degli avversari, impedendo agli attaccanti di andare al tiro in più occasioni.
Donato 6
Partita a tratti difficile, ma non mancano episodi in cui ha saputo far ripartire i suoi.
Cannavo 6
Non mancano i tentativi di pressing e di alzare il baricentro della squadra, ma non sempre gli avversari gliel'hanno permesso.
Allasufi 6.5
A tratti è riuscito a impensierire le retrovie avversarie con la sua velocità e capacità di organizzare la manovra.
Donati 6
Si è reso protagonista di molti tentativi di gestione del pallone e di ripartenza, ma a centrocampo lo spazio a disposizione era poco.
Rossini 6.5
Anche se non ha saputo dare incisività alla manovra di attacco, ha mostrato un ottimo controllo del pallone, sbagliando poco o niente sotto quel punto di vista.
Piva 6.5
Per buona parte della gara si è dimostrato poco decisivo e preciso. Nel finale, però, ha contribuito a gran parte delle azioni interiste con buona creatività.
Matarrese 6.5
Non sempre presente in attacco, ma ha mostrato a tratti buona iniziativa sulla fascia.
Marcoci 6.5
Prestazione positiva, si è dimostrato sicuro tra i pali e non ha colpe sul gol subito.
Mardegan 6.5
Si è sempre fatto trovare al posto giusto e ha mostrato buona precisione nei passaggi.
Mezzanotte 6.5
Con la sua corsa sulla fascia si è reso uno dei protagonisti della buona Inter di fine gara. La sua velocità gli ha anche permesso di neutralizzare alcuni attacchi avversari.
All. Vivabene 6.5
Sebbene buona parte della partita l'abbiano fatta gli avversari, la sua squadra non è mai stata in balìa del loro gioco. Nel finale L'inter ha anche trovato una nuova energia per la quale avrebbe meritato almeno un gol.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Totollo

    25 Ottobre 2021 - 14:43

    Credo sia stata fatta un po’ di confusione forse data da distinte sbagliate ma è evidente l’errore di valutazione di qualche giocatore.

    Report

    Rispondi